Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere sempre aggiornato

* Privacy

16 Luglio 2013

Il 3 agosto la sedicesima edizione della manifestazione vinicola tra concorso, convegno, mostra mercato dell’agroalimentare e tante novità. Prorogati i termini per la presentazione delle domande al concorso. 

Il Cagnulari protagonista di "Vini di Coros"

USINI 16 LUGLIO 2013. Le produzioni vitivinicole del territorio del Coros saranno al centro della XVI edizione di “Vini di Coros” che quest’anno si svolgerà come di consueto a Usini il 3 agosto. La manifestazione è stata presentata questa mattina nella sala consiliare della Facoltà di Agraria di Sassari. Un concorso, un convegno quindi una mostra mercato agroalimentare e, per concludere, la degustazione dei vini in gara saranno gli appuntamenti che caratterizzeranno la manifestazione 2013.

Diverse inoltre le location in cui si svilupperà l’intera manifestazione che, tra parco del Lavatoio, ex Ma e auditorium comunale, porta con sé numerose novità.
RITORNO ALLE ORIGINI. La prima è proprio un ritorno alle origini della manifestazione, con l’adozione per il concorso vinicolo di una formula, seguita nei primi anni, che ha riservato la partecipazione ai produttori e agli amatori, sia dei rossi che dei bianchi, provenienti dai comuni dell’area di Coros, cioè Usini, Uri, Ittiri, Tissi e Ossi.

RASSEGNA DEL CAGNULARI. E tra le produzioni del territorio c’è proprio il Cagnulari, vitigno autoctono che caratterizza il territorio del Coros e, in particolare, Usini a cui è stata dedicata la “1ª Rassegna del Cagnulari”. Pioniere nel settore è stato Billia Cherchi che ha fatto conoscere questo tipo di vino a livello internazionale. Per questo motivo l’amministrazione comunale, guidata da Giuseppe Achenza, ha voluto dedicare il premio di questa categoria a Billia Cherchi che, ancora oggi, è a capo della cantina omonima che cura personalmente con i propri figli.
«Si tratta di una vera presa di coscienza da parte del territorio e della cittadinanza – sottolinea Giovanni Antonio Farris, coordinatore scientifico della manifestazione – di un’attenzione verso un vino particolare che caratterizza Usini, anche se adesso è possibile trovarlo anche nella Nurra, coltivato dalla Cantina sociale di Santa Maria la Palma».
Oggi a Usini, oltre alle 8 cantine rinomate del comune, sono almeno una decina i giovani che hanno recuperato i vigneti dei loro nonni e hanno deciso di avviare l’attività vitivinicola.
Del forte legame Università-Vini di Coros ha parlato Rino Zara, docente di Microbiologia della Facoltà di Agraria di Sassari, mentre l’assessore all’Agricoltura Salvatore Lai ha messo l’accento sui vini di Usini, ricordando i prestigiosi successi ottenuti dai produttori in questi anni.

MOSTRA MERCATO AGROALIMENTARE. La manifestazione si caratterizzerà anche per la “Mostra mercato agroalimentare” che aprirà i battenti alle 17, nel parco del Lavatoio, con l’esposizione dei prodotti del territorio del Coros. «Un abbinamento, quello vino e agroalimentare, – sottolinea l’assessore comunale alla Cultura Michele Virdis – che ha sempre accompagnato la rassegna usinese e che adesso rinsalda quel legame indissolubile con gli alimenti del territorio. Si tratta di una opportunità da cui partire per da vita a un turismo dell’entroterra che, in sinergia con i comuni del Coros, si basi su percorsi enogastronomici che valorizzino la nostra area».
La manifestazione, la cui organizzazione ha comportato un notevole sforzo, ha tra i suoi obiettivi quello di promuovere tutto il territorio di Coros per favorire un turismo di carattere enogastronomico, specie in considerazione del periodo in cui ricade quest’anno.
«L’evento ha rischiato di saltare – afferma il primo cittadino Giuseppe Achenza – a causa della carenza di fondi che, quest’anno, caratterizza i bilanci di tutte le amministrazioni. Grazie anche alla generosità di alcuni sponsor, tra cui la Società Econord di Varese, capofila dell’Ati che si è aggiudicata l’appalto del nuovo servizio di ritiro dei rifiuti solidi urbani, anche quest’anno l’amministrazione è riuscita a promuovere questa importante manifestazione.
«L’iniziativa – aggiunge il sindaco – mira a promuovere la produzione enologica dei vini sfusi, ma anche ad un continuo miglioramento qualitativo e organizzativo delle aziende, tenendo conto del mercato e dei nuovi scenari derivanti dalla politica comunitaria».
IL CONVEGNO. Altra novità della manifestazione è il convegno “Vino e Salute” che inizierà alle 17,30 nell’auditorium comunale. All’incontro, moderato dal responsabile della produzione della cantina Sella & Mosca, Giovanni Pinna, parteciperà Luca Deiana, docente di Biochimica Clinica e Biologia Molecolare Clinica nella Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Sassari e responsabile del progetto Akea, nato per studiare il fenomeno della longevità. Al convegno parteciperà anche il diabetologo Torquato Frulio.
Tema del simposio sarà quindi il vino e i suoi effetti positivi sulla salute dell’uomo e la sua presenza in una dieta mediterranea equilibrata.

IL CONCORSO. Sono stati prorogati i termini per la presentazione delle domande al concorso sui vini. A riferirlo questa mattina, durante la presentazione della manifestazione è stato Giovanni Santoru, responsabile del Sut Laore di Ittiri. Le iscrizioni scadranno il 25 luglio. Il concorso, organizzato dall’amministrazione comunale di Usini, si svolgerà invece il 3 agosto; al mattino sarà la giuria dei degustatori a fare la sua parte, a porte chiuse, nei locali del Centro di degustazione prodotti tipici (ex Ma); in serata, dopo il convegno e le premiazioni (ore 20 all’auditorium), ci sarà la degustazione di tutti i vini in concorso (ore 20,30 al parco del Lavatoio).
Del Comitato promotore fanno parte, oltre al Comune di Usini, l'Associazione turistica Pro loco di Usini, l’Agenzia Laore Sardegna – Sut Coros di Ittiri, il dipartimento di Agraria dell'Università degli studi di Sassari.
La manifestazione è stata patrocinata dalla Regione autonoma della Sardegna, dalla Provincia di Sassari, dal Banco di Sardegna e dalla Camera di Commercio di Sassari. Tra gli sponsor, oltre Econord, anche Pubblicitas, Città del Vino, Nissan Yes del Gruppo Zunino Camboni e Sidernet.
 

Argomenti Correlati

Se hai trovato interessante questo articolo, probabilmente troverai interessanti anche i seguenti argomenti:

COMMENTI

comments powered by Disqus

Ricerca vino o cantina

Cerca

Partecipa al sondaggio

Quale metodo preferisci per acquistare i tuoi vini?

Aperto Sabato 13 Febbraio 2016

Questo sito non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. La redazione dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata, e saranno comunque sottoposti a moderazione.

© 2015 Evolve Digital - P.IVA 02926510922 - Tutti i diritti riservati.