Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere sempre aggiornato

* Privacy

5 Gennaio 2018

La rinomata guida di vini ha assegnato un argento anche al bianco Panzale

La Cantina Berritta ottiene tre medaglie d’oro “Gilbert & Gaillard”

DORGALI, 5 GENNAIO 2018 – Importanti riconoscimenti in ambito internazionale per la Cantina Berritta. L’azienda di Dorgali è stata insignita con quattro medaglie da parte di “Gilbert & Gaillard”, l’importante e rinomata guida di vini francese, tradotta in nove lingue e da sempre punto di riferimento per appassionati e professionisti del settore.

I vini rossi della Cantina hanno ottenuto una medaglia d’oro speciale 90+ al concorso internazionale Gilbert&Gaillard, organizzato dalla guida con sede a Bailly, in Francia. Il comitato di degustazione ha assaggiato il Cannonau Thurcalesu del 2015, il Monte Tundu (Cannonau Classico) del 2014 e il Don Baddore (Cannonau e Syrah) del 2015. I vini hanno raggiunto un punteggio medio di degustazione di 90 su 100 – e talvolta di 91 su 100 – lasciando così piacevolmente impressionati i giudici del pannello.

Sul podio internazionale non ci sono però soltanto i rossi. Anche il Panzale, il bianco autoctono che la Cantina Berritta ha riscoperto e valorizzato, si è fatto valere conquistando una medaglia d’argento. Il Panzale, definito un vino “elegante e finemente minerale” ha raggiunto un punteggio di 88 su 100.

“Non è la prima volta che riceviamo dei riconoscimenti – ha commentato il fondatore e vigneron dell’azienda Antonio Berritta – ma questa volta siamo rimasti veramente colpiti e felicissimi del risultato. Ottenere tre medaglie d’oro e un argento al concorso “Gilbert&Gaillard” ci riempie d’orgoglio, anche considerando la nostra modestia: non ci dimentichiamo mai infatti che siamo una Cantina piccola, che produce appena venti mila bottiglie, ma con la voglia di fare un vino di qualità e come si faceva una volta”.

I vini della Cantina nei mesi scorsi avevano ricevuto anche i riconoscimenti al concorso Decanter, altra autorevole rivista, che aveva assegnato la medaglia di bronzo al Thurcalesu, al Don Baddore e al Panzale e un encomio al Nostranu. La Cantina Berritta è stata recentemente anche recensita con ottimi punteggi e con critiche positive da molte guide, tra le quali il Gambero Rosso, Vitae e Vinibuoni d’Italia.

La Cantina Berritta opera da generazioni nel territorio di Dorgali, e in particolare nella Valle di Oddoene, ai piedi del Monte Tundu, ma è nata come azienda nel 2007. Insieme ai vini già citati, produce altri due cannonau, il Thurcalesu e, appunto, il Monte Tundu, un cannonau classico, nuovo arrivato in casa Berritta. La produzione avviene tramite metodi di coltivazione tradizionali.

Ricerca vino o cantina

Cerca

Partecipa al sondaggio

Quale metodo preferisci per acquistare i tuoi vini?

Aperto 2 Gennaio 2018

Questo sito non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. La redazione dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata, e saranno comunque sottoposti a moderazione.

© 2015 Evolve Digital - P.IVA 02926510922 - Tutti i diritti riservati.