SARDEGNA

23 Aprile 2019

Successo a Perpignan per la 7ª edizione del Grenaches du Monde 2019 - di Angelo Concas

Il bellissimo e riuscitissimo 7° Concours International Grenaches du Monde 2019, si è svolto dal 16 al 18 aprile in Francia nella regione del Roussillon, con base a Perpignan e visite alle vigne di Argelès –su – Mer, Collioure e Maury. Organizzato come sempre con grande maestria dal Consiglio interprofessionale dei Vini del Roussillon (CIVR).

La kermesse si è conclusa il 18 sera con la comunicazione dei vini premiati durante la grande e riuscitissima festa della Nuit des Grenaches du Monde, tenutasi nella bellissima e ampia sala del Palais des Congres di Perpignan.

La Nuit des Grenaches du Monde, era aperta con posti limitati anche a un pubblico decisamente molto selezionato. All’evento erano presenti tutti i vini in concorso, con la possibilità di poter degustare le varie tipologie e di abbinarle ai dodici piatti salati e dolci preparati dagli Chef dell’associazione “Toques Blanches” del Roussillon.

Istituito nel 2013 a Perpignan, il Grenaches du Monde è un concorso annuale aperto a tutti i vini con indicazione geografica, suddivisi in due categorie da premiare senza limitazioni di colore, origine o nazionalità, che vengono così suddivise; Grenache in purezza (>85% Grenache) e in assemblaggio (>51% Grenache).

Quest’anno, dopo le edizioni del 2016 in Aragona, 2017 in Sardegna e 2018 in Catalogna, il concorso Grenaches du Monde ha fatto il suo ritorno a Perpignan, una bella città appartenente al territorio delle quattro Grenache nella regione del Roussillon, che è stata riconosciuta tra l’altro Città Europea del Vino.

Nel corso dei suoi sette anni di attività il Concorso Internazionale Grenaches du Monde ha avuto una grande evoluzione ed è diventato un punto di incontro e di confronto per i professionisti del settore, ma anche per i consumatori di tutto il mondo sempre più sensibili e attenti ai vini prodotti da uve Grenache, note anche con i nomi di; Garnacha in Spagna, Garnatxa in Catalonia Cannonau in Sardegna, Tai Rosso nel Veneto, Gamay in Umbria, Granaccia in Liguria, Alicante nella costa della Toscana e Bordò nelle Marche.

Questa settima edizione ha visto la partecipazione di 869 vini provenienti da 6 nazioni differenti; Francia, Spagna, Italia, Stati Uniti, Cile e Sudafrica.

I vini, sono stati valutati da ottanta giudici di diverse professionalità; enologi, giornalisti, sommelier, buyer e importatori. Tutti strettamente legati al mondo del vino e provenienti da ben 15 diverse nazioni, tra cui; Cina, Corea, Stati Uniti, Australia, Sudafrica, Spagna, Slovenia, Italia, Belgio, Francia ecc.

In questa edizione, la Spagna ha continuato ad occupare la prima posizione con 437 vini presentati dalle regioni di; Aragona, Castiglia, Catalogna, Navarra, Rioja ecc.

Al secondo posto la Francia con 262 vini presentati, un 60% in più della edizione precedente.

Al terzo posto, come ormai tradizione nella lista dei paesi partecipanti è l’Italia con 165 vini presentati.

Al 7° concorso, su 869 vini partecipanti sono state assegnate 272 medaglie, così suddivise; 177 medaglie d'oro e 95 medaglie d'argento.

La classifica 2019 vede così classificate le nazioni vincenti:

  • Spagna 141 medaglie
  • Francia 86 medaglie
  • Italia 43 medaglie
  • Sudafrica 1 medaglia
  • U.S.A. 1 medaglia 

Palmares Integrale

Di Angelo Concas - Epulae 

Photo Credits
Les Vins du Roussillon - CIVR

 

 

 

Ricerca vino o cantina

Cerca

Partecipa al sondaggio

Quale metodo preferisci per acquistare i tuoi vini?

Aperto 2 Gennaio 2018

© 2018 Evolve Digital - P.IVA 02926510922 - Tutti i diritti riservati.