Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere sempre aggiornato

* Privacy

4 Febbraio 2011

Il successo della cantina gallurese, unica esponente sarda, alla settimana per la promozione del comparto enogastronomico curata dall’Istituto per il commercio con l’estero di New York

Vigne Surrau, negli States per Vino 2011

Filo diretto Gallura-Stati Uniti. Vigne Surrau ha preso parte a VINOItalian Wine Week, organizzata dall’Ice, Istituto per il commercio estero, evento tenutosi a New York dal 24 al 27 gennaio scorso. Giunta alla sua terza edizione, la manifestazione riveste un ruolo chiave per la promozione di enogastronomia, turismo e bellezze naturali. Una settimana di eventi, seminari, incontri e degustazioni con buyers, importatori, ristoratori e distributori interessati, non solo alle qualità dei vini sardi, ma agli scenari inerenti l’universo del vino in Italia. Vigne Surrau è stata l’unica azienda a rappresentare la Sardegna tra oltre 220 produttori provenienti dall’intera penisola.

Promozione mirata e relazioni in ascesa. Alla settimana curata dall’Ice - tenutasi nel prestigioso Waldorf Astoria, sulla Park Avenue a Manhattan, nelle sale art déco dedicate all’Italia – l’azienda vitivinicola gallurese ha rafforzato con successo i contatti economici e promozionali. “Abbiamo riscontrato un enorme interesse per la nostra isola e per i vitigni autoctoni espressi nella nostra terra. In particolare, gli esperti americani, scommettono sul Vermentino di Gallura, ritenendolo uno dei vitigni più in crescita nei prossimi anni” spiega Tino Demuro.
L’amministratore delegato di Vigne Surrau traccia un bilancio più che positivo della partecipazione a Vino 2011: “Oltre a clienti e importatori, abbiamo incontrato grandi nomi del giornalismo enogastronomico statunitense. Da Alfonso Cevola, il cui blog è tra i primi dieci del mondo per autorevolezza, a Stephen Kolpan, del Culinary Institute of America, docente, scrittore, sommelier e critico culinario, autorità indiscussa negli Stati Uniti, fino a Lidia Bastianich. Originaria del Friuli, emigrata negli States insieme alla sua famiglia negli anni ’50, è proprietaria di diversi ristoranti di successo, scrittrice di best seller di cucina italiana e conduttrice di programmi TV. In sostanza – sottolinea Tino Demuro - un’occasione unica per far conoscere la nostra cantina, il territorio della Sardegna e della Gallura in particolare”.

Vigne Surrau e regione Sardegna. In concomitanza con Vino 2011, a New York e San Francisco si sono tenuti gli incontri curati dall’assessorato regionale all’agricoltura in collaborazione con la catena alberghiera Starwood. Al centro dei lavori, la promozione dei prodotti del comparto agroalimentare sardo. Vigne Surrau è stata una delle aziende coinvolte nelle degustazioni che sono state organizzate per mettere in contatto l’offerta sarda con i compratori americani. “Un’altra occasione importante per promuovere oltreoceano la nostra cantina e il nostro territorio”. - Arzachena, 4 febbraio 2011

Argomenti Correlati

Se hai trovato interessante questo articolo, probabilmente troverai interessanti anche i seguenti argomenti:

COMMENTI

comments powered by Disqus

Ricerca vino o cantina

Cerca

Partecipa al sondaggio

Quale metodo preferisci per acquistare i tuoi vini?

Aperto Sabato 13 Febbraio 2016

Questo sito non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. La redazione dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata, e saranno comunque sottoposti a moderazione.

© 2015 Evolve Digital - P.IVA 02926510922 - Tutti i diritti riservati.