Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere sempre aggiornato

* Privacy

8 Novembre 2010

I due vulcanici fondatori di Winezero, Massimiliano Bertolini e Manuel Zanella, hanno infatti affidato a una società Sarda specializzata nelle soluzioni di business attraverso piani integrati di marketing, comunicazione e vendita l’esclusiva per la commercializzazione in Europa del loro prodotto.

Winezero: parte dalla Sardegna la rivoluzione anti-alcool

Mariano Contu, imprenditore cagliaritano titolare della CSC e presidente del CDA di Zeropenta srl ha infatti sottoscritto con l’azienda Milanese, che vede tra i suoi soci la presenza di due imprenditori del calibro di Ennio Doris e Renato Della Valle, un importante accordo finalizzato alla distribuzione di Winezero attraverso sia i canali tradizionali e sia quelli alternativi in modo da coprire a 360° il mercato potenziale.

Winezero (www.winezero.it) è un prodotto ottenuto partendo da vino che, tramite un processo di decostruzione, riduce il livello dell'alcol residuo al solo 0,5%. Nella versione dello Spumante in lattina ora lanciata sul mercato, il tasso alcolico è ulteriormente ridotto, per arrivare allo 0,0%.
Winezero è un prodotto trasversale, che si rivolge a qualsiasi categoria di consumatori: dai più giovani ai meno giovani, passando per tutte quelle persone che per motivi religiosi o di salute non hanno potuto sfruttare gli effetti benefici delle sostanze contenute nel vino. Il suo trascurabile contenuto di alcol lo rende simile ad una qualsiasi bevanda analcolica adatta a chiunque, e che si può consumare, a differenza di bevande alcoliche e super-alcoliche, anche dopo le 24.

Zanella e Bertolini tengono a ribadire anche in questa occasione che Winezero non vuole essere concorrente del vino tradizionale, bensì una bevanda alternativa al pari di qualsiasi altra bevanda analcolica: “La tradizione millenaria della produzione di vino italiana non ha eguali nel mondo - confermano i fondatori di Winezero - Il vino dealcolizzato non è un concorrente del vino tradizionale. E’ una nuova bevanda, alla pari del tè deteinato, caffè decaffeinato e birra analcolica. E può soddisfare le esigenze di diverse fasce di consumatori che per volontà o per imposizione non possono assumere alcolici come gli astemi, i musulmani, persone affette da patologie mediche, donne in gravidanza e a tutti coloro che sono attenti alla propria dieta”.

La felice intuizione di Bertolini e Zanella è stata quella di lanciare nel mercato il vino dealcolizzato proponendo la bevanda anche nell'innovativo formato in lattina (da 250 ml) con un grafica semplice, pulita e dinamica, rivolta in particolare ai giovani, per sensibilizzarli verso problemi innegabili come l’abuso di alcol e la guida in stato di ebbrezza.
Winezero grazie alla dealcolizzazione, è una bevanda che mantiene tutti i benefici del vino senza rischi per la salute. In più, essendo l'alcol contenuto nel vino a determinarne il valore energetico, il basso grado alcolico di Winezero lo rende anche a basso contenuto calorico. Il suo basso contenuto alcolico fa sì che Winezero non abbia calorie (massimo 4,6 kcal), poiché è proprio l'alcol contenuto nel vino che lo rende calorico.

Il vino de-alcolizzato non nasce senza alcol, ma ne viene privato in un secondo momento, tramite un procedimento che ne riduce o azzera la percentuale alcolica. Per questo abbassando l'etanolo che ne determina il grado alcolico, i profumi e i sapori tradizionali d’origine rimangono inalterati.
Winezero è oggi un marchio registrato in oltre 150 Paesi del mondo, dal Canada al Giappone, dai Paesi dell’Est alla Nuova Zelanda - spiega Massimiliano Bertolini - Il marchio, ‘Winezero’ è inoltre già stato tradotto in diverse lingue, fino al cirillico e al greco. Stiamo assistendo entusiasti ad una rapida espansione del brand a livello mondiale ed è quindi preziosa la collaborazione sviluppata con l’azienda Sarda.

www.winezero.it
www.zeropenta.it

COMMENTI

comments powered by Disqus

Ricerca vino o cantina

Cerca

Partecipa al sondaggio

Quale metodo preferisci per acquistare i tuoi vini?

Aperto Sabato 13 Febbraio 2016

Questo sito non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. La redazione dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata, e saranno comunque sottoposti a moderazione.

© 2015 Evolve Digital - P.IVA 02926510922 - Tutti i diritti riservati.