Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere sempre aggiornato

* Privacy

6 Maggio 2017

A Valladolid la 24ª edizione del Concours Mondial de Bruxelles

Sono 9.080 i vini che saranno degustati da una giuria proveniente da 50 paesi, nel corso della 24ª edizione del Concours Mondial de Bruxelles. Il Concorso si svolgerà dal 2 al 5 maggio 2017 nella capitale della regione Castiglia e León, Valladolid.

Per assicurare il buon svolgimento delle sessioni di degustazione sono stati previsti 2.400 calici, 2.000 litri d’acqua e 2.000 panini. Per la preparazione di questa edizione saranno occorsi quasi due anni.

L’allestimento della sala di degustazione presso la Féria di Valladolid è iniziata il 1° maggio. 120 studenti della scuola alberghiera rinforzeranno l’equipe tecnica del Concorso.320 degustatori, tra i quali sommelier, giornalisti specializzati e esperti, provenienti dal mondo interno, si riuniranno alla Féria di Valladolid per degustare i vini. Ogni membro delle 61 commissioni che compongono la giuria degusterà e valuterà circa 50 vini al giorno.

Valladolid è stata scelta come “capitale del vino” per la sua tradizione vinicola millenaria e la sua viticoltura. “Valladolid è l’unica provincia spagnola ad avere cinque denominazioni d’origine (DO): Ribera del Duero, Cigales, Rueda, Toro, Tierra de León. Questa regione produce tra i migliori vini al mondo”, spiega Ana María Redondo, Consigliera delegata alla Cultura e al Turismo di Valladolid. 

Anche lo stato delle infrastrutture ha giocato in favore di Valladolid. “La città è molto ben connessa: le strade sono eccellenti e la rete ferroviaria è ottima grazie al TGV (AVE), senza dimenticare l’aeroporto internazionale a Villanubla. Valladolid è fiera anche della sua offerta alberghiera diversificata e della sua ampia gamma gastronomica che rendono possibile lo svolgersi di un evento di grande importanza e levatura quale è il Concours Mondial”, ha commentato Jesús Julio Carnero García, Presidente del Consiglio di Valladolid.

“Il vino è una delle più importanti risorse turistiche di Valladolid, l’enoturismo è quindi uno dei suoi punti di forza: i castelli-musei, gli hotel di superba bellezza situati in ex abbazie e monasteri, l’eccellente cucina, la gastronomia, le visite tematiche delle cantine, le passeggiate a cavallo lungo i vigneti, e ancora le SPA che propongono vinoterapia compongono la diversità dell’offerta ecoturistica della provincia”, aggiunge la Consigliera Redondo.

I degustatori alloggeranno il 13 hotel di Valladolid. Il loro programma include diverse visite a cantine, vigneti e a siti storici e culturali.

Argomenti Correlati

Se hai trovato interessante questo articolo, probabilmente troverai interessanti anche i seguenti argomenti:

COMMENTI

comments powered by Disqus

Ricerca vino o cantina

Cerca

Partecipa al sondaggio

Quale metodo preferisci per acquistare i tuoi vini?

Aperto Sabato 13 Febbraio 2016

Questo sito non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. La redazione dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata, e saranno comunque sottoposti a moderazione.

© 2015 Evolve Digital - P.IVA 02926510922 - Tutti i diritti riservati.