Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere sempre aggiornato

* Privacy

7 Luglio 2011

Gli appuntamenti da non perdere a Cheese

Laboratori del Gusto
Appuntamenti storici delle manifestazioni Slow Food, i 34 Laboratori del Gusto di Cheese stimolano i cinque sensi per riconoscere la qualità e impadronirsi dei dettagli che rendono unico ogni prodotto. Sotto l’occhio esperto di casari, affinatori e consulenti Slow Food, in ogni Laboratorio si scopre il territorio di provenienza e la storia del prodotto, lo si assaggia, trovando l’abbinamento migliore con vini e birre.
Il focus di questa edizione è la Francia, con 10 appuntamenti dedicati alle specialità d’Oltralpe tra cui burri, caprini, erborinati e formaggi d’alpeggio, molti Presìdi Slow Food e la presenza di alcuni tra i più importanti Meilleur Ouvrier de France. Ma in realtà i Laboratori del Gusto offrono un biglietto per visitare l’Europa, con degustazioni di formaggi da Austria, Germania, Olanda, Regno Unito, Spagna e Svizzera.
La Banca del Vino di Pollenzo ospita tre appuntamenti dedicati al connubio tra formaggi ed etichette importanti, partendo da una verticale di Barolo (con annate fino al 1977) abbinata ai formaggi dell’Ossola e della Val Brembana; segue una degustazione di grandi vini bianchi fermentati in botti di legno pregiato provenienti da Borgogna e Valle d’Aosta, in abbinamento a formaggi delle stesse regioni; si conclude con un incontro focalizzato sull’intrigante abbinamento tra olio extravergine ligure, formaggio e vino.
Tre degustazioni di formaggi, vini e sigari riservate ai fumatori maggiorenni iscritti al Club Amici del Toscano guidano alla scoperta di sapori e accostamenti particolari. Mentre il primo è incentrato sulla toscanità con prodotti maremmani, il secondo coniuga whisky e rum con formaggi di tradizione centenaria e sigari che evocano profumi di epoche passate.
A chiudere le danze, una celebrazione del 150º dell’Unità d’Italia, ripercorrendo le gesta di Garibaldi in quattro tappe, dove a ogni sosta si gusta un formaggio, un vino e un sigaro diversi.

I Laboratori del Gusto sono ospitati a Bra nelle strutture scolastiche – Liceo Scientifico Giolitti, Scuole Maschili e Ipc Velso Mucci –, in Piazza XX Settembre nello spazio Club Amici del Toscano e a Pollenzo nella Banca del Vino.

Appuntamenti a Tavola
Anche per l’edizione 2011, Cheese rinnova il legame con le Langhe e il Roero proponendo 13 Appuntamenti a Tavola: cene in dimore storiche, cantine, castelli e rinomati ristoranti che anticipano la manifestazione e la portano oltre i confini cittadini. Quest’anno, infatti, sono in programma anche due eventi in anteprima giovedì 15: a Torino il ristorante Ruràl ospita lo stellato Massimo Camia (Borgo Antico di Barolo), e a Cuneo Juri Chiotti, nuovo chef del ristorante Delle Antiche Contrade, dedica il menù all’Occitania.
Tra le altre proposte, sabato 17 alle Cantine Contratto di Canelli, Álvaro Garrido chef del ristorante Mina di Bilbao, che grazie alla sua creatività al servizio della materia prima, è entrato a far parte della rete spagnola di ristoranti che utilizzano prodotti a chilometro zero.
Domenica 18, al Real Castello di Verduno, Stati Uniti protagonisti con Matt Jennings, giovane cuoco del Rhode Island, per un barbecue in perfetto stile americano con i classici accompagnamenti: moist cornbread, creamy coleslaw, crispy roasted potatoes. Come perfetto sparring partner, schiume artigianali da California, Oregon, Maryland e Colorado.

Cheese a Pollenzo
Oltre che per i Laboratori del Gusto, la Banca del Vino apre le porte ai visitatori di Cheese proponendo un percorso di degustazione in tre tappe che tocca tutta Italia, con i vini e i formaggi più rappresentativi della Penisola.
Vetrina enologica unica al mondo, la Banca del Vino è un museo “bicchiere alla mano”, con duemila metri quadri che offrono un viaggio attraverso il territorio e la storia dei vini con assaggi, eventi e laboratori tematici.

Cheese in Franciacorta
Cheese esce dai confini braidesi per arrivare alle colline della Franciacorta (Bs), culla della tradizione spumantistica italiana. In occasione del 50º anniversario del Franciacorta, domenica 18 settembre Cheese propone una gita fuori porta ad Adro, nel bresciano, per gustare l’abbinamento tra le bollicine di Contadi Castaldi e i formaggi di Hervé Mons, mastro formaggiaio consacrato Meilleur Ouvrier de France, uno dei riconoscimenti più prestigiosi attribuiti agli artigiani francesi.
L’appuntamento prevede due degustazioni con quattro selezioni di Franciacorta (Satèn, Soul Satèn, Rosé, Zero) e un vino liquoroso, il Pinodisé di Contadi Castaldi.

www.slowfood.it

COMMENTI

comments powered by Disqus

Ricerca vino o cantina

Cerca

Partecipa al sondaggio

Quale metodo preferisci per acquistare i tuoi vini?

Aperto Sabato 13 Febbraio 2016

Questo sito non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. La redazione dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata, e saranno comunque sottoposti a moderazione.

© 2015 Evolve Digital - P.IVA 02926510922 - Tutti i diritti riservati.