Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere sempre aggiornato

* Privacy

13 Febbraio 2012

In programma degustazioni della semola della pace

Il "Cous Cous Fest" Protagonista alla BIT di Milano. Rizzo: Un evento in crescita, nel 2011 +12% di presenze

SAN VITO LO CAPO (TRAPANI) – Da San Vito Lo Capo a Milano, il cous cous è protagonista della Bit, la Borsa Internazionale del Turismo.

La 15^ edizione del Cous Cous Fest, il Festival internazionale dell'integrazione culturale, sarà presentata sabato 18 alle ore 12, in occasione della conferenza stampa sui grandi eventi organizzati dalla Provincia di Trapani.

All’incontro parteciperanno Matteo Rizzo, sindaco di San Vito Lo Capo; Paolo Marchi, presidente della giuria internazionale della rassegna e giornalista enogastronomico ideatore di Identità Golose, il primo congresso italiano di cucina d’autore; e Fede e Tinto, speakers di “Decanter” su Rai Radio2 e voci ufficiali della rassegna sanvitese, che faranno da moderatori all’incontro.

Il Cous Cous Fest, quest’anno in programma dal 25 al 30 settembre a San Vito Lo Capo, si conferma come un momento culturale e gastronomico di richiamo internazionale, una manifestazione in grado di destagionalizzare i flussi turistici.
E i numeri parlano da soli. L’edizione 2011 ha registrato oltre 200.000 visitatori, 37.000 biglietti venduti e un incremento delle presenze del 12%, pari a più di 39.000.

“E' un appuntamento che cresce anno dopo anno – dichiara Matteo Rizzo, sindaco di San Vito Lo Capo – e che ogni volta è in grado di attirare un numero sempre maggiore di visitatori, nonostante sia organizzato in un mese, quello di settembre, per molte altre realtà meno produttivo. Il Cous Cous Fest richiama un turismo qualificato che rappresenta la vera ricchezza del nostro territorio. Naturalmente, a fare da richiamo sono le bellezze del posto: il suo splendido mare, i suoi prodotti gastronomici e la sua atmosfera rilassata”.

A fare da traino al Festival internazionale dell'integrazione culturale ci pensa il Cous Cous Fest Preview, in calendario dall’1 al 3 giugno 2012.
“Anche questa è un’occasione fortemente apprezzata dalla gente – continua Rizzo –, che permette di godere di qualche giorno all’insegna di relax, dei primi bagni, del divertimento e della nostra squisita gastronomia. Il Comune – conclude – punta su una corretta politica di valorizzazione ambientale e delocalizzazione dell’attività turistica”.

L’edizione numero 15 del Cous Cous Fest sarà un mix di tradizione e innovazione. Accanto alle novità in serbo per i visitatori, sono confermati gli appuntamenti cuore della manifestazione.

La gara
La gara gastronomica resta al centro della rassegna dedicata al cous cous. A confrontarsi per gusto e originalità sono gli chef provenienti da paesi come la Tunisia, il Marocco, il Senegal, la Costa d’Avorio e la Palestina.

Cous Cous Lab
Degustazioni, pensieri, momenti di confronto. Ruota intorno a tutto questo l’idea dei Cous Cous Lab, laboratori che hanno come protagonisti professori e studiosi, chef stellati nazionali, giovani emergenti e talenti regionali dei fornelli che mettono le proprie conoscenze e le proprie mani a disposizione di chi vuole scoprire modi alternativi di vivere il piacere gastronomico.

Cous cous ed expo village
Un coloratissimo mercato a cielo aperto che si snoda lungo le vie di San Vito Lo Capo. Un villaggio gastronomico dove di cous cous ce n’è per tutti i gusti.

Al Waha
Odalische e musiche arabeggianti. Grandi tende dai colori del blu e del porpora. Percussioni e spettacoli di danza del ventre. Il tutto, eccezionalmente in riva al mare. Accade nel villaggio berbero Al Waha, il cui nome in arabo significa oasi nel deserto, che regala ai visitatori immagini inaspettate ed emozioni senza pari.

Cafè le cous cous
Autori, artisti, comici e attori insieme per discutere e confrontarsi nel corso del talk show che, nei giorni del Cous Cous Fest, anima la piazza principale di San Vito Lo Capo. Chiacchierate d’autore su temi di attualità.

Cous Cous Live Show
Ogni sera un artista, un concerto, uno spettacolo diverso, per intrattenere migliaia di visitatori con il sound di cantanti e musicisti di richiamo nazionale.

Al termine della conferenza stampa, sarà offerta dal Comune di San Vito Lo Capo, nell’ambito dell’organizzazione del Cous Cous Fest, una degustazione di cous cous preparato dagli chef dell’Associazione cereriana cuochi sanvitesi, Vito Miceli, Giorgio Graziano ed Enzo Caradonna. Una seconda degustazione di cous cous, invece, sarà offerta domenica 19 febbraio, sempre alle ore 13.

Paola Pizzo
Ufficio Stampa
Feedback - Strategie per comunicare

COMMENTI

comments powered by Disqus

Ricerca vino o cantina

Cerca

Partecipa al sondaggio

Quale metodo preferisci per acquistare i tuoi vini?

Aperto Sabato 13 Febbraio 2016

Questo sito non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. La redazione dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata, e saranno comunque sottoposti a moderazione.

© 2015 Evolve Digital - P.IVA 02926510922 - Tutti i diritti riservati.