Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere sempre aggiornato

* Privacy

7 Aprile 2011

Serata di gala per i 150 anni dell'unità d'Italia. A Berlucchi, Santa Margherita e Institute Master Of Wine il premio internazionale Vinitaly

L’evento organizzato per la presentazione di UNA, la Bottiglia ufficiale dei 150 anni dell’Unità d’Italia realizzata da Veronafiere. Anistatia Miller e Jared Brown proclamati Communicator of the year. I Premi Internazionali Vinitaly assegnati per l’estero all’Institute Master of Wines e per l’Italia ex aequo all’azienda Guido Berlucchi e Santa Margherita.

Verona, 6 aprile 2011 – Prima presentazione oggi al pubblico in Italia di UNA, la Bottiglia dei 150 anni dell’Unità d’Italia, dopo la consegna a New York il 27 marzo scorso al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. L’occasione è la serata gala di Vinitaly (7-11 aprile 2011 – www.vinitaly.com) organizzata da Veronafiere al Palazzo della Gran Guardia, alla presenza del presidente della Commissione agricoltura della Camera Paolo Russo, del presidente della Regione Veneto Luca Zaia, del sindaco di Verona Flavio Tosi, del presidente della provincia Giovanni Miozzi oltre che dei vertici di Veronafiere: il presidente Ettore Riello e il direttore generale Giovanni Mantovani.  Chef della serata Giancarlo Perbellini, conduttrice l’attrice Monica Vallarini.

La Bottiglia celebrativa dei 150 anni, dopo la consegna al Presidente Napolitano, sarà donata alle massime autorità internazionali; è a tiratura limitata (3.400 cofanetti speciali di due bottiglie ciascuno, una di Vino Bianco d’Italia, l’altra di Vino Rosso d’Italia, per un totale di 6.800 bottiglie di tre formati Jèroboam, Magnum e tradizionali da 0.75), fuori commercio e racchiude un alto valore simbolico. Si propone infatti come strumento di promozione per sottolineare nel mondo le peculiarità della vitivinicoltura italiana e i valori culturali tipici del Belpaese che essa rappresenta.
Il contenuto delle bottiglie, appositamente ideate e disegnate da Aldo Cibic e Riccardo Facci, e realizzate a titolo gratuito dalla Bormioli Rocco, nasce infatti dall’unione di quaranta vitigni autoctoni - venti a bacca bianca e venti a bacca rossa - intesi come summa delle 20 Regioni del Belpaese, e che rappresenteranno ufficialmente la ricorrenza della fondazione dello Stato italiano anche all’estero. Per la creazione dei blend è stata coinvolta Assoenologi, mentre i vitigni autoctoni e i relativi vini sono stati specificatamente scelti dai 20 Assessori regionali all’Agricoltura. L’iniziativa ha ottenuto l'immediato gradimento della Presidenza della Repubblica e una richiesta, da parte della stessa, di darne la massima amplificazione attraverso diverse forme, sia nell’ambito dell’imminente edizione 2011 del Vinitaly a Verona, sia all’estero durante i Vinitaly in the World nelle piazze di tutto il mondo.
Tradizionalmente la serata di gala di Vinitaly è il momento anche per la consegna del Premio Internazionale Vinitaly, attribuito a personalità/aziende/istituzioni italiane ed estere che si sono distinte per il loro impegno nel mondo enologico.

Due i vincitori di quest’anno per l’Italia: l’Azienda Guido Berlucchi, riconosciuta come la cantina dove è nato il primo Franciacorta realizzato con metodo classico, e Santa Margherita, cantina sempre all’avanguardia, tanto da aver inventato 50 anni fa il Pinot Grigio diventato uno dei vini di maggiore successo al mondo. Vincitore estero l’Institute Master of wines.
Proclamazione anche dei vincitori del premio Communicator of the year, istituto in collaborazione con l’International Wine Spirt Competition: riconoscimento quest’anno per Anistatia Miller e Jared Brown, l’inseparabile coppia di esperti di cocktail, direttori di Mixellany Limited ed editori di Mixologist: the Journal of the American Cocktail.
 
Servizio Stampa Veronafiere

COMMENTI

comments powered by Disqus

Ricerca vino o cantina

Cerca

Partecipa al sondaggio

Quale metodo preferisci per acquistare i tuoi vini?

Aperto Sabato 13 Febbraio 2016

Questo sito non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. La redazione dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata, e saranno comunque sottoposti a moderazione.

© 2015 Evolve Digital - P.IVA 02926510922 - Tutti i diritti riservati.