Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere sempre aggiornato

* Privacy

4 Luglio 2011

Slow Food Editore e Publikompass iniziano una nuova avventura

Un accordo sigla la collaborazione tra le due organizzazioni

È stato firmato a Pollenzo l’accordo che segna l’inizio della collaborazione tra Slow Food Editore, la casa editrice di Slow Food, e Publikompass, società leader nella gestione e raccolta degli spazi pubblicitari in Italia. Ad apporre la firma per suggellare il patto Marco Bolasco, amministratore delegato di Slow Food Editore, Gigi Piumatti, presidente di Slow Food Editore, e Maurizio Scanavino, amministratore e direttore generale della Publikompass. Da oggi, quindi, Publikompass è ufficialmente la concessionaria pubblicitaria di Slow Food Editore.

«Riconosciamo in Publikompass lo stesso approccio che noi di Slow Food abbiamo sul territorio: cosi come la nostra associazione è presente e ramificata in tutt’Italia, coinvolgendo anche le piccole realtà, cosi l’agenzia milanese ha saputo creare una rete che l’ha resa una delle maggiori società di gestione della pubblicità della penisola. Per questo abbiamo deciso di aprirci verso l’esterno e riporre la nostra fiducia in Publikompass» ha commentato Marco Bolasco, amministratore delegato di Slow Food Editore. «Questo accordo avviene in un momento particolarmente importante e ricco di cambiamenti per Slow Food Editore, per cui guardiamo a questa nuova collaborazione con grande attesa ed entusiasmo» ha concluso Bolasco.

L’attività di Slow Food Editore, infatti, ha recentemente visto la riprogettazione delle collane, la creazione di una nuova veste grafica, ma anche il lancio di nuove pubblicazioni come la guida ai vini Slow Wine e importanti progetti di co-edizione con le case editrici Giunti e Touring Editore.

«E’ un orgoglio per Publikompass poter rappresentare un’associazione e un editore così prestigioso, innovativo e dinamico che ha saputo creare in pochi anni un movimento molto influente a livello mondiale su un tema cruciale come l’alimentazione» ha sottolineato Maurizio Scanavino, amministratore e direttore generale della Publikompass, «Sarà inoltre una grande opportunità per coinvolgere i clienti e gli editori in portafoglio in un percorso editoriale e di eventi che sposano i valori di Slow Food e che hanno un grande potenziale divulgativo».

Fondata nel 1972, Publikompass ha oltre 50 uffici tra filiali e punti vendita e si avvale di oltre 670 collaboratori tra dipendenti ed agenti, che dispongono della più avanzata tecnologia informatica con collegamenti on-line che permettono di gestire in ogni punto della rete anche i fenomeni più capillari. Publikompass gestisce un portafoglio complesso che spazia su tutti i media: 21 quotidiani, 4 periodici, 7 televisioni digitali, 3 televisioni areali, 3 radio locali, 19 siti internet.

Slow Food, nata nel 1986, è un’associazione internazionale non a scopo di lucro, di promozione sociale e di formazione della persona presente in 150 Paesi con 100.000 soci organizzati in 1300 Condotte o Convivia, che promuovono oltre 5000 iniziative all’anno. Ad essa è collegata la grande rete di Terra Madre formata da 2000 comunità del cibo, 1000 cuochi, 500 accademici e migliaia di giovani attivisti.

Slow Food

COMMENTI

comments powered by Disqus

Ricerca vino o cantina

Cerca

Partecipa al sondaggio

Quale metodo preferisci per acquistare i tuoi vini?

Aperto Sabato 13 Febbraio 2016

Questo sito non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. La redazione dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata, e saranno comunque sottoposti a moderazione.

© 2015 Evolve Digital - P.IVA 02926510922 - Tutti i diritti riservati.