25 Maggio 2015

Vino e digitale. Frescobaldi, Zonin e Masi le cantine italiane più presenti sul web

Secondo la ricerca condotta da FleishmanHillard società di consulenza strategica che ha analizzato nel mese di aprile 2015 la presenza e le attività online delle prime 25 aziende vinicole italiane per fatturato (secondo l’ultima indagine Mediobanca di marzo 2015) Frescobaldi, Zonin e Masi risultato le cantine più presenti sul web.

La classifica è stata stilata tenendo conto di parametri come la presenza on line, fan base e engagement sui social media, la frequenza di aggiornamento di siti e profili, il “Google Page Rank” e numero di “Link-In”.  

Nella top ten figurano Banfi, Antinori, Mezzacorona, Santa Margherita, Gruppo Campari (divisione vini), Cantina di Soave e La Vis.

Da quello che emerge, migliora la presenza sul web delle aziende che stanno cominciando a capire l’importanza del mobile. La partita della digitalizzazione e dell’export si gioca soprattutto su questo aspetto, per entrare in contatto con generazioni sempre più abituate a navigare da smartphone e tablet: secondi i più recenti dati rilasciati da Audiweb, il tempo totale speso online è generato per ben il 62,4% dalla fruizione di internet da device mobili.

Buono il presidio sui social network Facebook e Youtube in primis, quest’ultimo a decretare l’importanza strategica e virale dei video. Entrambi i social sono utilizzati da 17 aziende mentre Twitter il terzo in classifica viene utilizzato da 12. Ancora poco utilizzati i social network più giovani come Instagram e Pinterest, due piattaforme di condivisione foto che offrono grandi potenzialità per il settore enologico utilizzati da solo 6 aziende.

“La seconda edizione di questa ricerca, pubblicata a un anno di distanza dalla prima, conferma la volontà d’innovazione del settore vinicolo italiano, ma mette in luce un processo di digitalizzazione del business ancora in consolidamento”, ha commentato Alessandra Fremondi, Senior Consultant e responsabile dell’area Food&Beverage di FleishmanHillard Italia . “ Tra i segnali positivi sicuramente emerge il presidio del mobile e dei principali social Facebook e YouTube, quest’ultimo in crescita rispetto allo scorso anno del 13%. Le principali opportunità sono legate soprattutto all’ottimizzazione dei siti, alla consapevolezza del valore a medio-lungo termine di una piattaforma ecommerce proprietaria e alla possibilità di esplorare social network nei mercati locali: tutti aspetti che possono diventare un mezzo per moltiplicare il business e creare dialogo con i consumatori nei Paesi di riferimento”.

Ecco quali sono le principali opportunità per le aziende.

  1. Ottimizzazione dei contenuti: in termini di search marketing, l’opportunità principale per le aziende vinicole è legata alla creazione di contenuti ottimizzati e di link autorevoli che rimandano al proprio sito, favorendone la visibilità nelle primissime pagine dei motori di ricerca.
  2. Un sito web che riesca a raccontare il prodotto coinvolgendo l’utente, valorizzando al meglio l’immagine del prodotto e il brand.
  3. L’e-commerce diretto (ad appannaggio di pochissimi) nella classifica presidiato solo 2 aziende su 25.

Lo studio promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano ha messo in luce nel 2014 il contributo rilevante di alcuni comparti, poco significativi in passato ma con un potenziale online notevole, tra cui il Food&Wine ‘gastronomico’, che nel 2014 ha raggiunto in Italia in termini di e-commerce un valore di oltre 200 milioni di euro, in crescita del 30%. Accanto a questo dato significativo, l’Osservatorio ha però evidenziato la quasi totale assenza di aziende eno-gastronomiche italiane che utilizzano l’e-commerce in ottica export. Questo dato viene confermato dalla ricerca FleishmanHillard e apre il dibattito sulle interessanti potenzialità a medio-lungo termine di una piattaforma e-commerce “diretta” in ottica di sviluppo del business, soprattutto in un anno strategico come quello dell’Expo a Milano.

Di segutio la classifica completa

1 - Frescobaldi
2 - Zonin
3 - Masi
4 - Banfi
5 - Antinori
6 - Mezzacorona
7 - Santa Margherita
8 - Gruppo Campari (divisione vini)
9 - Cantina di Soave
10 - La Vis
11 - Giordano Vini
12 - Ruffino
13 - Cavit
14 - Gruppo Cevico
15 - Mgm Mondo del vino
16 - Casa Vinicola Botter Carlo & C.
17 - Cantine Brusa (new entry)
18 - Caviro
19 - Collis Veneto Wine Group
20 - Schenk Italia
21 - Fratelli Martini Secondo Luigi
22 - Enoitalia
23 - Cantine Turrini Valdo & Figlio (new entry)
24 - Cantine Riunite & Civ
25 - Contri Spumanti
 

COMMENTI

comments powered by Disqus

Ricerca vino o cantina

Cerca

Partecipa al sondaggio

Quale metodo preferisci per acquistare i tuoi vini?

Aperto Sabato 13 Febbraio 2016

Questo sito non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. La redazione dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata, e saranno comunque sottoposti a moderazione.

© 2015 Evolve Digital - P.IVA 02926510922 - Tutti i diritti riservati.