SARDEGNA
23 Gennaio 2012

Perdera, Monica di Sardegna D.O.C. - Argiolas

di Samuele Vergari

Conoscete Monica di Sardegna ? Non è una ragazza, ma un vino rosso anche piuttosto maschio.

Allora perchè si chiama Monica? Prende il nome da un vitigno autoctono, la cui uva è necessaria almeno in percentuale 85% per poter fregiarsi della denominazione di Monica di Sardegna DOC.

Quella di cui vi parlerò è il Perdera Monica di Sardegna 2009 di Argiolas. Pur essendo relativamente giovane, è un vino forte, da bere con moderazione e ben accompagnato. Ha un colore particolare, abbastanza chiaro, un rosso bordeaux con riflessi ramati che si notano sopratutto versandolo. Profumo non molto fruttato, si sente molto l’uva e solo dopo un paio di annusate è possibile avvertire un sentore di ciliegie. Se il colore è particolare, il sapore del Monica di Sardegna è quasi unico. All’inizio l’impatto con la lingua è difficile in quanto il suo inizio aggressivo, duro forse derivante dal terreno calcareo, può anche spaventare. Fortunatamente per lui e per noi , al palato diviene più rotondo e delicatamente tannico con un finale quasi abboccato.
Adatto a carni saporite come quella dell’agnello o del cinghiale, si abbina molto bene anche con i formaggi stagionati come un bel pecorino sardo…e la nostalgia sale.

Samuele Vergari - SlowFood&Wine.it

Informazioni sul vino

Produttore: Argiolas - Serdiana

Anno: 2009

Gradazione: 13% Vol

Varietà uve: Monica al 90% , Carignano 5% e Bovale sardo 5%

Denominazione: Monica di Sardegna D.O.C.

Classificazione: Vino Rosso

Prezzo medio : 7,00

Commenti

comments powered by Disqus

Ricerca vino o cantina

Cerca

Partecipa al sondaggio

Quale metodo preferisci per acquistare i tuoi vini?

Aperto 2 Gennaio 2018

© 2018 Evolve Digital - P.IVA 02926510922 - Tutti i diritti riservati.