6 Dicembre 2015

Vernaccia di Oristano Antico Gregori. Contini

di Mario Josto D'Ascanio

La Vernaccia, oro della Sardegna, vino dall’incredibile evoluzione. Profumi di terra e di mare che s’incontrano in quello che considero un patrimonio unico che deve, e dovrà, essere salvaguardato.
La Sardegna dovrebbe stringersi attorno a chi ancora ci permette di poter assaporare il frutto di uno dei vitigni più antichi del Mediterraneo ed i produttori, allo stesso tempo, dovrebbero unirsi e collaborare tra loro.

Nel calice il giallo è ambrato, grande consistenza e complessità. Un vino ampio. Tra i profumi si riconoscono frutta secca, note agrumate, pepe bianco, mandorle e nocciole tostate. Pietra e iodio vogliono rafforzare il binomio terra-mare espresso sopra. In bocca è secco, caldo ed avvolgente, con lunghissima persistenza che conduce ad un finale che lascia spazio a sensazioni profonde e interminabili. Emozionante e indimenticabile.

Un vino a cui abbinare solo e soltanto i nostri pensieri. 

Informazioni sul vino

Produttore: Contini - Cabras

Gradazione: 18% Vol

Varietà uve: Vernaccia 100%

Denominazione: Vernaccia di Oristano DOC

Classificazione: -

Prezzo medio : 0,00

Mario Josto D'Ascanio
Wine Editor - Sommelier
indietro

Commenti

comments powered by Disqus

Ricerca vino o cantina

Cerca

Partecipa al sondaggio

Quale metodo preferisci per acquistare i tuoi vini?

Aperto Sabato 13 Febbraio 2016

Questo sito non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. La redazione dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata, e saranno comunque sottoposti a moderazione.

© 2015 Evolve Digital - P.IVA 02926510922 - Tutti i diritti riservati.