Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere sempre aggiornato

* Privacy

14 Giugno 2013 - 20:30

Degustazione di vini presentati dal Sommelier Vittorio Serra 

Viticoltori di talento. Venerdì 14 Giugno 2013

In Sardegna sta crescendo la consapevolezza del valore economico e sociale della nostra cultura enogastronomica. I nostri vini parlano delle nostre tradizioni, ma parlano anche di persone, di piccole comunità che presidiano e valorizzano il territorio. Queste piccole realtà sono spesso ignorate dalle statistiche nazionali ( dove vige la legge dei grandi numeri ), proprio perché costituite da persone che non vogliono diventare numeri, ma vogliono rimanere persone. Persone ostinate, che non si rassegnano alla logica del commercio senz’anima che impone l’omologazione del gusto, e lo fanno proprio perché vogliono rimanere persone. Sarde.
Abbiano scelto alcuni casi esemplari, di giovani viticoltori che dimostrano una incrollabile fiducia nei valori della terra e nelle loro capacità tecniche.
Come Gianluca Cubeddu e Laura Garau, che a San Vito producono il Cannonau DOC con la sottozona Capo Ferrato, seguendo la tradizione delle fasi lunari e dell’utilizzo delle botti di castagno. Il risultato è un vino sanguigno, intriso di sentori di macchia mediterranea, che rende giustizia all’essenza del vitigno, e ridà lustro alle arenarie di San Vito e dintorni .

Come Davide Orro che a Tramatza lavora di fino per esaltare la Vernaccia di Oristano in tutte le sue declinazioni, dimostrando che si può dare continuità generazionale all’arte antica di questo vino apportando energia e nuove idee. La sua vernaccia giovane è un inno alla freschezza e alla sapidità, e la conferma della grandezza di questo vitigno.

Come Piero Cella che dopo proficue esperienze su tutti i vitigni sardi e su tutte le zone della Sardegna, ha deciso di creare una preziosa collezione di vini-culto, prodotti a partire da vigneti di 50/60 anni, definiti giustamente “Memorie di vite”. Il suo nuragus NRG, cosi come gli altri vini autoctoni della serie, esprime sincerità e integrità, riproducendo fedelmente l’antico volto di questo vitigno con la sapienza enologica di un grande esperto.
Questi piccoli produttori nel loro complesso non raggiungono le 40.000 bottiglie, poca cosa nel panorama enologico sardo, eppure proprio i personaggi come loro hanno un’importanza enorme nel vivacizzare la scena enologica regionale.
Ma ancora più importante è il fatto che questi viticoltori con la schiena dritta ci incoraggiano a resistere alle continue tentazioni di rinunciare alla nostra identità culturale. 

Info evento

Tutte le informazioni sull'evento, luogo, prezzo e organizzatori.

Luogo: Too See Resturant
Tipo evento: Degustazione
Prezzo: 30 Euro, gradita la prenotazione entro il 12 giugno. Tel 070.75.43.209 - Cell 338.22.60.215
Data inizio: 14 Giugno 2013 - 20:30
Data fine: 14 Giugno 2013 - 00:00

Commenti

comments powered by Disqus

Ricerca vino o cantina

Cerca

Partecipa al sondaggio

Quale metodo preferisci per acquistare i tuoi vini?

Aperto Sabato 13 Febbraio 2016

Questo sito non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. La redazione dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata, e saranno comunque sottoposti a moderazione.

© 2015 Evolve Digital - P.IVA 02926510922 - Tutti i diritti riservati.