28 Ottobre 2015

Presentato a Expo, per tutelare l’autenticità e la genuinità dei prodotti dell’isola 

Agroalimentare: nasce il marchio “100% Sardegna”

Fare sistema per promuovere e valorizzare l’eccellenza dei prodotti agroalimentari della Sardegna. Nasce da questo presupposto il progetto “100% Sardegna”, ideato dalla rete d’impresa Gusto Sardegna che riunisce diverse aziende isolane, tutte operanti nel settore dell’agroalimentare e leader nella lavorazione e distribuzione di prodotti tipici di qualità. Dal Pane Carasau alle Seadas, passando per i Malloreddus e il Cannonau, sono questi solo alcuni degli esempi più noti di una tradizione enogastronomica che vanta specialità inimitabili di salumi, formaggi, vini e liquori, farine, pane, paste fresche e secche, biscotti e dolci. Di qui l’idea di dar vita a un brand che tuteli l’autenticità e la tracciabilità di questi prodotti, denominato non a caso “100% Sardegna”.

L’iniziativa è stata presentata a Expo Milano 2015 alla presenza dei rappresentanti delle imprese associate a Gusto Sardegna ( Fattorie Gennargentu che a Fonni produce salumi tipici, M.F.B. Mulino Brundu che da tre generazioni produce farine e semole a Macomer, Biscottificio Tipico, specializzata nella produzione, tra le altre specialità, del "Biscotto di Fonni", Esca Dolciaria specializzata nella produzione di dolci tipici della tradizione dorgalese, Denti & Company titolare del marchio Sardinia Food, La Fattoria del Gennargentu che a Mamoiada produce formaggi tipici, tra cui il pecorino DOP e S.F. Sarda.A.Pan, azienda ogliastrina specializzata nella produzione di pani tipici della tradizione sarda), tutte localizzate nel Nuorese e in Ogliastra, ossia nel cuore dell’isola, dove la qualità della vita e la longevità della popolazione si manifestano con più vigore proprio grazie anche alla genuinità delle produzioni alimentari locali.

In prima linea per la promozione di “100% Sardegna” anche lo chef stellato Roberto Petza, patron del ristorante S’Apposentu, di Siddi (VS), che ha utilizzato i prodotti delle imprese della rete per un accattivante show-cooking seguito da una degustazione “a due palati” a cura dei critici gastronomici Davide Paolini, conduttore de “Il Gastronauta” su Radio 24, e da Alberto Cauzzi, Presidente di Passione Gourmet. A seguire una cena aperta da spegialità tipoche come: s'ispuntino del Gennargentu e dell'Ogliastra, pani guttiau,pistoccu di Lanusei, raviolini barabaricini al formaggio e prosciutto del Gennargentu coninsalatina di frutta e verdura e vinaigrette di prugne. Come primo piatto l’uovo con patate e pancetta di montagna,un brodo di pecora, con pane Zichi logudorese del Molino, funghi porcini ed erbe aromatiche, finendo con deiravioli di pecorino giovane, con salsa di nocciole e porri. Come secondo piatto uncapocollo di maiale con patate di montagna e salsa al Cannonau, e per finire delle piccole sebadas del Nuorese con gelato al miele amaro e scorza d’agrumi. A ciascun piatto è stato abbinato un vino diverso dalla cantina Gostolai .

La rete Gusto Sardegna, costituita all’interno di Confindustria Sardegna Centrale nel marzo del 2013, gode del supporto dell’Associazione degli Industriali Nuoro-Ogliastra che, fin dalla sua costituzione, ha sostenuto le imprese aderenti, condividendone l’obiettivo di valorizzare i sapori e i gusti tipici locali, coniugando alta tecnologia e innovazione con la qualità. Inoltre, per il progetto “100% Sardegna”, alla base della partecipazione a Expo, è stata sostenuta anche dall’ Assessorato all’Industria della Regione Autonoma della Sardegna.

Argomenti Correlati

Se hai trovato interessante questo articolo, probabilmente troverai interessanti anche i seguenti argomenti:

COMMENTI

comments powered by Disqus

Ricerca vino o cantina

Cerca

Partecipa al sondaggio

Quale metodo preferisci per acquistare i tuoi vini?

Aperto Sabato 13 Febbraio 2016

Questo sito non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. La redazione dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata, e saranno comunque sottoposti a moderazione.

© 2015 Evolve Digital - P.IVA 02926510922 - Tutti i diritti riservati.