4 Settembre 2012

Al Festival del Brodetto appuntamenti con gli chef di livello internazionale e le loro dimostrazioni (e degustazioni) di alta cucina

Con i "cooking-show" i grandi della cucina fanno spettacolo

Fano, (Pesaro e Urbino, Marche)- La sfida diventa spettacolo alla X edizione del Festival Internazionale del Brodetto e delle Zuppe di Pesce, in programma nella “Spiaggia del Gusto”, zona Lido, di Fano (Pesaro e Urbino, Marche) dal 7 al 9 settembre.

La manifestazione lascia le gare tra chef per dedicare al fedele pubblico dimostrazioni e spettacoli di cucina con i maestri della cucina che l’hanno resa celebre con i sei “cooking-show” in programma al Palabrodetto.

“E’ un’edizione che sancisce definitivamente il successo del Festival –ha detto Pier Stefano Fiorelli, presidente Confesercenti Fano-. La presenza dei grandi chef italiani e non solo che, per la prima volta, cucineranno per il grande pubblico, sarà la particolarità offerta dalla manifestazione 2012. Manifestazione che ha un duplice obiettivo: rilanciare il brodetto, piatto tipico, e dare una spinta al settore turistico, quest’anno messo a dura prova dalla difficile situazione economica”.

I vincitori delle ultime quattro Festival, Luigi Pomata, Stefano Deidda, Alberto Faccani, Mauro Uliassi, insieme a Danilo Tornifoglia, Federico Delmonte e Damjan Babic, presenteranno piatti in cui il tradizionale brodetto sarà interpretato e realizzato, per la prima volta, davanti al pubblico che potrà assistere alle fasi di preparazione, conoscere gli ingredienti e, soprattutto, assaggiare i capolavori culinari dei maestri della cucina.

Ciascun piatto sarà poi accompagnato dai 9 vini bianchi delle Marche proposti da Imt, l’Istituto Marchigiano di Tutela Vini: Castelli di Jesi Verdicchio Riserva Docg; Verdicchio di Matelica Riserva Docg; Verdicchio dei Castelli Doc Classico Superiore; Verdicchio dei Castelli di Jesi Doc, Verdicchio di Matelica; Bianchello del Metauro, Colli Maceratesi Doc “Ribona”; Verdicchio Castelli di Jesi Doc Spumante; Marche Bianco Igt, assieme ai 9 vincitori della medaglia d’oro della 1° Selezione Internazionale Vini da Pesce. Otello Renzi, gastronomo e sommelier spiegherà ai presenti le caratteristiche organolettiche e gustative dei vini. I prodotti del consorzio saranno presenti, nella 3 giorni, con la migliore produzione enologica marchigiana.

Si inizia venerdì 7 settembre, alle ore 20, con Danilo Tornifoglia, dell’Osteria Teatro Strabacco di Ancona tra i più noti locali delle Marche. Tornifoglia presenterà: “Stecco di millefoglie di pesce bianco e funghi porcini settembrini” abbinato a dei Trocken Olgaberg 2011/Verdicchio di Matelica Doc 2011 e “Spinato di pesce in brodetto” abbinato al Cerasuolo d’Abruzzo “Terzini” 2011/Castelli di Jesi Verdicchio riserva Docg classico 2009. L’appuntamento è in collaborazione con Conad e UIR (Unione Italiana Ristoratori). Il costo della degustazione è di 25 euro. Prenotazioni al numero 392.993146.

Sabato 8 settembre, alle 13, il Palabrodetto accoglierà invece il primo protagonista dei “Celebrity Cooking-Show”: Alberto Faccani, titolare del ristorante Magnolia di Cesenatico (FC), vincitore Festival 2009. Lo chef realizzerà “Spaghetto allo scoglio” abbinato a un Prosecco Doc spumante extra dry 2011 Ca’ Corner/Bianchello del Metauro doc 2011 e “Tortello e Brodetto” abbinato a un vino Delle Venezie Igt pinot grigio 2011 La Delfina/Verdicchio Matelica Doc. Il costo della degustazione è di 25 euro. Prenotazioni al numero 392.993146.

Il pomeriggio proseguirà poi, alle 18.30, con l’ “International Cooking-Show” insieme a Federico Delmonte, giovane chef del ristorante Vicolo del Curato di Fano e il suo “Brodetto nel baccalà” abbinato a un Vermentino di Sardegna doc 2011 Terre dell’Isola/Colli Maceratesi doc Ribona e insieme a Damjan Babic, del Solni Cvet Pri Damjanu, Slovenia al Palabrodetto con un “Buon vecchio brodetto istriano” abbinato a un Rubicone Igt spumante rosato Madamerose 2010/Verdicchio dei castelli di Jesi Doc. Il costo della degustazione è di 15 euro. Prenotazioni al numero 392.993146.

A chiudere la giornata di sabato, alle ore 20, sarà Luigi Pomata, chef del ristorante omonimo di Cagliari, che ha rappresentato la regione Sardegna, vincendo il Festival nel 2011 che proporrà la ricetta vincitrice, la “Zuppetta chiara di pesce al profumo di lentischio e limone, burgul di cous cous in crosta di carasau” abbinato a un Brut Millesimato “Ca’ Roma” 2006/Verdicchio spumante metodo classico 2006 e delle “Crepes croccanti di pane carasau farcite con gamberi di nassa, cozze, pesce e zucchine su crema di crostacei” abbinate a un “Kreos” 2011 Salento igt/Guerriero bianco Marche Igt 2009. Il costo della degustazione è di 25 euro. Prenotazioni al numero 392.993146.

Domenica 9 settembre, alle 12, il Palabrodetto si riempirà degli odori e dei sapori dell’Adriatico con il penultimo appuntamento del “Celebrity Cooking-show”, insieme a Mauro Uliassi dell’omonimo ristorante di Senigallia (AN) che si aggiudicò, nel 2008 il titolo di “re del Festival”. Il suo pubblico potrà assaporare due speciali brodetti ideati per l’occasione, il primo a Passerina Colli Aprutini Igt “Casale Vecchio” 2011/Verdicchio Castelli di Jesi Doc classico 2010, il secondo a un Weisserburgunder 2010 Bernhard Huber/Verdicchio di Matelica Riserva Docg 2009 (costo della degustazione 25 euro – prenotazioni al numero 392.993146).

Lo spettacolo di cucina di Stefano Deidda, del Ristorante “Dal Corsaro” di Cagliari, che nel 2010 si aggiudicò il primo premio con un raffinato brodetto di pesce guarnito con una pralina di scampo, in programma domenica 9 settembre, alle ore 20, concluderà i “Celebrity Cooking-show” del Festival con una “Zuppetta fredda di pomodoro, panzanella di verdure e cozze impepate” abbinato a un Prosecco doc Spumante extra dry 2011 Tenimenti di Veglia/Offida Docg Passerina 2011 e la ricetta di Brodetto che vinse l’edizione 2010 del Festival abbinata a un Sauvignon blanc Trocken Olgaberg 2011/Verdicchio dei Castelli di Jesi Doc classico 2010 (costo della degustazione 25 euro – prenotazioni al numero 392.993146).

Mattatore degli spettacoli di cucina con protagonisti i vincitori del Festival sarà il conduttore Rai, Paolo Notari. A Enzo Vizzari, direttore delle Guide dei ristoranti e dei vini dell'Espresso e “storico” presidente della giuria del Festival del Brodetto il compito di esprimere il giudizio tecnico sui piatti proposti, raccontare le peculiarità dei singoli chef e la loro interpretazione del cibo.

Altri appuntamenti con degustazioni di pesce sono in programma

Sabato 8 settembre, alle ore 17, con “Un assaggio con Rossini e Raffaello” sarà possibile assaggiare i prodotti del paniere Terre di Rossini e Raffaello presentati dal sommelier Otello Renzi (costo 5 euro). Prenotazioni al numero 392.993146.

Tonino Giardini, responsabile nazionale Impresapesca-Coldiretti accompagnerà il pubblico di “Vongole, purass e dintorni”, domenica 9 settembre, alle ore 18, durante il quale saranno proposti assaggi di piatti tipici della tradizione locale: spaghetti in bianco con le vongole di mare e polentina in rosso con le vongole (Costo 5 euro – prenotazioni: 392.9931461). Abbinamento vini a cura di Imt.

COMMENTI

comments powered by Disqus

Ricerca vino o cantina

Cerca

Partecipa al sondaggio

Quale metodo preferisci per acquistare i tuoi vini?

Aperto Sabato 13 Febbraio 2016

Questo sito non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. La redazione dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata, e saranno comunque sottoposti a moderazione.

© 2015 Evolve Digital - P.IVA 02926510922 - Tutti i diritti riservati.