Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere sempre aggiornato

* Privacy

14 Settembre 2011

Luigi Pomata incoronato "re" del Festival del Brodetto 2011. Per il secondo anno consecutivo trionfa la Sardegna ed è "sold out" nei ristoranti fanesi e negli stand del Lido.

Fano, 11 settembre 2011- Ha finalmente un volto il vincitore della IX edizione del Festival del Brodetto e delle Zuppe di Pesce, la manifestazione organizzata dalla Confesercenti di Pesaro e Urbino: Luigi Pomata del ristorante omonimo di Cagliari, che ha rappresentato la regione Sardegna ed ha sbaragliato la concorrenza delle altre otto delegazioni in gara. La Sardegna si aggiudica quindi la vittoria al Festival per il secondo anno consecutivo.

Lo chef, già noto al grande pubblico per la sua partecipazione a diversi programmi televisivi tra i quali: La Prova del Cuoco (per ben sei edizioni), Gusto, Uno Mattina, le trasmissioni di Gambero Rosso Channel, ha conquistato la Giuria Tecnica, presieduta da Enzo Vizzari con una zuppa chiara di pesce al profumo di lentischio e agrumi, bulgur di cous cous in sfoglia di pane carasau. “Nella ricetta- ha spiegato Pomata- che fa parte del menù del mio ristorante, ci sono tutti gli ingredienti tipici della cucina sarda reinterpretati a modo mio, il cous cous infatti è un ingrediente acquisito in Sardegna dato che l’isola fu una colonia ligure, mentre il pane carasau, con il quale ho ricoperto il piatto, sostituisce il classico crostino di pane”.

E se la Giuria Tecnica ha premiato la Sardegna quella popolare ha voluto attribuire il premio speciale al Veneto rappresentato da Gianni Bonaccorsi del ristorante “Il Ridotto”.

Bonaccorsi per l’occasione ha riscoperto e riadattato un’antica ricetta veneta risalente a 200 anni fa e ispirata alla tradizione contadina: “Tubetti in zuppa di Gò ed erbe aromatiche di laguna”.
“Nell’antica ricetta contadina venivano aggiunti anche i fagioli- ha spiegato Bonaccorsi- e non essendoci il maiale veniva preparato il brodo con questi pesciolini molto saporiti. Abbiamo ripreso questi ingredienti e vi abbiamo aggiunto delle erbe spontanee che crescono lungo la laguna come finocchio di mare e salicornia, erbe molto saporite che abbiamo riscoperto insieme ad un anziano pescatore del luogo”.

Una edizione “da incorniciare” questa per il Festival del Brodetto che si concluderà oggi, domenica 11 settembre, per il grandissimo successo di pubblico che ha affollato il Lido come conferma la direttrice di Confesercenti Marche e Fano, Ilva Sartini: “Ieri sera il Lido era affollatissimo, facendo una stima possiamo dire che erano presenti oltre 30.000 persone, un dato da record. Ogni ristorante ha venduto oltre 200 brodetti a pranzo e più di 1000 brodetti a cena. Tutti i ristoranti del lungomare Simonetti hanno triplicato i propri posti a tavola e per la prima volta tutti hanno inserito nei loro menù il brodetto”.

Bastava fare una passeggiata al Lido ieri sera per vedere, alle 1.30 di notte, i tavoli dei ristoranti ancora tutti occupati. Una edizione, quella che sta per chiudersi che si è distinta anche per l’altissima qualità dei piatti come hanno sottolineato tutti componenti della Giuria Tecnica, tra i quali anche Anna Scafuri, giornalista economica del Tg 1 che dal 2004 conduce anche la rubrica enogastronomica Terra e Sapori: “L’ingresso di due nazioni straniere in gara, la Slovacchia e la Croazia è stata una scelta vincente ha permesso un confronto tra gusti e tradizioni diverse e si potrebbe ampliare ancora di più la partecipazione al Festival di tutti i paesi facenti parte dell’area del Mediterraneo”.

A premiare Pomata- Bonaccorsi è dovuto ripartire e non ha potuto ritirare il premio - il presidente della Giuria Tecnica, Enzo Vizzari, firma de l’Espresso e di Repubblica e direttore delle Guide de l’Espresso insieme alla Giuria Tecnica al completo: Anna Scafuri, Eleonora Cozzella, Fiammetta Fadda, Paolo Notari, Luciano Pignataro, Roberto De Viti. Non potevano mancare i vertici di Confesercenti, il presidente di Confesercenti Pesaro e Urbino Alfredo Mietti, il vice presidente vicario di Confesercenti di Fano, Pier Stefano Fiorelli e naturalmente la direttrice di Confesercenti Marche e Fano, Ilva Sartini.

Presenti anche Fabrizio Schiavone, segretario generale della Camera di Commercio, l’assessore alle Attività Produttive del Comune di Fano, Alberto Santorelli, l’assessore all’Enogastronomia della Provincia di Pesaro e Urbino, Renato Claudio Minardi e il preside dell’istituto alberghiero Santa Marta, Guerrino Ottaviani.

“Il Festival sta per finire- ha commentato il presidente di Confesercenti, Alfredo Mietti- e nonostante questa edizione sia stata veramente da record posso dire che l’edizione migliore del Festival deve ancora venire, Confsercenti da domani si rimetterà al lavoro per organizzare una nuova edizione ancora più ricca di contenuti, di iniziative e di qualità”.
Anche Ilva Sartini, direttrice di Confesercenti Fano ha sottolineato: “La prossima sarà la decima edizione del festival e per l’occasione organizzeremo una manifestazione davvero speciale”.

Per saperne di più sul Festival: www.festivalbrodetto.it

COMMENTI

comments powered by Disqus

Ricerca vino o cantina

Cerca

Partecipa al sondaggio

Quale metodo preferisci per acquistare i tuoi vini?

Aperto Sabato 13 Febbraio 2016

Questo sito non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. La redazione dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata, e saranno comunque sottoposti a moderazione.

© 2015 Evolve Digital - P.IVA 02926510922 - Tutti i diritti riservati.