17 Aprile 2013

Made in Italy: Marini, bene impegno per tutela olio

 L’impegno per la tutela dell’olio Made in Italy dalle frodi è prioritario in un Paese che è il primo importatore mondiale nonostante la disponibilità di una produzione nazionale da primato per qualità e quantità. E’ quanto afferma il presidente della Coldiretti Sergio Marini nell’esprimere apprezzamento per la positiva risposta del ministro per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali Mario Catania all’interrogazione sulla tutela dell’olio extravergine di oliva italiano da frodi, sofisticazioni e con concorrenza sleale presentata da Ermete Realacci, insieme ai deputati Ermini, Parrini, Dallai, Gelli, Cenni, Donati e Taricco.

Gli italiani hanno speso piu’ per l’acquisto di acqua che per quello di olio di oliva anche per l’invasione di prodotti low cost spacciati come Made in Italy ma di qualità scadente come dimostra – ha sottolineato Marini - il boom di sequestri di bottiglie irregolari effettuato dalle forze dell’ordine. Sul mercato si trovano oli di oliva venduti come italiani a prezzi che - continua Marini - non riescono a coprire neanche i costi di raccolta delle olive perché speso nascondono l’inganno del falso Made in Italy. Troppo di frequente l’Unione Europea sotto le pressioni delle lobby si limita a contestare i dettagli senza rispettare il sacrosanto diritto dei cittadini ad avere informazioni leggibili in etichetta. Non è questione di essere europeisti o non europeisti, ma della necessità di portare finalmente l’Italia in Europa e collocare tra le priorità il nostro agroalimentare come risorsa strategica per il futuro del Paese. E tutto ciò - conclude Marini - anche a rischio di andare in infrazione comunitaria sull’applicazione delle leggi

COMMENTI

comments powered by Disqus

Ricerca vino o cantina

Cerca

Partecipa al sondaggio

Quale metodo preferisci per acquistare i tuoi vini?

Aperto Sabato 13 Febbraio 2016

Questo sito non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. La redazione dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata, e saranno comunque sottoposti a moderazione.

© 2015 Evolve Digital - P.IVA 02926510922 - Tutti i diritti riservati.