13 Febbraio 2012

Mediterranea dal 16 al 21 febbraio all'Hospitalis Sancti Antoni di Oristano

Aprirà i battenti giovedì prossimo, Mediterranea, la rassegna organizzata dalla Camera di commercio di Oristano che anche quest'anno accompagnerà la Sartiglia e le manifestazioni del carnevale oristanese. Quaranta le aziende presenti nell'elegante esposizione che verrà allestita nello storico complesso dell'Hospitalis Sancti Antoni, nel cuore della città. La presenza maggiore è quella delle aziende dell’artigianato artistico: 10 sono le aziende del settore tessile e dell'intreccio, 7 quelle della ceramica e del vetro, 6 le aziende che operano nel settore del legno, della pietra e del cuoio e 4 quelle che producono gioielli. A seguire l'agroalimentare con ben 13 aziende.

“Sono sicuramente una valida rappresentanza del tessuto produttivo del nostro territorio”, afferma il presidente della Camera di commercio di Oristano, Pietrino Scanu. “Anche la nostra economia vive un momento difficile e la Camera di commercio ha voluto offrire questa importante occasione di incontro e confronto a chi oggi è chiamato a un sacrificio ancora maggiore nella conduzione della propria azienda. Inoltre, saranno gradite ospiti anche le rappresentanze di Nuoro e La Spezia, con una testimonianza delle loro realtà produttive”.

E proprio questa è una novità della tredicesima edizione di Mediterranea. A fianco alle produzioni oristanesi, infatti, uno spazio verrà riservato a quelle di questi due territori e alle rispettive Camere di commercio. “Per quanto riguarda la Camera di commercio di La Spezia”, spiega il segretario della Camera di commercio di Oristano, Enrico Massidda, “si tratta di un'ospitalità che ricambiamo, avendo partecipato noi, a giugno dello scorso anno, alla loro importante fiera “Liguria da bere”. Con la Camera di commercio di Nuoro, invece, il nostro Ente sta mandando avanti una stretta collaborazione in alcuni importanti settori istituzionali che prevedono iniziative e progetti caratterizzati dalla reciprocità di impegni”.

All'interno del cartellone di Mediterranea da segnalare, quindi, due appuntamenti legati entrambi alle produzioni agroalimentari di qualità. Il primo, Pregustando la Sartiglia, è stato voluto fortemente dall'Assessorato regionale all'agricoltura e dall'agenzia Laore. Prevista venerdì pomeriggio, sempre negli spazi dell'Hospitalis Sancti Antoni, una degustazione delle principali produzioni tipiche. Il secondo evento, invece, è la mostra Brindisi di Sartiglia, dedicata in particolare alla vernaccia e ospitata nel Chiostro del Carmine dove la si potrà visitare da giovedì prossimo e dove sabato pomeriggio ci sarà anche una degustazione di vernaccia. L'iniziativa stavolta è curata dall'Associazione degli studenti del corso di laurea in Tecnologie viticole, enologiche e alimentari e realizzata col concorso del Consorzio uno,della Fondazione Sartiglia, del Comune di Oristano e di Cavatappi d'idee.

Mediterranea resterà aperta da giovedì prossimo a martedì 21 febbraio. L'orario di apertura è il seguente: giovedì e venerdì dalle 17 alle 21; da sabato a martedì 21 febbraio dalle 10 alle 21. L'ingresso è gratuito.

www.or.camcom.it

COMMENTI

comments powered by Disqus

Ricerca vino o cantina

Cerca

Partecipa al sondaggio

Quale metodo preferisci per acquistare i tuoi vini?

Aperto Sabato 13 Febbraio 2016

Questo sito non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. La redazione dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata, e saranno comunque sottoposti a moderazione.

© 2015 Evolve Digital - P.IVA 02926510922 - Tutti i diritti riservati.