SARDEGNA

12 Febbraio 2018

Sardegna: Bit 2018 stagione 2017 in crescita, ottimi segnali anche per quest'anno

"Le elaborazioni in nostro possesso, ottenute attraverso la piattaforma regionale SIRED e ancora in corso di completamento e validazione da parte degli uffici - ha spiegato l'assessora Argiolas –, dicono anche che continua il trend di questi ultimi anni: si sta raggiungendo la quasi perfetta parità nelle presenze tra italiani e stranieri. I primi più concentrati nei mesi tradizionalmente dedicati al balneare, mentre i viaggiatori internazionali distribuiti anche nei cosiddetti mesi di spalla".


CAGLIARI, 12 FEBBRAIO 2018 - "Le prime stime indicano che il 2017 è stato un altro anno ampiamente positivo per il turismo in Sardegna: i numeri parziali in possesso dell'assessorato indicano infatti che sono state superate le 14 milioni di presenze": alla Borsa internazionale del Turismo di Milano l'assessora Barbara Argiolas anticipa agli operatori presenti un primo bilancio sui movimenti turistici dell'anno scorso. 

Parità italiani/stranieri. "Le elaborazioni in nostro possesso, ottenute attraverso la piattaforma regionale SIRED e ancora in corso di completamento e validazione da parte degli uffici - ha spiegato l'esponente della Giunta –, dicono anche che continua il trend di questi ultimi anni: si sta raggiungendo la quasi perfetta parità nelle presenze tra italiani e stranieri. I primi più concentrati nei mesi tradizionalmente dedicati al balneare, mentre i viaggiatori internazionali distribuiti anche nei cosiddetti mesi di spalla". 

Lombardia e Germania, mercati di punta. La Lombardia rimane il principale mercato turistico sardo in Italia, seguita da Lazio e Piemonte. Leggera crescita anche negli arrivi di turisti dalle regioni del sud Italia, mentre il mercato interno sardo conferma e rafforza il proprio peso: sempre più sardi scelgono località dell'isola per le proprie vacanze. Passando ai mercati internazionali, Germania, Francia, Svizzera, Regno Unito e Spagna rimangono nella top 5 dei viaggiatori esteri che scelgono la Sardegna. Ma la crescita risulta generalizzata e registra incrementi interessanti anche Austria, Paesi Bassi, Svezia, Polonia e Russia. 

"Questo scenario di consolidamento dei nostri mercati forti e di sviluppo degli altri – commenta Argiolas - ci indica che la strada che stiamo seguendo, anche nelle azioni per favorire la mobilità verso la Sardegna è corretta. Non ci può essere turismo senza trasporti e riteniamo che le azioni messe in campo in questi mesi, il primo bando sulla destagionalizzazione attraverso la comunicazione nel trasporto aereo in via di aggiudicazione e il secondo bando che partirà a breve, serviranno a rendere l'isola ancora più raggiungibile". 

2018 al rialzo. Nelle prime due giornate di incontri allo stand dell'Assessorato nella BIT, Barbara Argiolas ha avuto modo di cogliere anche impressioni e previsioni degli operatori presenti a Milano. "Anche per il 2018 ci attendiamo una stagione in crescita, che auspichiamo sia lunga e diversificata. L'assessorato è particolarmente impegnato con tutte le forze in campo nel sistema turistico, enti locali, imprese, associazioni, per favorire l'apertura anticipata delle strutture e il rafforzamento di quei segmenti come il turismo attivo, quello enogastronomico e culturale che sono fondamentali per la nascita di nuove stagionalità e per la nostra crescita come destinazione soprattutto sui mercati più interessati a questi prodotti". 
 

COMMENTI

comments powered by Disqus

Ricerca vino o cantina

Cerca

Partecipa al sondaggio

Quale metodo preferisci per acquistare i tuoi vini?

Aperto 2 Gennaio 2018

© 2018 Evolve Digital - P.IVA 02926510922 - Tutti i diritti riservati.