Le Strade del Vino.com
La forza di una pubblicità mirata

Perchè scegliere Le Strade del Vino.com come mezzo per far conoscere la propria azienda o evento?

Vi offriamo strumenti e consulenza aggiuntiva per tutte le forme di comunicazione e di ottimizzazione della vostra presenza in rete, per un servizio "tutto compreso". Scegliere lestradedelvino.com significa scegliere di promuoversi verso un target preciso: quello del vino, del cibo e del turismo enogastronomico. Creiamo traffico selezionato, vi diamo la possibilità di sfruttarlo a vostro vantaggio, veicolando il vostro marchio, prodotto, evento o servizio attraverso campagne pubblicitarie mirate.

Contattaci senza impegno per ricevere un preventivo

dettagli

lestradedelvino.com!
Il portale sul mondo del vino in Sardegna

Lestradedelvino.com è un portale tematico sul mondo dell'enogastronomia in Sardegna, punto di riferimento per appassionati, addetti del settore o semplici curiosi.
Lestradedelvino.com nasce dalla voglia di far conoscere e valorizzare il vino Sardo, le sue origini e la sua storia, divulgare quelle realtà che riescono a creare vini di assoluta eccellenza, ma rimangono poco conosciute o confinate all'interno dell'isola...

dettagli

Non Solo Vino

5 Febbraio 2013

Turismo, in vetrina a Milano "La Sardegna che fa bene"

È andato in scena il 2 febbraio nel centro di Milano il meglio della Sardegna che produce. Una giornata interamente dedicata all’evento "Sardegna che fa bene", organizzato dalla Regione (presidenza, assessorato del Turismo e agenzia Sardegna Promozione), che ha concentrato in un unico appuntamento alcuni assi portanti dell’identità sarda, dalle attrattive culturali e turistiche, rappresentate dall’Isola che danza (con l’esibizione dei Mamuthones), dalle sue eccellenze agroalimentari ed enogastronomiche, legate alla qualità di vita nell’Isola e alla longevità dei suoi abitanti, e da quelle sportive, simboleggiate dalla Dinamo Sassari.

In mattinata, all’interno del Sardegna Store milanese, si è svolto un ‘press meeting’, coordinato dal giornalista Davide Paolini (‘Gastronauta’ di Radio24), durante il quale sono intervenuti gli assessori del Turismo, Luigi Crisponi, e dell’Industria, Alessandra Zedda, il direttore centrale dell’agenzia Sardegna Promozione, Mariano Mariani, il docente di Biochimica Clinica e Biologia Molecolare dell’Università degli Sassari, Luca Deiana, e il presidente della Dinamo Banco di Sardegna, Stefano Sardara. All’incontro con la stampa erano presenti Autorità milanesi e lombarde e, oltre al presidente, anche dirigenti, staff tecnico e squadra della Dinamo (che domani giocherà a Cantù il 18° turno del campionato di Basket di serie A). Hanno partecipato all’evento anche i ‘Mamuthones’ e gli ‘Issohadores’, simboli identitari del Carnevale isolano, che successivamente, nel tardo pomeriggio, si sono poi esibiti in piazza Duomo (e seguiranno domani la Dinamo anche nel palazzetto brianzolo).

“Presentiamo una Sardegna che coinvolge - ha affermato l'assessore Crisponi parlando della terza edizione dell’Isola che danza, campagna di promozione turistica degli eventi di inizio anno con circa 150 comuni isolani interessati – una Sardegna che custodisce e celebra i suoi aspetti più intimi e curiosi. I Carnevali e i riti della Settimana santa mettono insieme i valori della nostra identità, andando incontro alle esigenze dei nostri territori e della nostra gente, che da secoli tramanda storie e tradizioni straordinarie". "E' stata un'occasione speciale per far conoscere ulteriormente la Sardegna - ha aggiunto l’assessore Zedda, che ha portato i saluti del presidente Ugo Cappellacci - L'azione promozionale della Regione si esplica anche nel supporto alle imprese, in stretta collaborazione con esse: internazionalizzazione, ricerca e innovazione sono i capisaldi della promozione delle aziende sarde nei circuiti nazionali e internazionali".

Il direttore di Sardegna Promozione Mariani ha posto l'accento sul valore del progetto Sardegna Store: "Vetrina delle eccellenze culturali, artigianali, agroalimentari e turistiche di tutti i territori dell'Isola. Un "concept" non solo espositivo, ma attivo tutto l’anno con eventi di valorizzazione delle tipicità del patrimonio identitario della Sardegna e delle sue tradizioni più suggestive".
 

La qualità di vita in Sardegna, e la longevità dei sardi in particolare, è stato uno dei temi dell’incontro, in particolare dell’intervento del professor Deiana, coordinatore del progetto Akea: l’Isola detiene il primato mondiale dei centenari, 22 ogni centomila abitanti, mentre la media mondiale è pari a circa la metà. A questa peculiarità, contribuiscono fattori ambientali e antropologici, nonché un regime alimentare basato sui prodotti autoctoni con le loro specifiche proprietà nutrizionali e antiossidanti. Alcune eccellenze enogastronomiche della Sardegna con potere antiossidante sono state presentate al pubblico, grazie alla collaborazione dell’agenzia regionale Laore che ha fornito i prodotti.

Nel primo pomeriggio, prima dell’esibizione dei Mamuthones, gli assessori regionali e alcuni rappresentanti della presidenza hanno ricevuto una delegazione dei circoli degli emigrati sardi.

RegioneSardegna.it

Condividi!

Se hai trovato interessante questo articolo, puoi condividerlo nei principali network di notizie e social booking!

Ricerca

Cerca Cancella

Iscriviti alla nostra Newsletter

* Dichiaro di aver letto ed accettato le norme a tutela della privacy ai sensi del D.lgs n°196/03 del 30/06/2003 Privacy Policy

degustazione muttos cantina il grappolo d oro alghero

Muttos - Isola dei Nuraghi I.G.T. da uve...

di Redazione

Anno: 2012

Gradazione: 14,5% Vol.

Denominazione: Isola dei Nuraghi I.G.T.

Dalla vigna storica di famiglia dell’età di 15 anni a Usini, nasce Muttos, vino IGT da uve Cagnulari, della Cantina Il Grappolo D’Oro di Alghero,...
Vai all'archivio

Sondaggio

Il vino in tempo di crisi, quali soluzioni per stimolare il consumo di vino nei ristoranti?

Aperto Sabato 4 Febbraio 2012

lestradedelvino.com è anche su:

© 2014 Stefano Serci - P.IVA 03436280923 - Tutti i diritti riservati.

Questo sito non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. La redazione dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata, e saranno comunque sottoposti a moderazione.