Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere sempre aggiornato

* Privacy

Rassegna stampa

29 Aprile 2011

«Vinanglona», dieci anni d'invecchiamento doc

A Martis grande successo di una rassegna enologica che migliora col tempo

MARTIS. «Vinanglona» ha compiuto 10 anni ma non li dimostra. Anzi col tempo, proprio come il buon vino, migliora e si arricchisce di nuovi contenuti proponendosi oltre che come importante rassegna enologica anche come occasione di promozione del territorio dal punto di vista turistico, storico e culturale. La bella manifestazione si è svolta a Martis, nel centro culturale di «Sa Tanca 'e Iddha» e ha registrato una nutrita partecipazione di viticoltori da tutta l'Anglona e da altre zone del nord Sardegna.

Dopo la presentazione dell'evento, curata dal sindaco Piero Solinas e dal presidente della Pro Loco Gianluca Grandu, l'enologo Teodosia Fresi ha illustrato un suo studio sulle pratiche enologiche di ieri e di oggi facendo un raffronto fra le antiche tecniche vitivinicole descritte in particolare da Andrea Manca Dell'Arca nel 1780 e quelle attuali e scoprendovi alcuni procedimenti rimasti praticamente immutati. Altrettanto interessante il contributo di Antonella Usai direttrice del museo del vino «Su Inu» di Berchidda, mentre lo studioso Gian Carlo Pes ha presentato un suo lavoro sulle testimonianze strutturali e sulle fonti documentarie su vino e vite in Anglona. Poi la giuria di esperti, composta da Adriana Vilia, Carlo Depperu, Gianni Foddai, Teodosia Fresi, Antonella Usai, Nino Tedde e Mauro Tedde ha proceduto alla degustazione e valutazione di 25 vini finalisti (arrivati da una preselezione dei tecnici di Laore, da Adriana Vilia e Carlo Depperu).

Nella sezione dei bianchi «Amatori Martis» il primo premio è andato a Gino Milia, il secondo a Peppino Deledda. Nella sezione rossi «Amatori Martis» primo premio a Vittorio Altana, secondo a Gino Milia e terzo a Fabrizio Fiori. Antonio Giagheddu di Laerru si è aggiudicato il primo premio dei bianchi «Amatori Anglona» davanti a Gavino Soggia di Sedini. Nei rossi «Amatori Anglona» primo premio a Claudio Truddaiu di Chiaramonti, secondo a Pietro Damiano di Perfugas e terzo a Giovanni Mela di Castelsardo. Nella sezione rosso «Amatori extra Anglona» primo premio a Mauro Giovanni Cubeddu di Luras, secondo a Franco Stangoni di Badesi e terzo a Stefano Pittorru di Luras. Agostina Lasia di Martis ha vinto il premio per i rossi «Produttori Anglona» e infine fra i vini barricati Mario Pala di Sedini al primo posto, Sara Spanu di Martis al secondo e Franco Tirotto di Castelsardo al terzo.

Fonte: La Nuova Sardegna

Condividi!

Se hai trovato interessante questo articolo, puoi condividerlo nei principali network di notizie e social booking!

Ricerca vino o cantina

Cerca

Partecipa al sondaggio

Quale metodo preferisci per acquistare i tuoi vini?

Aperto Sabato 13 Febbraio 2016

Questo sito non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. La redazione dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata, e saranno comunque sottoposti a moderazione.

© 2015 Evolve Digital - P.IVA 02926510922 - Tutti i diritti riservati.