Cantine

Fraponti

Una storia lunga
100 anni

Consigliato da Le Strade del Vino Scopri i vini Pintadera vino Fraponti Rosato

ARTICOLI SUL VINO IN SARDEGNA

Tutti gli aggiornamenti sul mondo del vino in Sardegna
IN PRIMO PIANO

I MIGLIORI VINI SARDI

Vino e Sardegna, un connubio che fonda le sue radici in un passato che si perde nella notte dei tempi
VINI ROSSI
  • VINI ROSSI
  • VINI BIANCHI
  • PASSITI

Mappale 17 – Cantina Monte Zara

Mappale 17 è un vino rosso Isola dei Nuraghi IGT ottenuto da un blend di uve rosse autoctone (Cagnulari, Barbera sarda e Bovale).

I vigneti nascono su terreno i medio impasto, mix di argille e sabbia a circa 120-150 metri sul livello del mare. Allevate a Cordone e Guyout con una densità di impianto: 5600 piante/ha e una resa di 80 q. li/ha.

L’uva raccolta a mano, una volta in cantina, viene selezionata, diraspata e fatta macerare per un periodo medio-lungo, in tini di acciaio al fine di estrarre l’intero corredo polifenolico. 

La fermentazione si s volge a temperatura di 22° per circa 20-25 giorni. La fase di maturazione avviene Sur Lies.

Mappale 17 si presenta alla vista di colore rosso brillante. Al naso è fine ed intenso, con accenni di macchia mediterranea e frutti rossi quali ciliegia e ribes. 

In bocca risulta è caldo e morbido. Dalla buona persistenza aromatica e dal finale armonico.

Si consiglia di servire alla temperatura di 16-18 °C.

Mappale 17 IGT ha una capacità evolutiva di 8 anni.

Is Ogus – Cantina Monte Zara

Is Ogus è un vino rosso Isola dei Nuraghi IGT prodotto dalla Cantina Monte Zara di Monastir ottenuto da un Blend di uve rosse autoctone (Bovale). 

Le uve vengono coltivate a cordone speronato su terreno sciolto, prevalentemente sabbioso e ricco di ciottoli di origine fluviale a 100 metri sul livello del mare con una resa per ettaro di 80 q. li/ha e una densità d’impianto di 5600 piante/ha.

In cantina dopo una lenta macerazione con le bucce, il vino completa la malolattica ed il suo successivo affinamento in fusti di rovere. La fermentazione si svolge a 22° C per circa 25-30 giorni, per poi maturare in botti di rovere.

Is Ogus IGT, si presenta alla vista di colore rosso rubino, dal profumo Intenso, contraddistinto da note olfattive che ricordano i piccoli frutti rossi del sottobosco. Lievemente speziato il finale.

In bocca risulta caldo e morbido. Dalla buona persistenza aromatica e dal finale armonico.

Is Ogus IGT ha una capacita evolutiva di 12 anni. Si consiglia di servire alla temperatura di 16-18 °C.

Linnaris – Azienda Agricola Lotta

Linnaris è un vino rosso a Indicazione Geografica Tipica Isola dei Nuraghi, ottenuto da uve Merlot, Bovale, Syrah e Carignano.

Linnaris si presenta alla vista i  colore rosso rubino intenso, dal gusto forte e persistente.

A tavola si sposta con piatti a base di terra, carni alla brace e selvaggina, salumi e formaggi stagionati.

Si consiglia di servire alla temperatura di 16-18 °C, la sua gradazione alcolica è di 14.5% Vol.

Cannonau di Sardegna DOC – Tenute Antalena

Vino rosso Cannonau di Sardegna DOC, ottenuto da solo uve Cannonau prodotto dalle Tenute Antalena di Orgosolo.

Dell’altalena gigli e fiori adornano ogni scena della Veste. Profumi e odori del mosto inebriano corpo e mente. Ma se anche il vino è Antalena doppi sono gusti e sapori. J.P.

Imbottigliato per conto di Maria Giovanna Ruggiu, Tenute Antalena - Orgosolo.

Cannonau dalla gradazione di 15% Vol, si consiglia di servire alla temperatura di 18-20 °C.

Mantelli – Tenuta Damiano

Mantelli è un vino rosso ottenuto da uve Sangiovese (80%) e Syrah (20%), esprime le sue peculiarità con un gradevole profumo che lo pervade e che si accompagna ad un sapore inconfondibile. Si lascia abbinare ad un’ampia varietà di pietanze: dalla cacciagione alla cucina mediterranea nel suo complesso. Carni e verdure grigliate, formaggi della tradizione locale e nazionale formano, abbinate al Mantelli, un unicum di sapori apprezzati sia da esperti che da chi si avvicina al mondo dei vini di qualità per la prima volta. Questo vino deve il suo nome alla località nella quale si coltivano le uve da cui esso si ottiene. Mantelli era un esattore che a metà dell’ottocento venne coinvolto in un avventuroso e rocambolesco fatto di cronaca, che colpì profondamente la comunità di Pérfugas (il paese in Sardegna nel cui territorio si trova la tenuta Damiano). L’impatto emotivo fu tale che da quel momento si iniziò, e si è proseguito sino ai giorni nostri, a chiamare quest’area come quella di Mantelli.

Padru Maltesu – Tenuta Damiano

Padru Maltesu è un vino rosso che si rifà maggiormente alla tradizione dei vitigni locali, come ad esempio il cannonadu, abbinati ad una minima percentuale di quelli nazionali. Il sapore è decisamente intenso, come lo sono alcuni sapori della tradizione gastronomica Sarda, della quale sa essere il giusto complemento. Dal maialetto arrosto (“su porcheddu”) ai pecorini dal sapore deciso o ai piatti di pasta della tradizione locale Sarda, il Padru Maltesu è il filo conduttore che esalta i piatti della nostra isola. Questo vino deve il suo nome alla località nella quale nacque il primo nucleo del vigneto e dove attualmente si trovano le cantine della Tenuta Damiano.

Foe – Tenuta Damiano

Foe è un vino rosso dal colore rubino intenso e dal carattere marcato, ottenuto da vitigni merlot e cabernet, che si accompagna egregiamente a carni rosse e a formaggi stagionati ed a pasta morbida. Da gustare ad una temperatura di 18 gradi. Deve il suo nome a Salvatore Damiano senior, Foe in Sardo, che nel 1968 impiantò il primo vigneto di quella che sarebbe divenuta la Tenuta Damiano.

Primòre – Mamos

Primorè è un vino rosso fermo a Indicazione Geografica Tipica, Isola dei Nuraghi, ottenuto da uve Cannonau e Cabernet Sauvignon prodotto dalla cantina Mamos.

Forte come le onde del mare e gentile come l'anima della Gallura. Denso di sole e di granito, caldo come una giornata al mare e vivace come una sera d'estate. Primòre è un vino dalla grande avvolgente che si esprime in tutta la sua morbidezza e carica olfattiva di pori e frutti. Fresco e piacevole, al palato sa regalare sensazioni uniche. 

Si consiglia di servire alla temperatura di 16-18 °C.

UN GRANDE CATALOGO ONLINE

Il meglio dell'enologia della Sardegna

Scopri tutte le migliori cantine della nostra terra

SELEZIONATI PER VOI DA LE STRADE DEL VINO

Nido di Corvo – Cantine Fraponti

Nido di Corvo, l’ultimo nato in casa Cantina Fraponti di Quartu Sant'Elena è un vino rosso Isola dei Nuraghi IGT ottenuto dalla selezione delle migliori uve Syrah, Sangiovese e Cabernet.

Le uve sono coltivate in un’areale prossimo alla località Ni’e Crobu, zona impervia dove i corvi possono nidificare indisturbati.

La gradazione alcolica di Nido di Corvo Isola dei Nuraghi IGT è di 14% Vol.

Si consiglia di servire alla temperatura di 16-18 °C.

Fraponti – Cantine Fraponti

Fraponti è un vino rosso a Indicazione Geografica Tipica - Isola dei Nuraghi ottenuto da uve Barbera Sarda. Vino dal colo rosso rubino intenso con riflessi granati. Al palato si presenta pieno, rotondo ed equilibrato, tessitura tannica fitta ed elegante, con finale sapido e profondo.

Monte Claro – Cantine Fraponti

Monte Claro è un vino rosso a Denominazione di Origine Controllata - Cannonau di Sardegna, ottenuto da uve Cannonau. Vino dal colore rosso rubino, dal gusto lungo, morbido e persistente. Di una sorprendente freschezza e acidità con sentori intensi di rose e frutti rossi.

LE INTERVISTE

Il vino e la birre attraverso le parole dei produttori
Liquori tipici sardi
Mirto di Sardegna
  • Mirto di Sardegna
  • Distillati
  • Liquori

Liquore di Mirto Miria

Liquore di Mirto artigianale prodotto a Oniferi in Sardegna dal Liquorificio Miria.

Liquore di Mirto Petra Manna

Il Mirto Petra Manna dell'Azienda Agricola Petra Manna di Telti è 100% artigianale, 100% mirto di Gallura: dalla raccolta all’imbottigliamento ogni passaggio viene eseguito a mano con attenzione e passione, affinché ogni singola bottiglia possa diventare un’opera d’arte unica e irripetibile. Il nostro mirto viene realizzato con bacche selezionate e raccolte rigorosamente a mano all'interno della nostra azienda ai piedi del monte Limbara nel territorio di Telti. In Gallura il mirto cresce spontaneamente all'ombra delle rocce di granito e delle querce da sughero, soffiato dolcemente dal vento proveniente dal mare che rende perfette le condizioni per il mirto. Noi abbiamo la fortuna di avere nel nostro terreno alcune tra le più antiche piante di mirto presenti sull'isola. Oltre avere la materia prima di altissima qualità utilizziamo processi produttivi tradizionali, con ritmi lenti e precisi, in modo tale da privilegiare la qualità del prodotto (produzione limitata) piuttosto che la quantità. Il liquore di mirto Petra manna è preparato secondo una ricetta antica tramandata ai nostri nonni dai loro genitori. Le regole base da rispettare sono la raccolta a mano delle migliori bacche di mirto, la grande quantità di mirto e la bassa quantità di alcool, una sola spremitura della bacche così da non rilasciare troppi tannini; solo ingredienti locali e naturali: acqua di sorgente, zucchero estratto naturalmente, mirto selvatico gallurese, e alcool di altissima qualità. L'Azienda Agricola Petra Manna rispetta i tempi e metodi antichi anteponendo la tradizione al profitto, introducendo tutti i vantaggi della tecnologia, sia durante la produzione che durante l'imbottigliamento, come le particolari bottiglie di vetro scure che proteggono il mirto dai raggi UV. La ricetta tradizionale del liquore di Mirto Petra Manna prevede che non ci sia più del 25% di alcool così da non coprire il sapore del mirto alterandone le qualità antiossidanti naturali. Ciò consente al nostro mirto artigianale di avere il vero sapore del mirto, forte, intenso e deciso come la terra in cui nasce, cresce e viene prodotto. Nessun conservante, nessun additivo. Il Mirto Petra Manna è prodotto artigianalmente, senza additivi o conservanti. Come l'uva anche il mirto è soggetto al clima, un annata più piovosa donerà delle bacche diverse rispetto a un'annata più secca. Da noi non lavora nessun chimico che standardizza il sapore. Come i migliori vini anche il Mirto Petra Manna ha le sue annate: rotondo e delicato come l'annata del 2015, forte e deciso nel 2016. Ogni annata è differente ogni annata è un'opera d'arte della maestria umana e della natura. In condizioni di temperatura controllata e buio assoluto il mirto può essere conservato per decenni, proprio come il vino. A differenza del vino però una volta a aperto può essere conservato in frigorifero (non in freezer che ne altererebbe le qualità organolettiche) per diverse settimane, a patto di richiudere bene la bottiglia.

Crema di Foglie di Mirto Artigianale – Galù Liquori

La Crema di Foglie di Mirto Artigianale Galù è prodotto artigianalmente da sole foglie della pianta del Mirto, raccolte e selezionate a mano nel territorio della Gallura. Il suo colore verde chiaro varia a seconda della pianta di raccolta. Il suo gusto molto particolare, dolce e con un retrogusto leggermente amaro dovuto al tannino delle foglie Prodotto imbottigliato a Telti (SS) utilizzando solo foglie di mirto, alcool, latte intero acqua e zucchero. Senza aromi, conservanti e coloranti aggiunti. Si consiglia di servire freddo.

Crema di Mirto Artigianale – Galù Liquori

La Crema di Mirto Artigianale Galù è prodotto artigianalmente da sole bacche provenienti da piante spontanee raccolte rigorosamente a mano nel territorio della Gallura. Il suo colore viola intenso dell’alta quantità delle bacche utilizzate per l’infusione (1 kg di bacche per 1 lt di alcool) Prodotto imbottigliato a Telti (SS) utilizzando solo bacche, alcool, latte intero acqua e zucchero. Senza aromi, conservanti e coloranti aggiunti. Si consiglia di servire freddo.

Mirto Artigianale – Galù Liquori

Il Mirto Artigianale Galù è prodotto artigianalmente da sole bacche provenienti da piante spontanee raccolte rigorosamente a mano nel territorio della Gallura. La corposità, il colore violaceo uniti al profumo intenso, sono caratteristiche che lo rendono unico e, sono il risultato dell’alta quantità delle bacche utilizzate per l’infusione (1 kg di bacche per 1 lt di alcool). Prodotto imbottigliato a Telti (SS) utilizzando solo bacche, alcool, acqua e zucchero. Senza aromi, conservanti e coloranti aggiunti. Si consiglia di servire ghiacciato.

Mirto Selezione – Myrsine

La nuova linea di prodotti Myrsine Selection è la più alta qualità di liquori che abbiamo mai realizzato. Il nostro Mirto segue ricette tradizionali ma dal carattere internazionale. Ha il 28% di alcol, il colore è viola intenso. Il liquore di mirto è prodotto artigianalmente nel rispetto delle antiche tradizioni sarde ottenuto da bacche di mirto sardo crudo.

L’aroma del Mirto Selezione evoca miti, storie e leggende della nostra amata Sardegna. Il formarsi di una leggera sospensione di oli essenziali nel prodotto è indice di naturalità.

Si consiglia di agitare prima dell’uso.

LE STRADE DELLA BIRRA IN SARDEGNA

Tutti gli aggiornamenti sul mondo della birra artigianale in Sardegna

LE MIGLIORI BIRRE ARTIGIANALI SARDE

Raìs – Rubiu Birrificio Artigianale

Raìs è una English Ale decisa e luppolata che, dietro un’apparenza rude, scopre note dolci e caramellate. “Di colore ambrato carico, con riflessi rubini, presenta un’ottima schiuma, molto ampia e persistente. Al naso è ricca, con note di caramello, miele millefiori, caramella d’orzo, frutta secca (nocciola). In bocca ha un buon ingresso, pur rimanendo piuttosto facile e beverina, complice anche un finale piacevolmente luppolato, molto aromatico (liquirizia, radice e pepato).Luca Giaccone

Monaco – Birrificio Artigianale Horo

Birra di colore rosso rubino a bassa gradazione alcolica. Anche il luppolo è impiegato in minore quantità a vantaggio del gusto pieno di malto e caramellato. La schiuma scura e persistente ne valorizza l'aspetto. L'ideale se si vogliono accompagnare salumi e pietanze dell'interno Sardegna.

BB Evò – Birrificio Barley

Con l’attesissima BBEvò, Nicola Perra continua la ricerca, iniziata con successo con la BB10, cimentandosi questa volta con l’utilizzo della sapa di Nasco, antichissimo vino liquoroso della zona del Cagliaritano. Olfatto pulito e molto fine nel quale si colgono punte di uva bianca e di frutta amarognola, mandorla amara e una chiara avvisaglia di sano calore, creata da nette note di marasca sotto spirito. Nel palato conferma in pieno le caratteristiche di finezza e gentilezza e conferma altresì le note fruttate di uva e marasca e mandorla amara arricchite da punte erbacee e pepate oltre che a prevedibili note di frutta secca e toffee. Barley wine “gentile”, più secco del normale ma ricco di calore, più vicino come fruizione ad un fine cognac che ad un passito. Classica birra da meditazione, calmante e digestiva. Perfetta per un rilassante fine serata davanti al caminetto, godendosi un buon film in dolce compagnia, può comunque dare ampie soddisfazioni al palato anche a tavola con grandi formaggi erborinati nonché con dessert a base di cioccolato, creme e confetture ma soprattutto con gli irresistibili e svariati dolcetti a base di mandorle, vanto della pasticceria artigianale sarda. Lorenzo Dabove in arte Kuaska La BB Evò è un “barley wine” un po’ atipico, in quanto fatto con aggiunta di sapa (mosto cotto) di uve “Nasco” di Maracalagonis(CA )e segue nella versione definitiva (normalmente gasata)l'iter produttivo della BB10, ossia una volta imbottigliata,passa 6 mesi in affinamento prima di essere messa in vendita.

BB 9 – Birrificio Barley

L’originale sperimentazione nell’utilizzo della sapa da vitigni autoctoni iniziata da Nicola Perra con il Cannonau per la sua pluripremiata BB10 e proseguita con il Nasco per l’elegante BB Evò, sa raggiungere punte di assoluta finezza olfattivo-gustativa con questa BB9, caratterizzata dalla sapa da uva Malvasia. Ricca nell’olfatto di note vinose, agrumate e di frutta esotica, passion fruit in primis, conferite dalla sapa e da un sapiente melange di luppoli tedeschi, americani e neozelandesi che le regalano un bouquet unico, la BB9 sprigiona nel palato un fruttato davvero notevole, che prelude ad un retrogusto secco e decisamente amarognolo con persistenti punte speziate, pepate. Birra da alta ristorazione secondo lo stile e la filosofia Barley, secca nel retrogusto con punte di freschezza e sapidità che oltre a pulire la lingua, contrasteranno l’untuosità e la pesantezza di cibi grassi e di marcata succulenza. L’ampio ventaglio della variegata gastronomia sarda e le succitate caratteristiche della BB9 ci permettono abbinamenti con la cucina sia di terra che di mare. Nel primo caso, dai piatti di pasta a base di carne come i culurgiones conditi con ricchi ragù o la fregola con sugo di pomodoro, salsiccia e pecorino alla temibile, ma squisita pecora in cappotto. Nel secondo caso, ottima con frutti di mare e pesce crudo, ma tenterei un accostamento ardito col pesce a scabecciu, difficilmente abbinabile ai vini.

Sella del Diavolo – Birrificio Barley

L’ammiccante color ambrato con riflessi aranciati e la persistente schiuma color crème ci rivelano l’impiego di malti tostati e ci promettono sentori e sapori che vanno dal biscottato al torrefatto. L’olfatto è caratterizzato dalla convivenza tra un evidente caramello rafforzato da imponenti note fruttate di amarena e prugna con note erbacee e pepate apportate da un oculato utilizzo del luppolo in fase aromatica. Nel palato si presenta vinosa e calda con una secchezza molto opportuna che la rende ben bilanciata tra dolci note fruttate, note tostate e lievemente affumicate e note pungenti ed amarognole, particolarmente ficcanti nel retrogusto. A tavola, la Sella del Diavolo può far ottima figura con piatti della tradizione sarda come l’agnello arrosto e come il maialino allo spiedo nonché con formaggi non troppo sapidi e di media maturazione. Le sue note biscottate le permettono infine abbinamenti golosi con dolci a base di cioccolato non troppo amaro o con dolci alla mandorla o con frutta secca. Lorenzo Dabove in arte Kuaska

BB Boom – Birrificio Barley

"Gli esaltanti risultati conseguiti nelle tre precedenti, ardite sperimentazioni nell'utilizzare la sapa di vitigni della sua Sardegna come il Cannonau, il Nasco e la Malvasia, hanno incoraggiato il birraio-ricercatore-innovatore Nicola Perra a impiegare la sapa di Vermentino per questa sua nuova, attesissima creazione. Birra davvero complessa che ad un olfatto caratterizzato da fresche note floreali e di uva bianca, tipiche del Vermentino, agrumate di pompelmo rosa ed arancia amara e di frutta esotiche, mango in primis, conferite da un originale bouquet di luppoli inusuali sapientemente assemblati, sa sorprendere nel palato con una notevole pienezza che sa sostenere imponenti note vinose e fruttate, mela cotogna su tutte, e soprattutto con un deciso e persistente finale amaro che, oltre a confermare il marchio di fabbrica Barley nella sua beverinità di birre di forte tenore alcolico, completa in modo straordinario un percorso gustativo di altissimo livello e di grande soddisfazione per il consumatore". Lorenzo Dabove in arte Kuaska.

Lunamonda – Birrificio Artigianale Mezzavia

Dal colore giallo paglierino, ha una schiuma bianca pannosa e persistente. Al naso emergono profumi floreali ed agrumati, con sentori di frutta gialla, frumento e coriandolo. In bocca si ritrovano note di frumento e frutta gialla, bilanciate da un amaro fine ed elegante. Gasatura media. Si abbina a una cucina leggera di verdure, a formaggi freschi, a frutti di mare e pesce. Perfetta come aperitivo.

Blanche – Birra Nuragica

Birra artigianale in stile Bière Blanche prodotta dal Birrificio Nuragico di colore giallo opalescente dal profumo delicato di agrumi e spezie. Al palato ricca, di grande concentrazione e potenza, di retrogusto citrico e lunghissimo.

Perfetta come aperitivo, a tavola si sposa perfettamente a  piatti di pesce e crostacei.

Per degustarla si consiglia di utilizzare una pinta americana.

Siamo sardi: amiamo la nostra terra

LE STRADE DEL VINO

“Le strade del vino” da 11 anni si propone come strumento di promozione e valorizzazione delle eccellenze della Sardegna nel settore culturale e della enogastronomia, della salvaguardia del patrimonio materiale ed immateriale della nostra Isola in tali comparti e della fruizione consapevole dello stesso.

Chicchi d'uva colorata

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscrivendoti alla Newsletter accetti le norme della Privacy Policy

DAL MONDO

Uno sguardo oltre la Sardegna