Articoli

Bere il Territorio, undicesima edizione del concorso letterario nazionale promosso da Go Wine

Manifesto Bere il Territorio 2012

PRESSO IL MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE G.A. SANNA” DI SASSARI – SABATO 14 GENNAIO 2012 – ORE 11.00.

È in programma a Sassari sabato 14 gennaio con inizio alle ore 11 la presentazione dell’undicesima edizione del Concorso letterario Nazionale “Bere il Territorio” promosso dall’Associazione Go Wine.

Sede dell’iniziativa, che ha l’intento di diffondere la cultura del vino e dell’enoturismo, sarà il Museo Archeologico Nazionale “G. A. Sanna” di Sassari. Nel corso della conferenza interverrà la Direttrice del museo Gabriella Gasperetti, l’Assessore provinciale alle Politiche del lavoro e dell’Istruzione Rosario Musmeci, l’Assessore provinciale alle Politiche sociali e giovanili Bruno Farina, il titolare dell’Azienda Gostolai di Oliena (NU) Tonino Arcadu, che fa parte fin dalla prima edizione del Comitato Sostenitore del Concorso, e il Presidente di Go Wine Massimo Corrado.

Modera gli interventi Alessandro Ponzeletti, Presidente dell’Associazione Culturale Tabvlarasa.

Massimo Corrado, Presidente dell’Associazione Go Wine, ideatrice e promotrice del Concorso, dichiara in proposito:” ‘Bere il Territorio’ rappresenta uno degli obiettivi primari dell’Associazione, che si propone con questa iniziativa di contribuire a diffondere una positiva cultura del consumo dei vini di qualità, rivolgendosi ai giovani per invitarli a scrivere e renderli protagonisti.”

Al termine si svolgerà una degustazione dei vini dell’azienda Gostolai di Oliena, in abbinamento ai piatti del ristorante Vento in Poppa.

Il Concorso Letterario Nazionale è promosso da Go Wine, associazione di consumatori e turisti del vino e si propone di divulgare un corretto consumo del vino di qualità. Il bando scade il 10 febbraio 2012, ha carattere nazionale e per il terzo anno la partecipazione non è limitata solo ai più giovani: sono previste infatti due categorie all’interno della sezione generale ed una è estesa anche agli “over 30”.

Inoltre sono previste due sezioni speciali dedicate agli studenti degli istituti agrari ed alberghieri italiani.

A partire dalla Terza edizione è stato poi istituito un Premio particolare, “Il Maestro di Bere il Territorio”, che si propone di premiare importanti figure della letteratura e in generale della cultura italiana, che possano essere di riferimento per i più giovani scrittori o testimoni di un particolare rapporto con l’identità dei luoghi e della civiltà materiale che li caratterizza. Negli anni Bere il territorio ha premiato figure come Luigi Meneghello, Claudio Magris, Niccolò Ammaniti, Sebastiano Vassalli, Dacia Maraini, Alberto Arbasino, Enzo Bettiza.

La cerimonia di premiazione è prevista per sabato 10 marzo ad Alba in Piemonte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *