Articoli

“Con l’Oliena Nepente la Famiglia Puddu festeggia i primi trent’anni in bottiglia”

Oliena 30 Vendemmie Nepente Cantina Puddu

Il 14 giugno la famiglia Puddu di Oliena festeggia i suoi primi trent’anni in bottiglia con un’etichetta speciale dedicata al territorio: Oliena Nepente DOC 2022.

Era il 1975 quando Giovanni Puddu, là dove il padre possedeva un piccolissimo appezzamento di terrà, dava il via all’impianto di 30 ettari di Cannonau, accorpando ben 60 ettari di terra ai piedi del Corrasi. Terreno che può contare su ben due differenti composizioni: sabbioso di disfacimento granitico nella zona nord ovest e argilloso calcareo nella parte più a sud-est.

Alle vigne dopo pochi anni si aggiunsero i maiali prima e poi una importante produzione di salumi. Oggi l’azienda è guidata dai figli del Fondatore: Nina, che guida anche l’Associazione delle Donne del Vino Sarde, insieme ai fratelli Francesco e Paolo. Con l’avvinarsi della ricorrenza del primo vino imbottigliato dall’azienda, già all’epoca chiamato dal padre Oliena DOC, i fratelli Puddu hanno lavorato insieme all’enologo Piero Cella su un vino che sapesse rappresentare al meglio la freschezza di questa sottozona storica del Cannonau. 

Cantina Puddu ai piedi del Monte Corrasi Oliena

Oggi l’azienda Puddu raggiunge una produzione complessiva di centomila bottiglie, ripartire in sette etichette differenti, dove oltre a una singola produzione di Vermentino, le restanti etichette sono tutte basate sul vitigno Cannonau, con un mercato ripartito con un 50% Sardegna, 35% Estero e il restante 15% l’Italia.

L’evento di presentazione del nuovo vino con l’intervento della Famiglia Puddu e dell’Enologo Piero Cella, è stata anche l’occasione per presentare il nuovo progetto di accoglienza enoturistica che l’azienda inaugura proprio con l’estate 2023. Durante l’evento di presentazione lo chef olianese Salvatore Ticca, trapiantato da alcuni anni a Parigi con il suo ristorante Shardana, ha accompagnato i vini prodotti dall’azienda con un percorso che attraversa la cucina sarda con uno sguardo internazionale.

Francesco Puddu ha dichiarato: “E’ un’occasione per festeggiare i trent’anni del nostro primo vino in bottiglia e lo facciamo con un vino nuovo che cerca di rappresentare al meglio il nostro territorio, di cui assume proprio il nome: Oliena, un vino fresco, frutto di un singolo vigneto che rappresenta al meglio l’identità del vitigno”. Nina Puddu ha aggiunto: “In una terra come la nostra che dell’ospitalità ha fatto una filosofia di vita, si pensi solo ad esperienze come su Gologone, non poteva mancare un’offerta enoturistica strutturata e aperta tutto l’anno per accogliere turisti e appassionati di Nepente”.

Bevisardo Shop Online Banner 2024 Desktop
Bevisardo Shop Online Banner 2024 Large

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *