Articoli

Enologo Andrea Pala: Vermentino di Gallura aumenta il suo valore di mercato, è il vino dell’estate 2023

Andrea Pala Enologo

L’enologo Andrea Pala: “Il Vermentino di Gallura è il re dei vini dell’estate 2023. I turisti italiani e stranieri lo hanno preferito ai grandi vini nazionali famosi in tutto il mondo. Il suo valore cresce sul mercato perché le aziende offrono al consumatore un prodotto unico, di qualità e capace di esprimere al meglio lo straordinario territorio della Gallura”

OLBIA“Il Vermentino di Gallura si conferma uno dei vini più apprezzati in Italia, oramai stabilmente ai vertici delle classifiche nazionali per vendita, gradimento dei consumatori ed esportazione in mercati strategici come gli Stati Uniti e la Cina. Il Vermentino è stato, infatti, di gran lunga il vino più apprezzato nelle tavole di italiani e turisti stranieri nel corso dell’estate 2023 (periodo giugno –agosto), seguito in termini di vendite dal Grillo (Sicilia), Lugana (Lombardia), Fiano di Avellino (Campania) e Bolgheri Rosso (Toscana).” Lo afferma Andrea Pala, l’enologo sardo pluripremiato a livello nazionale con i vini prodotti da aziende di numerose regioni, a partire proprio da quelle dell’Isola. 

Non solo. Sempre nei mesi estivi, – continua Pala – il Vermentino di Gallura ha superato nella classifica “Fine Wine” il Bolgheri Rosso, il Barolo, il Brunello di Montalcino e l’Amarone di Valpolicella. Parliamo dei vini italiani più famosi nel mondo. Insomma, tutte le classifiche convergono su un dato: il vermentino di Gallura è stato il vino più venduto nell’estate 2023, apprezzato dai turisti nell’Isola e, in particolare, da quelli americani della Costa Smeralda.”

Ma che l’unico vino a DOCG della Sardegna sia oramai una certezza nel panorama enologico è dimostrato anche dal fatto che l’edizione 2023 del VINITALY abbia indicato tra i 15 migliori vini d’Italia proprio un Vermentino di Gallura Superiore prodotto dalle Tenute Campianatu di Arzachena, in assoluto il migliore vermentino a livello nazionale.

Che sia un buon periodo per il vermentino è dimostrato anche dal rapporto “Tendenze Vino” di Ismea pubblicato a gennaio 2024 che ha mostrato come i vini Doc e Docg abbiamo avuto una performance eccezionale della redditività nel 2023, con risultati di un valore di 11,3 miliardi di euro in Italia, in aumento del 4,6 percento, e di 150 milioni di euro in Sardegna, con un incremento dell’11 percento. In alto nella classifica spicca il Vermentino di Gallura, l’unica Docg sarda, che ha registrato un consistente aumento di valore. Questo dato riflette la qualità e il prestigio del Vermentino di Gallura e il suo crescente apprezzamento a livello internazionale, consolidando la sua posizione come un vino di eccellenza.

Il Vermentino di Gallura – ricorda l’enologo gallurese – è senza dubbio il più mediterraneo tra i vini, capace di racchiudere fra i suoi profumi l’Isola e il suo mare. Un vitigno autoctono, certamente, ma che nella sua storia racchiude anche il senso dei legami e dei commerci nel Mare Nostrum. La Gallura con il suo suolo granitico, ha permesso la coltivazione dei vigneti fin dalla civiltà nuragica (1800 a.C.) ed è stata influenzata dai Romani, dai Fenici, dai Bizantini e dagli Spagnoli. Insomma, bere un calice di Vermentino di Gallura – conclude Andrea Pala – significa bere non solo uno dei vini italiani più apprezzati dai critici e dai consumatori ma anche un prodotto che ha una storia antica, proprio come la storia meravigliosa della Sardegna.”

Foto Tenute Campianatu – Arzachena (SS) > (https://tenutecampianatu.it/)

Bevisardo Shop Online Banner 2024 Desktop
Bevisardo Shop Online Banner 2024 Large

Una riflessione su “Enologo Andrea Pala: Vermentino di Gallura aumenta il suo valore di mercato, è il vino dell’estate 2023

  1. virgilio Mazzei ha detto:

    Articolo interessante per meglio conoscere il vermentino di Gallura DOCG.
    L’enologo Andrea Pala non ha bisogno di ulteriori apprezzamenti circa la sua indiscussa bravura. La Gallura tutta, non solo Luras che gli ha dato i natali, deve sentirsi orgogliosa per questo giovane enologo avviato ad una brillante carriera nel mondo enologico.
    Poichè gallurese, conosco bene il vermentino per avere scritto su questo vitiglio e avere presentato il vino in diverse circostanze enogastronomiche, mi astengo da aggiungere altri meritati elogi.
    Il vermentino è solo da bere con la dovuta attenzione per scoprirne i suoi pregi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *