Articoli

I vini della Sardegna premiati nella guida “I Vini d’Italia 2018” dell’Espresso

Copertina Guida Espresso Vini 2018

Da oggi in edicola e in libreria la guida “I Vini d’Italia 2018” edita dall’Espresso e curata da Andrea Grignaffini e Antonio Paolini edal direttore Enzo Vizzari.

La 16esima della guida ha come focus tre distinte sezioni, ordinate per valore, ma senza punteggio: i “100 vini da bere subito”, vini importanti ed eccellenti, che si possono stappare con piacere già dal giorno di uscita della guida; i “100 vini da conservare”, cioè quelli destinati ad affinarsi e migliorare nel tempo; i “100 vini da comprare”, per l’ottimo rapporto qualitàprezzo sul mercato. 

Tra le novità di quest’anno la sezione “I 100 vini da riassaggiare” pensata per dare un’ulteriore prospettiva al consumatore, quella evolutiva. 

Un viaggio di 432 pagine nel mondo enologico italiano dove sono raccontate 1500 etichette, come sottolinea il direttore Enzo Vizzari, “una guida esaustiva e funzionale, strumento bibliografico essenziale che restituisce al vino la sua dimensione empirica e diventa trasversale al consumatore, sia esso l’esperto o il neofita”. 

I vini della Sardegna sono presenti in tutte e quattro le sezioni, scopriamoli assieme. 

Vini da bere subito 

Ruinas 2016 – Depperu

Vermentino di Gallura Superiore Taerra 2016 – Cantina Tondini

Carignano del Sulcis Riserva Is Solinas 2014 – Argiolas

Cannonau di Sardegna Perdas Longas 2016 – Francesco Cadinu

Carignano del Sulcis Riserva Gavino 2014 – Mesa

Mandrolisai Superiore Pareda 2014 – Meana

Alghero Torbato Centogemme 2016 – Poderi Parpinello 

Vini da comprare

Vernaccia di Oristano Riserva 2004 – Silvio Carta

Cannonau di Sardegna Messadore 2015 – Galavera

Vermentino di Sardegna Prisma 2016 – Vini Mura

Cannonau di Sardegna 2014 – Nuraghe Crabioni

Vernaccia di Oristano Flor 2006 – Attilio Contini

Malvasia di Bosa 2014 – Fratelli Porcu

Vermentino di Gallura Monteoro 2016 – Sella&Mosca

Carignano del Sulcis Carpante 2015 – Carpante 

Vini da conservare

Cannonau di Sardegna Riserva 2014 – Orgosa

Vernaccia di Oristano 2010 – Famiglia Orro

Cannonau di Sardegna Barrosu 2015 – Giovanni Montisci

Carignano del Sulcis Superiore Terre Brune 2013 – Santadi

Perda Pintà sulle Bucce 2013 – Giuseppe Sedilesu

Mandrolisai Kent’Annos 2013 – Cantina del Mandrolisai 

Vini da riassaggiare

Turriga 2003 – Argiolas

Alghero Marchese di Villamarina 1999 – Sella&Mosca

Ti può interessare anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *