Visualizzazione di 51-100 di 120 risultati

Show sidebar

Tuvixeddu – Il Birrificio di Cagliari

Quartiere in cui ha sede la più antica necropoli fenicio-punica ancora esistente nel bacino del mediterraneo. Il nome tuvixeddu significa "colle dei piccoli fori", dal termine sardo tuvu per "cavità", dovuto alla presenza di numerose tombe scavate nella roccia calcarea. Questa birra è ispirata allo stile birraio inglese Bitter-Ale letteralmente "birra amara", a causa dell'abbondante luppolatura utilizzata in produzione. Ha un colore ambrato, un sapore secco e lievemente tostato. Ideale accompagnamento per salumi e formaggi.

Casteddu – Il Birrificio di Cagliari

In italiano Castello, nome del quartiere in cui risiedeva l'aristocrazia cagliaritana. E' ispirata alla birra irlandese per eccellenza, la stout. Alle sue origini ha l'incendio che devastò gran parte della città di Londra nel 1666: il re Carlo II decise di usare comunque l'orzo "bruciacchiato" per la fabbricazione della birra. A questo è dovuto il suo tipico colore scuro, poco gasata e con una schiuma densa e persistente. Perfetta con piatti di carne e formaggi stagionati.

Stampaxi – Il Birrificio di Cagliari

In italiano Stampace, anche questo nome di uno storico quartiere di Cagliari, è una rivisitazione della classica Weizen. Birra molto dissetante e rinfrescante, dal colorito torbido; ha aroma fruttato, un profumo intenso e un carattere speziato.

Biddanoa – Il Birrificio di Cagliari

In italiano Villanova, nome di uno storico quartiere di Cagliari, è la nostra interpretazione della birra stile tedesco “Helles”. E' una birra chiara e leggera ideale sia come aperitivo che accostata a tutti i piatti della nostra cucina.

Weizen – Dolmen

Birra di frumento rifermentata in bottiglia, chiara con abbondantissima schiuma, dissetante dal gusto particolarmente acidulo. Torbida e dal sapore di luppolo quasi nullo, in bocca esprime complessità, ma rileva un finale secco che la rende facile da bere.

Bock – Dolmen

Birra corposa a bassa fermentazione rifermentata in bottiglia, a gradazione alcolica elevata dal deciso sapore di malto. Di colore Ambrato, con schiuma persistente di grana fine, all'olfatto presenta note aromatiche complesse con sentori di frutta.

Pils – Dolmen

Birra a bassa fermentazione rifermentata in bottiglia, dall'amaro pronunciato, di colore giallo dorato, è caratterizzata da aromi floreali dati dall'uso di luppoli in fiore. Equilibrata ed elegante, ma semplice da bere.

Ale – Dolmen

Birra ad alta fermentazione rifermentata in bottiglia, di moderato contenuto alcolico, da bere a temperature di cantina. Di colore dorato, è una birra dedicata alla primavera caratterizzata dall'intenso profilo aromatico dato dall'utilizzo di varie tipologie di luppoli.

Blanche – Dolmen

Birra prodotta con malto d'orzo e frumento a bassa fermentazione, di colore opalescente dal gusto fresco e leggermente acidulo. La rifermentazione in bottiglia non fa risaltare profumi particolari di spezie, che rimangono molto dolci e ben bilanciati ai sapori amarognoli dei luppoli.

Groga – Dan Birrificio Artigianale

Groga è la nuova nata in casa Dan, si tratta di una birra ispirata allo stile stile di birra chiara tedesca a bassa fermentazione Helles. Il nome è un rimando alla lingua Sarda, infatti Groga significa pallida richiamando il colore pallido dello stile di riferimento. Il colore è un bell'oro carico, sormontato da un cappello di schiuma persistente, con una grana molto fine. Il sapore tende al maltato, ma non è mai stucchevole, in quanto il dolce viene ben bilanciato dal luppolo, che crea il giusto contrasto e rende questa birra piacevole e beverina. Si consiglia di servire alla temperatura di 5 °C.

Sàdeunu – Dan Birrificio Artigianale

Birra ambrata forte, alcolica profumata. Ispirata alla tipologia tedesca Doppelbock, il carattere maltato è predominante ma ben bilanciato dal luppolo che rende questo prodotto non dolce ma comunque adatto ad accostamenti con prodotti della pasticceria. Il colore è ambrato carico, quasi cupo che nasconde la limpidezza del prodotto dovuta alla lagerizzazione. La schiuma è persistente, nonostante l'alto grado alcolico, e gli aromi fruttati colpiscono l'olfatto, ma senza mai eccedere. Una birra da meditazione da servire tra i 12 ed 15 gradi, ma che si può abbinare molto bene ad arrosti e selvaggina.

Triguria – Dan Birrificio Artigianale

Birra al frumento fresca, acidula, fortemente dissetante e rinfrescante tipicamente estiva, si presenta con una bella schiuma sorretta da una frizzantezza ben evidente a formare uno spesso cappello bianco, compatto e soffice. Al naso appare piena e fragrante, intensa con note marcate di frutta e spezie. In bocca vi è piena corrispondenza tra le note olfattive e quelle gustative. Consigliamo di berla come aperitivo, con temperatura di servizio 8-10 °C. In abbinamento a carne di maiale, salsiccia, pollo, con contorno di insalata o patate al forno, oppure da accompagnare preferibilmente con cibi aromatizzati. Formaggi a pasta fresca o crema di pecorino dolce spalmabile su fette di pane a lunga lievitazione. Con i dolci la abbiniamo a dessert alla frutta.

Korra – Dan Birrificio Artigianale

Birra ambrata ispirata alla tipologia delle Bock tedesche. Caratterizzata da una schiuma fine e compatta, dai profumi intensi ed attraenti che variano dai toni caldi alla frutta sotto spirito. In bocca il dolce dell'alcol etilico è contrastato da una buona luppolatura che ne equilibra il gusto. La sua titolazione alcolica di 6,5% dà un carattere forte e deciso adatto ad abbinamenti coraggiosi come i pecorini sardi stagionati e il maialino arrosto. Da centellinarsi con i tipici dolci della tradizione sarda.

Argyrò – Dan Birrificio Artigianale

Birra ispirata alla tipologia Pils, dall'invitante schiuma compatta e persistente e dal colore oro paglierino, appena velato dai lieviti in sospensione, che testimoniano la genuinità di una birra artigianale non filtrata. Elegantemente profumata con sentori speziati ed aromatici di miele, al palato si presenta secca, con un buon amaro strutturato che ripulisce la bocca, pronta per una seconda sorsata. Adatta a molteplici abbinamenti come il pesce o formaggi semi-stagionati di pecora oppure da godersi da sola come aperitivo.

Murisca Qool – Brew Bay Beer

Murisca Qool è una birra intrisa dai profumi stagionali di estate e autunno. Una India Pale Ale dai sentori erbacei e fruttati, arricchita dal Fico d'India, frutto polposo che a fine estate colora le colline della Sardegna. Il carattere deciso dei luppoli unito al sapore del fico d'india regala un viaggio ricco di gusto. I malti scelti ne valorizzano il corpo, caratterizzato da un profilo caldo e rotondo, che si amalgama con la freschezza data dai frutti. Murisca Qool è una IPA facile da bere, con una buona struttura e un amaro persistente con un piacevole retrogusto. Birra legata al territorio, alle forti e durevoli sensazioni, come le vere amicizie e i caldi tramonti della Sardegna. Adatta per accompagnare formaggi freschi a pasta molle, formaggi stagionati, formaggi erborinati, primi piatti elaborati, carni a lenta cottura, affumicate, portate a base di interiora.

DOXI – Q-N.12 – Brew Bay Beer

Q-N.12 o più semplicemente DOXI (si pronuncia “dosci”) è una Strong Ale legata alle stagioni. Una birra scura e avvolgente creata con l’aggiunta di bacche di ginepro sardo, pianta che cresce in ambienti aridi e che resiste e si modella alla forza del maestrale, vento che scarmiglia i pensieri e spazza via le grigie nubi. Le bacche di ginepro vengono raccolte tra l’estate e l’autunno, questo fa si che questa birra sia pronta per dicembre. Da qui Q-N.12 o DOXI, parola sarda che tradotta significa dodici (12). DOXI è una birra che ad un alone amaro e speziato affianca un corpo dolce dal sapore caramellato e biscottato, arricchito dal miele di fiori d’agrumi delle colline dell’antica “Ichnos” e da cioccolato piccante, creato da attente mani artigiane.

DARQSIDE – Brew Bay Beer

DARQSIDE è una birra dal carattere deciso, forte nei colori e nei sapori. Scura fuori, brillante dentro. I malti tostati e i luppoli fruttati sono una scoperta sorso dopo sorso. DARQSIDE è una birra equilibrata, dove la scelta dei malti ci ha permesso di trasmettere un corpo e un sapore tipico di una birra scura di origine anglosassone. Al contempo abbiamo voluto imprimere un piacevole e frivolo alone fruttato, per rallegrare il suo carattere serio e contemplativo. Il suo corpo intenso, il suo lato scuro dai retrogusti di caffè e liquirizia, si fonde con il suo lato fruttato, una continua sfida di equilibrio tra dolce e amaro, profondo e giocoso, opaco e lucente. In questa birra è presente del miele di cisto e di rovo delle pendici settentrionali del Gennargentu (campagne di Fonni). Una birra pensata e voluta per sottolineare che, nella birra come nella vita, l'apparenza può non essere l'unica verità.

E.QU.A. – Brew Bay Beer

E.QU.A. è l'acronimo di Esperimento Quartese APA. E.QU.A. è una birra pensata in onore di uno stile birrario americano: American Pale Ale. Un esperimento che porta il nome della cittadina dove, nella cantina di Aldo, tra vini, crobi e canisteddus antichi (cesti di giunco per il grano e per la lievitazione del pane, tipici della tradizione sarda) abbiamo ideato la ricetta, dandogli un'anima, dolce e amara allo stesso tempo, con un prodotto delle colline sarde: il miele di corbezzolo. Il sapore dei luppoli, tipica di questo stile vi porterà in una sensazione di amaro con sentori floreali e dolcemente agrumati. Il miele di corbezzolo lega piacevolmente i sapori dello stile birrario alla vita dei boschi collinari che circondano il Mar Mediterraneo. Una birra dal colore biondo scuro, limpida e lucente.

Q-NATA – Brew Bay Beer

La nostra unione sotto l'insegna della birra nasce a Quartu Sant'Elena, una cittadina di circa 70 mila abitanti posizionata al quarto miglio dall'antica Karalis (attuale Cagliari). E' qui che abbiamo sempre fatto le nostre cotte da homebrewers ed è nell'ambiente di appassionati di birre di qualità dell'hinterland Cagliaritano che abbiamo avuto i nostri primi confronti, crescite e riscontri. Q-NATA, ovvero Nata a Quartu, è un inno alla nostra passione, nata ed esplosa con le nobilissime birre belghe. La Q-NATA è un omaggio interpretativo al Belgio, patria di importanti birre ad alta fermentazione. Si presenta di colore biondo chiaro, con un profumo delicato e primaverile. Belgian Ale fresca e stimolante, la Q-NATA è una birra facile da bere, dopo un primo sorso invade la bocca con il suo piacevole aroma. La frizzantezza speziata stimolerà le vostre papille con un avvolgente e delicato bouquet leggermente fruttato e floreale.

BB5 – Birrificio Barley

BB5, birra ad alta fermentazione in stile Italian Grape Ale, su base Saison, al mosto (sia fresco, che cotto) di uve Nuragus, antichissimo vitigno autoctono sardo a bacca bianca.

BB 10 – Birrificio Barley

I nostri emergenti birrai senza una tradizione da seguire, sono totalmente liberi di lanciarsi in ardite sperimentazioni, caratterizzate sempre più dall'impiego di ingredienti inusuali, ma strettamente legati al territorio di produzione. E' questo il caso del giovane sardo Nicola Perra che per questa straordinaria BB10 utilizza addirittura la sapa (mosto d'uva cotto) di Cannonau. Una naturale "vinosità" ci accompagna in tutto il percorso, dall'olfatto caldo e sontuoso di caramello, cacao, prugna, amarena e uva fragola fino al palato ricco di sapori complessi che ricordano a turno il caramello, cioccolato, la liquirizia, prugna e mela cotogna, nonché frutta secca dolce come fichi e uva sultanina. Pur essendo una tipica birra da meditazione da fine serata, a tavola sa accompagnare al meglio il rinomato bollito misto alla piemontese, contrastare un sapido pecorino e al momento del dessert accrescere il piacere del cioccolato e di dolci alla ricotta. Suggerisco al birraio si servirla bollente, nei giorni più freddi dell'inverno, aromatizzandola con cannella e chiodi di garofano. Lorenzo Dabove in arte Kuaska L'uva utilizzata è il Cannonau di una nostra vigna.  La BB-10 sarà in vendita a ridosso delle feste natalizie e sarà prodotta solo una volta all'anno, ossia nel periodo della vendemmia della vigna suddetta, in quantità ovviamente limitatissima (circa 1000 bottiglie/anno).

BB Evò – Birrificio Barley

Con l’attesissima BBEvò, Nicola Perra continua la ricerca, iniziata con successo con la BB10, cimentandosi questa volta con l’utilizzo della sapa di Nasco, antichissimo vino liquoroso della zona del Cagliaritano. Olfatto pulito e molto fine nel quale si colgono punte di uva bianca e di frutta amarognola, mandorla amara e una chiara avvisaglia di sano calore, creata da nette note di marasca sotto spirito. Nel palato conferma in pieno le caratteristiche di finezza e gentilezza e conferma altresì le note fruttate di uva e marasca e mandorla amara arricchite da punte erbacee e pepate oltre che a prevedibili note di frutta secca e toffee. Barley wine “gentile”, più secco del normale ma ricco di calore, più vicino come fruizione ad un fine cognac che ad un passito. Classica birra da meditazione, calmante e digestiva. Perfetta per un rilassante fine serata davanti al caminetto, godendosi un buon film in dolce compagnia, può comunque dare ampie soddisfazioni al palato anche a tavola con grandi formaggi erborinati nonché con dessert a base di cioccolato, creme e confetture ma soprattutto con gli irresistibili e svariati dolcetti a base di mandorle, vanto della pasticceria artigianale sarda. Lorenzo Dabove in arte Kuaska La BB Evò è un “barley wine” un po’ atipico, in quanto fatto con aggiunta di sapa (mosto cotto) di uve “Nasco” di Maracalagonis(CA )e segue nella versione definitiva (normalmente gasata)l'iter produttivo della BB10, ossia una volta imbottigliata,passa 6 mesi in affinamento prima di essere messa in vendita.

BB 9 – Birrificio Barley

L’originale sperimentazione nell’utilizzo della sapa da vitigni autoctoni iniziata da Nicola Perra con il Cannonau per la sua pluripremiata BB10 e proseguita con il Nasco per l’elegante BB Evò, sa raggiungere punte di assoluta finezza olfattivo-gustativa con questa BB9, caratterizzata dalla sapa da uva Malvasia. Ricca nell’olfatto di note vinose, agrumate e di frutta esotica, passion fruit in primis, conferite dalla sapa e da un sapiente melange di luppoli tedeschi, americani e neozelandesi che le regalano un bouquet unico, la BB9 sprigiona nel palato un fruttato davvero notevole, che prelude ad un retrogusto secco e decisamente amarognolo con persistenti punte speziate, pepate. Birra da alta ristorazione secondo lo stile e la filosofia Barley, secca nel retrogusto con punte di freschezza e sapidità che oltre a pulire la lingua, contrasteranno l’untuosità e la pesantezza di cibi grassi e di marcata succulenza. L’ampio ventaglio della variegata gastronomia sarda e le succitate caratteristiche della BB9 ci permettono abbinamenti con la cucina sia di terra che di mare. Nel primo caso, dai piatti di pasta a base di carne come i culurgiones conditi con ricchi ragù o la fregola con sugo di pomodoro, salsiccia e pecorino alla temibile, ma squisita pecora in cappotto. Nel secondo caso, ottima con frutti di mare e pesce crudo, ma tenterei un accostamento ardito col pesce a scabecciu, difficilmente abbinabile ai vini.

BB Boom – Birrificio Barley

"Gli esaltanti risultati conseguiti nelle tre precedenti, ardite sperimentazioni nell'utilizzare la sapa di vitigni della sua Sardegna come il Cannonau, il Nasco e la Malvasia, hanno incoraggiato il birraio-ricercatore-innovatore Nicola Perra a impiegare la sapa di Vermentino per questa sua nuova, attesissima creazione. Birra davvero complessa che ad un olfatto caratterizzato da fresche note floreali e di uva bianca, tipiche del Vermentino, agrumate di pompelmo rosa ed arancia amara e di frutta esotiche, mango in primis, conferite da un originale bouquet di luppoli inusuali sapientemente assemblati, sa sorprendere nel palato con una notevole pienezza che sa sostenere imponenti note vinose e fruttate, mela cotogna su tutte, e soprattutto con un deciso e persistente finale amaro che, oltre a confermare il marchio di fabbrica Barley nella sua beverinità di birre di forte tenore alcolico, completa in modo straordinario un percorso gustativo di altissimo livello e di grande soddisfazione per il consumatore". Lorenzo Dabove in arte Kuaska.

BB7 – Birrificio Barley

Con le sue straordinarie birre con la sapa da diversi vitigni della sua amatissima Sardegna, Nicola Perra è stato il caposcuola e l’apripista di uno stile tutto italiano che sta conquistando il mondo. Le sue doti di spiccato innovatore esplodono letteralmente con questa BB7, primogenita di un nuovo progetto, per la quale ha sperimentato e applicato una tecnica inedita per una birra tramite aggiunta di mosto fiore da spremitura soffice di locali uve aromatiche, poi fatto concentrare tramite evaporazione sottovuoto a bassa temperatura. Fresche e suadenti note agrumate, tropicali e di mela golden, legati alle peculiarità delle uve utilizzate, completate da un finale adeguatamente asciutto e lievemente amarognolo, ci regalano una birra “molto birra” di grande carattere e, al tempo stesso, di alta bevibilità. Chapeau!  Lorenzo Dabove in arte Kuaska.

Toccadibò – Birrificio Barley

Colore dorato carico e schiuma candida e pannosa, la Toccadibò ci ricorda subito una golden strong ale. Nel naso, si presenta pulita e secca con sensazioni alcoliche molto pronunciate che ben presto evaporano per lasciare trionfare un sontuoso fruttato di pesca e albicocca sciroppate che viene ben bilanciato da aromatiche note di luppolo che ricordano l’erba cipollina. Nel palato, l’annunciata sensazione di “warming” viene ben contrastata da un’ardita secchezza che ci regala un retrogusto speziato, pulito e tagliente che ci porta, nonostante il forte tenore alcolico, a desiderare subito un secondo bicchiere. Al degustatore più attento non sfuggirà un’inusuale ma gradevolissima nota di amaretto. A tavola può sposarsi alla perfezione con carni bianche, ma può sorprendere e sgrassare elaborati piatti a base di selvaggina, combattere con formaggi grassi di lunga stagionatura e rivelarsi irresistibile con crostate di frutta sciroppata o con gli amaretti. Lorenzo Dabove in arte Kuaska

Macca Meda – Birrificio Barley

Dopo i lusinghieri successi ottenuti con le prime cinque birre, il birraio sardo Nicola Perra, si lancia in una nuova avventura “molto pazza” (Macca Meda, in lingua sarda) con una birra vicina ad una American Amber Ale, al tempo stesso forte e beverina, dal taglio “internazionale” per la presenza di ingredienti legati a paesi di grande tradizione, messi al servizio del nuovo emergente “Made in Italy” sinonimo di fantasia, creatività ed originalità. La Macca Meda, al naso ci regala una piacevole sensazione di freschezza seguita da imponenti note fruttate di uva bianca, arancia ed albicocca. Nel palato convivono in armonia l’agrumato, l’amaro e lo speziato che ci indirizzano verso un retrogusto esplosivo contraddistinto da ficcanti punte di pepato e da una netta astringenza. Artefice principale è il First Gold, un luppolo impiegato non di frequente, di origine inglese, coltivato in Belgio nella zona di Poperinge. Destinata, per complessità ed eclettismo, a ristoranti di alto livello, consiglio di provarla con carni dai sapori decisi come quella dell’anatra o dell’oca. Godibile anche in ambienti meno formali, con formaggi di media stagionatura. Lorenzo Dabove in arte Kuaska

Sella del Diavolo – Birrificio Barley

L’ammiccante color ambrato con riflessi aranciati e la persistente schiuma color crème ci rivelano l’impiego di malti tostati e ci promettono sentori e sapori che vanno dal biscottato al torrefatto. L’olfatto è caratterizzato dalla convivenza tra un evidente caramello rafforzato da imponenti note fruttate di amarena e prugna con note erbacee e pepate apportate da un oculato utilizzo del luppolo in fase aromatica. Nel palato si presenta vinosa e calda con una secchezza molto opportuna che la rende ben bilanciata tra dolci note fruttate, note tostate e lievemente affumicate e note pungenti ed amarognole, particolarmente ficcanti nel retrogusto. A tavola, la Sella del Diavolo può far ottima figura con piatti della tradizione sarda come l’agnello arrosto e come il maialino allo spiedo nonché con formaggi non troppo sapidi e di media maturazione. Le sue note biscottate le permettono infine abbinamenti golosi con dolci a base di cioccolato non troppo amaro o con dolci alla mandorla o con frutta secca. Lorenzo Dabove in arte Kuaska

Tùvi Tùvi – Birrificio Barley

Nicola Perra sempre attento al panorama mondiale, ci regala una blonde ale di rara bevibilità, caratterizzata da spiccate note amaricanti ed aromatiche conferite da un'originale combinazione di due luppoli di gran carattere, il britannico Challenger e il polacco Marynka, entrambi coltivati a Poperinge in Belgio, nelle Fiandre Occidentali. Già ammaliante alla vista, grazie ad una schiuma pannosa ed aderente alle pareti interne del bicchiere, la Tùvi Tùvi ci colpisce nell'olfatto con note incontrastate che vanno da uno spiccato aroma agrumato di cedro ad un ficcante aroma speziato che ricorda profumi orientali di cardamomo e sandalo, il tutto punteggiato da netti sentori terrosi di radici di liquirizia e tisanosi di fiori freschi di sambuco, camomilla ed asperula odorosa. Si è infine conquistati da sapori sensuali di miele di sambuco, albicocca matura e frutti tropicali prima dell'assalto definitivo nel retrogusto di imponenti note amare, erbacee, agrumate, resinose e balsamiche, che danno quel senso di arsura che porta a desiderare con bramosia ed urgenza un'ulteriore sorsata. Altamente rinfrescante, sa farsi apprezzare, grazie ad una buona attenuazione e conseguente secchezza che pulisce la bocca, anche a tavola. Provatela con tranquillità con carni grasse come l'agnello e meno grasse come il capretto, rigorosamente sardi. Grazie invece ad un corpo più pronunciato per lo stile e ad un floreale fresco che stempera un amaro molto deciso, si può proporre, con un pizzico di audacia in più, con piatti agrodolci della cucina thai o con piatti insospettabilmente delicati della cucina indiana come il moghul di pollo e il chutney dolce. Lorenzo Dabove in arte Kuaska

Duenna – Birrificio Barley

"Si presenta subito molto attraente con un bel colore aranciato e una schiuma sontuosa, pannosa, aderente e persistente. Già nell'olfatto si coglie il suo punto di forza rappresentato da un bouquet straordinario, vario e all'insegna della freschezza con note agrumate, di frutta esotica, erbacee, pepate e speziate con in più un tocco balsamico che ricorda gli arbusti della macchia mediterranea. Nel palato mantiene le promesse con la parte fruttata che ben contrasta l'imponente retrogusto, decisamente amaro ma secco e dotato di gran finezza ed equilibrio. Birra eclettica e socializzante, da condividere con gli amici ma capace di fare la sua bella figura anche a tavola. Grazie alle sue doti di freschezza, la vedrei bene con piatti piccanti e moderatamente speziati della cucina indiana e thai, ma anche sardi a base di pesce, preparati con salse a base di limone e zafferano. Lorenzo Dabove in arte Kuaska.

Zàgara – Birrificio Barley

Birra al miele d’arancio. Si presenta di color arancio, con schiuma bianca pannosa, aderente e persistente. Al naso si avvertono sentori d’arancia e di spezie. In bocca si percepiscono i sapori di malto, arancia e una bella chiusura secca di luppolo, che rende questa birra particolarmente beverina e dissetante. Si consiglia di consumarla come aperitivo, per spegnere la sete dei mesi estivi o in accompagnamento a cibi non molto calorici, come insalate di pesce o carni bianche. Lorenzo Dabove in arte Kuaska

Friska – Birrificio Barley

Cos’è una bière blanche? Una tradizionale specialità fiamminga a base di malto d’orzo e frumento non maltato, speziata con coriandolo e scorza di arancia amara. L’opalescente FRISKA, dal bel colore paglierino carico e dalla schiuma candida, è un’originale interpretazione del giovane birraio sardo Nicola Perra, che ha voluto personalizzarla con un corpo più strutturato ed importante. Ne risulta una birra sapientemente equilibrata, fresca, agrumata e speziata nell’olfatto arricchito da sensuali sentori di frutta esotica, ma al tempo stesso piena e ricca nel palato con opportune note acidule e citriche che la rendono altamente dissetante e rinfrescante. Ottima come aperitivo, a tavola può esaltare un risotto allo zenzero, sposarsi armoniosamente con pesce in bianco, olio e maionese, può essere intrigante con un’insalata di mare, elegante con verdure pastellate e sfiziosa con formaggi freschi alle erbe fini. Lorenzo Dabove in arte Kuaska

Line Up – Birrificio Artigianale Mezzavia

Line-up è la risposta Mezzavia alle esigenze dei publican locali: disporre di una birra sempre uguale e sempre diversa da proporre periodicamente agli appassionati. Disponibile esclusivamente in fusto, Line-up nasce come pale ale “dinamica”, caratterizzata dall’utilizzo di luppoli diversi di cotta in cotta: ciò permette al birraio di proporre ogni volta un prodotto con un taglio diverso, con la possibilità di spaziare liberamente nel vasto mondo dei luppoli. Prodotta con malto di qualità Maris Otter, è una birra ispirata al mondo dei pub, facile da bere e da apprezzare grazie alla carbonazione bassa e ad un profilo di amaro non troppo spinto. Il nome vuole richiamare l’attenzione proprio sulla sua caratteristica principale (la Line-up è la formazione di una band musicale, ma anche la linea di spine di un pub).

Primula – Birrificio Artigianale Mezzavia

Birra a bassa fermentazione dal colore biondo brillante e limpido e con schiuma bianca fine e compatta. Al naso emergono note di cereali ed erba fresca con accenti floreali. In bocca si presenta con corpo medio, con marcate note di fieno fresco seguite da una nota amara caratteristica dello stile e conferitale dai luppoli nobili tedeschi provenienti dalla zona di Tettnang. Finale medio con un piacevole retrogusto di cereale e dalla moderata secchezza. Ideale come aperitivo, si accompagna ad una cucina leggera o lievemente speziata. Primula è una birra senza glutine, che può essere bevuta con gusto e piacevolezza anche dai celiaci.

Resoa – Birrificio Artigianale Mezzavia

Resoa nasce dall’incontro di Mezzavia con Sapori di Sardegna, giovane e dinamica realtà nel mondo enogastronomico sardo. È una birra che nasce per accompagnare quanto di buono offre la Sardegna a tavola, a partire dalle eccellenze del mondo agropastorale: pane, formaggi, salumi, conserve. Il mastro birraio si è ispirato alle American wheat, birre di frumento in stile americano caratterizzate da luppoli provenienti dagli U.S.A. e dall’utilizzo di grano maltato a conferire un corpo morbido e rotondo ben bilanciato dall’affilato amaro dei luppoli. Resoa è prodotta in esclusiva per Sapori di Sardegna, a sancire una comunione di intenti (proporre quanto di meglio offre la nostra isola) e una visione comune. Il suo nome (sa resoa, in sardo, è il coltello) evoca uno degli oggetti più caratteristici della produzione artigianale isolana, che trova a tavola – esattamente come questa birra – il suo ambiente ideale.

Nautilus – Birrificio Artigianale Mezzavia

Birra scura dal colore nero impenetrabile e dalla schiuma color cappuccino densa e fine, Nautilus è un omaggio alle “imperial stout” che viaggiavano per i mari del nord nell’800. Profonda ed elegante, ha profumi tostati che spaziano dal caffè al cacao, dalla liquirizia alla frutta rossa sotto spirito. Si abbina a formaggi erborinati, a grandi arrosti e stufati, a desserts e a un ottimo cioccolato fondente. Nautilus è una birra artigianale: non è filtrata né pastorizzata, ed è rifermentata in bottiglia."

Malacoda – Birrificio Artigianale Mezzavia

Malacoda è l’interpretazione Mezzavia delle belgian strong ale: fruttata e corposa, presenta al naso intensi aromi di frutta a polpa gialla; corposa e rotonda, cela dietro alla sua freschezza i suoi 7,5% Vol. La chiusura si caratterizza per un amaro elegante e una secchezza non eccessiva, facendone una birra pericolosamente beverina. Il suo nome (Malacoda è un diavolo della commedia dantesca) vuole ricollegarsi alla tradizione belga di questo stile, in cui le strong ale erano battezzate con nomi diavoleschi e demoniaci a sottolinearne la pericolosa facilità di beva.

Gare ~ De Roubaix – Birrificio Artigianale Mezzavia

Birra ambrata, dalla schiuma color crème fine e persistente. Al naso sprigiona note intense di malto, miele di castagno, caramello e biscottato. In bocca riemergono il malto e il caramello, equilibrati da un amaro erbaceo che conferisce equilibrio ed eleganza. Finale lungo, fine e persistente. Si accompagna egregiamente a formaggi stagionati ed erborinati, ad arrosti e stracotti.

Merìdie – Birrificio Artigianale Mezzavia

Birra dal colore oro carico, con schiuma candida, compatta e persistente. Al naso emergono profumi di miele, frutta esotica e arancia amara. In bocca è fruttata, con un amaro intenso bilanciato da note di malto. Gasatura media, finale amaro lungo e persistente. Ottima come aperitivo, si abbina a salumi, a formaggi di media stagionatura, a fritture e a cucine speziate o piccanti.

Lunamonda – Birrificio Artigianale Mezzavia

Dal colore giallo paglierino, ha una schiuma bianca pannosa e persistente. Al naso emergono profumi floreali ed agrumati, con sentori di frutta gialla, frumento e coriandolo. In bocca si ritrovano note di frumento e frutta gialla, bilanciate da un amaro fine ed elegante. Gasatura media. Si abbina a una cucina leggera di verdure, a formaggi freschi, a frutti di mare e pesce. Perfetta come aperitivo.

Black Ipa – Birrificio Artigianale Marduk

Birra in stile India Pale Ale in versione scura, dal profumo di caffè torrefatto e cioccolato fondente.  il luppolo principe è il Topaz Australiano che gli conferisce un “estivo” bouquet con la sua caratteristica nota tropicale. Una buona dose di amaro va di pari passo con il tostato, senza mai eccedere, rendendo facile la bevuta.

American Pale Ale – Birrificio Artigianale Marduk

Birra ad'alta fermentazione colore giallo dorato intenso, la schiuma è bianca e persistente il gusto rotondo del malto sorretto dall'armonia dei luppoli americani, gli dona una facile beva. A tavola accompagna antipasti di terra primi e secondi di carne. Birra prodotta in Sardegna. Non filtrata, non pastorizzata. Forma un sedimento naturale.

Altbier Munich – Birrificio Artigianale Marduk

Birra ad alta fermentazione, color aranciato marrone e schiuma spessa e persistente, sprigiona tutto il bouquet del malto Munich con note fruttate, accompagnate da un sottofondo di cioccolato. Il finale è riservato al moderato amaro del luppolo tedesco. A tavola accompagna secondi di carne affumicati e selvaggina. Birra prodotta in Sardegna. Non filtrata, non pastorizzata. Forma un sedimento naturale.

American Ipa – Birrificio Artigianale Marduk

Birra ad alta fermentazione, color giallo ambrato, la schiuma è densa e persistente, sprigiona tutta la potenza dei luppoli made in USA sorretti dal malnato. L’amaro finale e il bouquet floreale ed agrumato rendono questa birra intensa e decisamente accattivante. A tavola richiede cibi piccanti come il messicano e la cucina in stile fast food americana. Birra prodotta in Sardegna. Non filtrata, non pastorizzata. Forma un sedimento naturale.

Bohemian Pilsner – Birrificio Artigianale Marduk

Tradizionale ricetta boema, birra a bassa fermentazione di color oro pallido, con schiuma fine e densa. Al gusto rotondo del malto si accompagnano note floreali ed un’intensa ma piacevole amarezza del luppolo. Ottima come aperitivo. In cucina si abbina con pesce e risotti di mare. Birra prodotta in Sardegna. Non filtrata, non pastorizzata. Forma un sedimento naturale.

Schwarzbier – Birrificio Artigianale Marduk

La nera d’estate! Brassata per gli amanti delle birre nere che non intendono rinunciarvi nella bella stagione, mantiene il gusto tostato ed il colore delle sorelle invernali rinunciando ad una parte dei loro gradi alcolici a vantaggio della sua scorrevolezza.

Fiaschetto – Birrificio Artigianale Horo

Bella e robusta bottiglia in vetro marrone col suo pratico manico. Per gli amanti delle confezioni particolari un'idea regalo molto originale per gustare al meglio la particolarità delle nostre birre. Disponibile sia per la Pilsner che per la monaco.

Weiss – Birrificio Artigianale Horo

Una weiss in piena regola con il 50% di malto di frumento ed i suo 5° alc. Al Naso dona tutti gli aromi che ne contraddistinguono lo stile ed alla vista si presenta con l'aspetto velato ed il colore paglierino. Prodotta in estate è una birra altamente beverina e dissetante.

Bock – Birrificio Artigianale Horo

Birra Bock atipica 6,5° Alc, è una doppio malto color nero dal ricco corpo maltato e con una luppolatura volutamente maggiore rispetto allo stile. Il risultato è il contrasto tra il carattere del malto tostato caramellato ed avvolgente al palato, e l'amaro del luppolo tedesco. La schiuma compatta è tendente al marrone.

Monaco – Birrificio Artigianale Horo

Birra di colore rosso rubino a bassa gradazione alcolica. Anche il luppolo è impiegato in minore quantità a vantaggio del gusto pieno di malto e caramellato. La schiuma scura e persistente ne valorizza l'aspetto. L'ideale se si vogliono accompagnare salumi e pietanze dell'interno Sardegna.