Muravera

Bresca Dorada

Bresca Dorada, favo dorato, piccola cosa molto preziosa quale era il miele per i contadini sardi: un nome che racchiude in sè la storia di un'azienda nata dal rispetto e dalla passione per la natura, la tradizione, la genuinità che hanno mosso Enrico Diana e Paolo Melis, soci fondatori, a stabilirsi a monte Liuru, in una zona allora quasi inaccessibile nel territorio di Muravera, a circa 50 chilometri da Cagliari.

Ricordi:
Una valle incontaminata fra il mare e le montagne, due amici e un’idea.

È il 1986 quando Paolo Melis e Enrico Diana fondano Bresca Dorada nelle campagne di Muravera, per dedicarsi all’allevamento delle api, alla produzione del miele e degli altri prodotti dell’alveare. Paolo e Enrico gestiscono gli alveari razionali: oltre 600, praticando la transumanza e producendo, dalle particolari fioriture isolane, pregiati mieli. Nel 1990 all’apicoltura si affianca l’agriturismo, per proporre ai clienti le specialità della cucina sarda.

A fine pasto, i due amici offrono come digestivo il loro mirto, preparato per passione in piccolissime quantità. Il mirto è ottimo, e i tanti complimenti dei clienti convincono i soci della Bresca Dorada ad aumentare la produzione del liquore: lo presenteranno confezionato sul mercato.

La loro è una prova, una piccola scommessa che sa di sfida.

Mappa Sardegna
Logo Bresca Dorada

Bresca Dorada

INFORMAZIONI LIQUORIFICIO

  • Dove siamo: Muravera
  • Liquori e Distillati inseriti: 18

I LIQUORI DEL LIQUORIFICIO BRESCA DORADA

Visualizzazione di 18 risultati

Show sidebar

Limoncino Biologico – Bresca Dorada

Limoncino Biologico è un liquore ottenuto dalle scorze di limoni del Sarcidano. Nelle coltivazioni biologiche situate nelle fertili valli del Sarrabus, dove il Flumendosa sfocia sul Mediterraneo, gli agrumi trovano il loro miglior habitat. Esclusivamente dalle profumate scorze di queste arance o limoni, che vengono lasciate in infusione alcolica per alcuni giorni e con la sola aggiunta di zucchero biologico, otteniamo questi liquori unici.

Arangiu Biologico – Bresca Dorada

Arangiu Biologico è un liquore ottenuto dalla scorze di arance del Sarrabus. Nelle coltivazioni biologiche situate nelle fertili valli del Sarrabus, dove il Flumendosa sfocia sul Mediterraneo, gli agrumi trovano il loro miglior habitat. Esclusivamente dalle profumate scorze di queste arance o limoni, che vengono lasciate in infusione alcolica per alcuni giorni e con la sola aggiunta di zucchero biologico, otteniamo questi liquori unici.

Figu Morisca Biologico – Bresca Dorada

Questo cactus, che proviene da terre lontane, ha trovato una perfetta dimora nell’ isola e cresce frequentissimo in territori assolati dove viene usato come bordura dei terreni coltivati, ci regala il meraviglioso frutto del fico d’India. I frutti utilizzati per produrre questo liquore provengono da terreni condotti con metodo biologico. Ottimo bevuto freddo, da accompagnare con dolci secchi, sul gelato e nella macedonia di frutta.

Fior di Mirto Verde Biologico – Bresca Dorada

Per la preparazione di questo liquore le foglie della pianta di Mirto vengono raccolte a mano, nel periodo balsamico, ovvero nel momento dell’anno in cui sono più ricche di oli essenziali. I delicati profumi e gli aromi del Mirto Verde evocano l’essenza stessa della Sardegna.

Fior di Mirto Rosso Biologico – Bresca Dorada

Liquore di Mirto ottenuto dalla infusione idroalcolica delle bacche di Mirto biologico, raccolte a mano con la semplice aggiunta di zucchero biologico L’antica ricetta utilizzata prevede una percentuale altissima di bacche per litro di liquore, per far si che le intense note balsamiche ed aromatiche del mirto si percepiscano nitide e gradevolmente persistenti.

Mirto Rosso Magnum – Bresca Dorada

Confezionato in questa prestigiosa bottiglia che ricorda i simboli megalitici della cultura nuragica.

Musica e Mirto di Sardegna – Bresca Dorada

Mirto Rosso in bottiglie decorate con immagini ispirate alla tradizione sarda della musica e del canto.

Aràngiu Segni e Sapori – Bresca Dorada

Le bottiglie decorate sono liberamente ispirate ai motivi della tessitura, della ceramica e dell’incisione del legno della tradizione artigiana sarda.

Fil’ e Ferru Segni e Sapori – Bresca Dorada

Le bottiglie decorate sono liberamente ispirate ai motivi della tessitura, della ceramica e dell’incisione del legno della tradizione artigiana sarda.

Mirto Verde Segni e Sapori – Bresca Dorada

Le bottiglie decorate sono liberamente ispirate ai motivi della tessitura, della ceramica e dell’incisione del legno della tradizione artigiana sarda.

Fil’e Ferru – Bresca Dorada

La distillazione “artigianale” era largamente diffusa nel mondo contadino, si trattava però di una pratica vietata dalla legge e, ai tempi in cui ancora si usavano le zucche al posto delle bottiglie, era consuetudine seppellire il “corpo del reato” legato ad un fil di ferro che, discretamente, ne segnalava la presenza. Bresca Dorada ha selezionato questa acquavite dal gusto morbido e vellutato con delicati sentori floreali.

Matafalua – Bresca Dorada

Dai semi e le foglie del finocchio selvatico lasciati in infusione alcolica per una quindicina di giorni si ottiene la tintura madre che successivamente viene aggiunta ad una delicata acquavite di vinacce. Il risultato è una bevanda alcolica di 40 gradi, piacevolissima a fine pasto.

Figu Morisca – Bresca Dorada

Muretti a secco e fichi d’India, un’ immagine della Sardegna che ha sempre qualcosa da rivelare. Le spine difendono la dolcezza di quei frutti aggrappati a delle foglie ancora più spinose. I fichi d’india giunti al massimo della maturazione vengono raccolti e messi in infusione alcolica. Il risultato ottenuto è un ottimo liquore che, oltre al frutto di appartenenza, evoca tanti altri sapori come quello delle mandorle o dell’ uva moscato. Ottimo bevuto freddo, delizioso in accompagnamento dei tipici dolci sardi a base di mandorle, sul gelato o nella macedonia di frutta.

Mirtamaro – Bresca Dorada

MIRTAMARO è un delicato equilibrio fra le note amaricanti, balsamiche, speziate e agrumate tipiche delle piante aromatiche e officinali della Sardegna. Viene prodotto dalle bacche di mirto, dalle quali da oltre 20 anni produciamo il famoso liquore, e dagli infusi di piante ed erbe aromatiche, raccolte dalle montagne del Gennargentu alle coste della Sardegna Orientale. Ottimo dopo i pasti, preferibilmente fresco.

Aràngiu – Bresca Dorada

Chi per la prima volta ha la possibilità di assaggiare le arance di Muravera le descrive come “le più buone del mondo”. Non è solo una fantasia popolare ma il microclima e la particolare struttura del terreno che caratterizzano questo territorio fanno sì che gli agrumi di Muravera e del Sarrabus siano considerati eccellenti. Dalle scorze delle arance infuse in alcool otteniamo questo gradevole liquore dall’intenso profumo di frutta fresca. Si consiglia di berlo freddo.

Limoncino – Bresca Dorada

Negli agrumeti delle fertili valli di Muravera i limoni gialli appaiono come piccoli soli in un cosmo di frutti. Le scorze ottenute dalla pelatura di questi profumati limoni vengono lasciate in infusione alcolica per alcuni giorni. Solo zucchero e acqua sono gli altri ingredienti che vengono aggiunti all’infuso. Il risultato è un ottimo liquore dal sapore inconfondibile, gradevole e fresco. E’ ottimo bevuto freddo

Mirto Verde – Bresca Dorada

Dalle foglie giovani raccolte manualmente e con rispetto della pianta, produciamo questo delicato liquore di Mirto Verde caratterizzato dal profumo aromatico e intenso e dal sapore gradevole e delicato che ricorda la pianta d'origine. E' migliore bevuto freddo.

Mirto Rosso – Bresca Dorada

Le bacche di mirto, alla piena maturazione, vengono raccolte a mano dalle piante selvatiche che abbondano nei luoghi incontaminati delle campagne isolane. I frutti, con certifica dei tempi e delle modalità di raccolta e di trasporto, vengono conferiti dai raccoglitori in azienda, dove ancora vengono eseguiti gli ultimi severi e rigorosi controlli. Ogni operazione viene effettuata nel rispetto dell’igiene, in modo che le bacche siano salvaguardate da ogni tipo di deterioramento. Il mirto viene messo in infusione alcolica dove viene lasciato per alcuni mesi. Successivamente l’infuso viene spillato e le bacche spremute per estrarne tutti gli aromi. Il liquore si prepara aggiungendo all’infuso uno sciroppo di zucchero e miele. Dopo la filtrazione e la riduzione di grado alcolico sino al 30 % vol. il liquore di mirto è pronto e, dopo avere superato un esame organolettico e un accertamento di conformità dei parametri stabiliti, viene imbottigliato. Punto di forza del Liquore di Mirto Bresca Dorada è, oltre alla preparazione tradizionale, l’impiego del miele che, avendo proprietà dolcificanti molto superiori allo zucchero, permette di mantenere il giusto grado di dolcezza del liquore con un tenore più basso di zuccheri, donandogli un gusto morbido e vellutato e mantenendo gli aromi più delicati del mirto senza coprirli con un’ eccessiva dolcificazione.