Nurri

Tenute Lattias

Le Tenute Lattias sono una giovane cantina di Nurri comune della Sardegna di poco più di 2000 abitanti della provincia del Sud Sardegna, situato nella subregione del Sarcidano.

Produce attualmente un vino che prende il nome di Argia Rosso (ragno velenoso potenzialmente letale detto comunemente "vedova nera"), ottenuto da una selezione di uve autoctone provenienti da un vigneto di mezzo ettaro in località Lattias, situato nelle colline di Nurri.

Mappa Sardegna
Logo Tenute Lattias

Tenute Lattias

INFORMAZIONI CANTINA

  • Dove siamo: Nurri
  • Vini 1

I VINI DELLE TENUTE LATTIAS


Visualizzazione del risultato

Show sidebar

Argia Rosso – Tenute Lattias

Argia Rosso è un vino rosso ottenuto da una selezione di uve autoctone della tradizione locale coltivate nelle colline del Sarcidano attorno a Nurri; le uve provengono da un vigneto di circa 0,5 ha in località Lattias, coltivato su di un pendio esposto a sud-ovest. Il terreno è posto su una piccola altura ad un altitudine di circa 450 metri sul livello del mare, caratterizzato da una matrice marnosa (presenza di rocce sedimentarie) e calcarea (rocce sedimentarie con parti di carbonato di calcio). Le viti sono allevate ad alberello latino di 30-40 cm a 2-3 branche, non irriguo. La vendemmia avviene attorno all’ultima settimana di settembre, effettuata tradizionalmente a mano con attenta selezione dei grappoli e conferimento in cassetta. L’uva viene raccolta leggermente surmatura viene diraspata e pigiata; la fermentazione in rosso con macerazione delle vinacce dura circa 15 giorni, durante i quali le operazioni di rimontaggio follatura e delestage sono eseguite rigorosamente a mano; segue uno stoccaggio del vino in serbatoi di acciaio inox ed un imbottigliamento entro il mese di giugno successivo alla vendemmia. Argia Rosso è un vino di colore rosso rubino con riflessi violacei e presenta una concentrazione notevole di materia colorante che lo rende impenetrabile alla luce; al naso sono evidenti le sensazioni di frutta matura come la prugna e la marmellata di ciliegie, seguite da una ricordo di macchia mediterranea: in evidenza note di elicriso, timo ed alloro selvatico; una leggera speziatura contribuisce a rendere il prodotto molto elegante. In bocca si presenta con una ottima struttura caratterizzata da tannini morbidissimi e da una acidità che ben bilancia l’alcolicità naturale del vino ed allo stesso tempo esalta le sensazioni fruttato-balsamiche evidenziate nei profumi. Servire alla temperatura di 16-18 °C.