Sorgono

I Garagisti di Sorgono

Nasciamo in un piccolo comune ubicato nel centro geografico della Sardegna, capolinea di un antica ferrovia, luogo di incontro fra Barbagia e Campidano, Sorgono.

Capoluogo del Mandrolisai da cui prende il nome l’omonima doc, terra povera con suoli di graniti bianchi e rosa, che vanno a comporre le colline che circondano il piccolo borgo.

Qui abbiamo l’ardire di coltivare i vigneti impiantati dai nostri nonni e nostri genitori, con culture ad alberello coltiviamo vecchie vigne di 60-80 anni nelle migliori colline Burdaga, Figu, Pischina, Pardu e Cresia ad un altitudine di circa 550 metri s.l.m. Vinifichiamo i nostri antichi vitigni, che compongono il MandrolisaiCannonauMuristeddu e Monica.

Da qui la creazione di quattro etichette alle quali abbiamo dato i nostri cognomi, nel segno della tradizione: Uras (Mandrolisai), Manca (Cannonau), Murru (Monica), Macis (Muristeddu), che rappresentano il Mandrolisai, nostro simbolo apostolico, e i tre vini in purezza che lo compongono.

Questo sogno che abbiamo intrapreso vorremo condividerlo con voi.

Mappa Sardegna
Logo I Garagisti di Sorgono

I Garagisti di Sorgono

INFORMAZIONI CANTINA

  • Dove siamo: Sorgono
  • Vini inseriti: 4
  • Vitigni coltivati: Cannonau, Monica, Bovale, Girò

I VINI DE I GARAGISTI DI SORGONO


Visualizzazione di 4 risultati

Show sidebar

Manca – I Garagisti di Sorgono

Manca è un vino rosso ottenuto da uve Cannonau 100%, provenienti dai vigneti di Figu, Su Boscu e Borduga nel Mandrolisai. I vigneti allevati ad alberello nascono sui terreni a disfacimento granitico bianco e rosa a 690 metri sul livello del mare con una densità di impianto di 4000 ceppi per ettaro è una produzione di 45 quintali per ettaro. La fermentazione avviene a temperatura controllata in contenitori di acciaio e in tini troncoconici in legno. Il vino viene affinato 12 mesi in barriques di rovere. Manca è prodotto in 1700 bottiglie. La nostra faccia è la nostra storia.  Vicino a Sorgono, nel centro geografico della Sardegna, lavoro tre vigneti: il primo era di proprietà di mio nonno paterno dai primi del 900 e si trova in zona Burdaga. Il secondo è a Su Boscu e il terzo a Figu, una delle migliori esposizioni del Mandorlisai. Le tre vigne insistono su suoli di graniti rosa e bianchi, accarezzate dai venti marini. Le varietà coltivate sono quelle tradizionali del luogo. È così che l’uva diventa vino, nel tempo che pazientemente accompagna la nostra vita.

Murru – I Garagisti di Sorgono

Murru è un vino rosso ottenuto da uve Monica in purezza, provenienti dai vigneti di Pischina e Bau perdosu nel Mandrolisai. I vigneti allevati ad alberello nascono sui terreni a disfacimento granitico bianco a 480 metri sul livello del mare con una densità di impianto di 4000 ceppi per ettaro è una produzione di 35 quintali per ettaro. La fermentazione avviene a temperatura controllata in contenitori di acciaio e in tini troncoconici in legno. Il vino viene affinato 12 mesi in barriques di rovere. Murru è prodotto in 1100 bottiglie. La nostra faccia è la nostra storia. Vicino a Sorgono, nel centro geografico della Sardegna, lavoro tre parcelle di vigna: la prima a Bau Perdosu impiantata ad alberello da Tziu Maureddu Carta, circa settant’anni fa. Le altre due a Pischina, su vigne per la maggior parte centenarie, esposte a est, sud-est, di varietà classiche del Mandrolisai ,con bassissime rese. I suoli sono di granito bianco. È così che l’uva diventa vino, nel tempo che pazientemente accompagna la nostra vita.

Macis – I Garagisti di Sorgono

Macis è un vino rosso ottenuto da uve Muristellu in purezza, proveniente dai vigneti di Monte Pischina e Ghennargiunei nel Mandrolisai. I vigneti allevati ad alberello, nascono su suolo a disfacimento di granito rosa, ad un’altitudine di 500 metri sul livello del mare. La densità d’impianto è di 4000 ceppi per ettaro con una produzione di 37 quintali per ettaro. La fermentazione avviene a temperatura controllata, in contenitori di acciaio ed in tini troncoconici in legno. Affina per 12 mesi in barriques di rovere. La produzione attuale del vino Macis è di 1100 bottiglie. La nostra faccia è la nostra storia. Vicino a Sorgono, nel centro geografico della Sardegna, lavoro due vigneti ad alberello: il primo, in località Monte Pischina, reimpiantato da mio nonno nel 1948 con l’aiuto di mio padre e dei miei zii, ancora bambini. Il secondo, di provenienza materna, in località Ghennargiunei, le cui piante risalgono al 1950. Le varietà sono quelle classiche del Mandrolisai, su suoli di graniti rosa in belle esposizioni. È così che l’uva diventa vino, nel tempo che pazientemente accompagna la nostra vita.

Uras – I Garagisti di Sorgono

Uras è un vino rosso ottenuto da MonicaCannonauGirò e Muristellu provenienti dai vigneti di Sa Sedda, Pardu e Cresia nel Mandrolisai. I vigneti coltivati ad alberello nascono su terreni a disfacimento granitico bianco, ad un’altitudine di 520 metri sul livello del mare, con una densità d’impianto di 4000 ceppi per ettaro ed una produzione di 35 quintali per ettaro. La fermentazione avviene a temperatura controllata, in contenitori di acciaio ed in tini troncoconici in legno. Il vino affina in barriques di rovere per dodici mesi. La produzione attuale è di 2300 bottiglie. La nostra faccia è la nostra storia. Vicino a Sorgono, nel centro geografico della Sardegna, sulla cima della collina di Sa Sedda, a Pardu e Cresia, scocca la mia vigna di ottant’anni su suoli di graniti bianchi. Le varietà di antica coltivazione del Mandrolisai, Cannonau, Monica e Muristeddu, producono mezzo chilo di uva per pianta. Seguo il corso della natura, come ha fatto mio nonno prima e poi mio padre. È così che l’uva diventa vino, nel tempo che pazientemente accompagna la nostra vita.