Laconi

Cantina Gennamanna

La Cantina Genna Manna nasce nel 2013 a Laconi.  Deve il suo nome al portale di ingresso risalente al 1500 ca, testimonianza di un antica cappella rionale che sorgeva nella Via Maggiore di Laconi, ove fu la casa di Don Nieddu , chiamato comunemente in paese ‘Predi Nieddu’. Dal 1945 sede di un panificio a legna, famoso per i suoi ‘Coccoeddos de coia’ (il pane preparato per i matrimoni), diventato poi dal 1960 un panificio a vapore, in un vasto complesso abitativo dove, oltre alla famiglia Pisu, allargata a parenti e collaboratori, vi era anche il negozio degli alimentari e la vendita di materiale da costruzione. A testimonianza della sua storia, la cantina conserva lo splendido portale da cui prende il nome, il forno, mobili d’arredamento in cui veniva conservata la pasta sfusa e materiali da costruzione riutilizzati nella realizzazione del Giardino. La struttura, riorganizzata e rifunzionalizzata per ospitare la Cantina Gennamanna, si trova lungo Via Maggiore, una via storica di Laconi.

La Cantina è strutturata in questo modo:

  • Sala centrale multifunzionale: luogo per la degustazione e la promozione del vino; e per la formazione culturale degli operatori e visitatori, nell’ottica della cantina culturale.
  • Il cortile con il barbecue è luogo per l’accoglienza dei visitatori
  • La bottaia e/o barricaia per l’invecchiamento dei vini
  • Il salone con i silos per la vinificazione e la sala per l’imbottigliamento.
  • Il salone per la macinazione dell’uva
  • La terrazza per una visione a 360° del paese e del territorio circostante

Per la nostra prima bottiglia abbiamo voluto creare un vino originale e unico, che rispecchiasse le aspirazioni della Cantina Gennamanna di voler produrre vini di qualità, valorizzando le straordinarie potenzialità dei prodotti genuini delle zone più interne della Sardegna. Kentu è il nome da noi prescelto perché l’uva proviene dalla più vecchia vigna di Atzara, località rinomata in Sardegna per la bontà dei suoi vitigni.

Mappa Sardegna
Logo Cantina Gennamanna

Cantina Gennamanna

INFORMAZIONI CANTINA

  • Dove siamo: Laconi
  • Vini inseriti:
  • Vitigni coltivati: Cannonau, Monica e Bovale Sardo

I VINI DELLA CANTINA GENNAMANNA

Visualizzazione di 2 risultati

Show sidebar

Kentu – Cantina Gennamanna

Kentu è un vino rosso a Indicazione Geografica Tipica Isola dei Nuraghi, ottenuto da uve Cannonau, Bovale e Monica. Abbiamo creato un rosso di carattere espressione di cultura e tradizione viticola centenaria. Kentu nasce dall'attenta vinificazione di uve provenienti da vecchi vigneti coltivati su terreni argillosi di media collina. Il colore rosso intenso con riflessi violacei è un preludio alle note fruttate che si uniscono a quelle balsamiche tipiche della macchia mediterranea. Imponente al gusto nella sua equilibrata nota tannica e componente alcolica, si abbina ai piatti tipici della cucina sarda alla cacciagione ed ai formaggi di media e lunga stagionatura. Si consiglia di servire alla temperatura di 16-18 °C.

Genna Manna – Cantina Gennamanna

Genna Manna è un vino rosso DOC Cannonau di Sardegna, ottenuto da uve Cannonau in purezza, prodotto dall’omonima cantina di Laconi in Sardegna. I vigneti, allevati ad alberello con produzioni di 45-50 quintali per ettaro, vengono coltivati in un terroir dal clima temperato, con estati calde poco piovose e inverni miti con moderata escursione termica tra  il giorno e la notte. Le uve vengono raccolte esclusivamente a mano, in cassette di legno, la vendemmia avviene solitamente tra la la terza decade di settembre e la prima di ottobre. In cantina  dopo la pigiadiraspatura sono avviate alla fermentazione per 8-10 giorni a temperatura controllata di 26°C e con frequenti rimontaggi per l’estrazione delle sostanze polifenoliche. Genna Manna viene affinato a temperatura controllata per 8-10 mesi in serbatoi di acciaio inox e per due mesi in bottiglia. Cannonau dal colore rosso intenso con riflessi violacei, dal profumo intenso e persistente, con sentori di frutta rossa , confettura e delle leggere note balsamiche. L’ingresso in bocca è caldo ed avvolgente. Di buon corpo, giustamente tannico ed equilibrato. A tavola si sposa perfettamente con arrosti di carne, cacciagione e formaggi dal gusto  forte e piccante. Si consiglia di servire alla temperatura di 16-18 °C.