Putzu Idu

Tenute Evaristiano

L’attività viticola, avviata già dal 1939 dallo stesso Fondatore della Compagnia Padre Evaristo Madeddu, rappresenta, oltre il prosieguo della tradizione, anche una fonte di autosostentamento con un impegno continuo ai fini educativi e formativi, sia per gli Ospiti della Comunità, sia per gli abitanti delle zone in cui sono impiantati i vigneti.

Tutti i vigneti impiantati dalla Compagnia nella zona del Sinis vengono seguiti e lavorati per ottenere prodotti BIOLOGICI certificati. Il programma di completamento degli impianti dei nuovi vigneti, avviato nel SINIS dai primi degli anni Ottanta, sta per concludersi con la messa a dimora dell’ultima parte autorizzata dalla stessa Regione Sardegna grazie al diritto di reimpianto concesso per sei ettari di uva Vermentino e Cannonau DOC.

Per la lavorazione dei vigneti la Compagnia si avvale della professionalità di alcuni Confratelli della stessa Comunità, nonché del contributo di numerosi volontari e Confratelli Onorari che con entusiasmo rispondono alle esigenze dell’Opera non solo per il settore specifico.

Infatti l’aiuto dei volontari e dei Confratelli Onorari (medici, ingegneri, meccanici, coltivatori, artigiani, ecc.) è continuo e presente anche durante lo svolgimento delle altre attività sociali ed educative della Comunità.

La superficie complessiva dell’intera azienda, attualmente in fase di completamento e di miglioramento, è pari a venti ettari di cui 12 sono a vigneto. Il sistema di allevamento delle viti è a Guyot (un capo a frutto e due speroni).

L’impianto ha una densità di 3.700 ceppi e un carico di gemme a ettaro di 35/40.000.

Anno di fondazione

1939

Superficie vitata

12 ettari

Bottiglie prodotte

-

Vitigni principali

Vermentino e Cannonau

Mappa Sardegna
Logo Vini Evaristiano

Tenute Evaristiano

INFORMAZIONI CANTINA

  • Dove siamo: Putzu Idu
  • Vini inseriti: 14
  • Vitigni coltivati: Cannonau, Monica, Syrah, Sangiovese, Bovale, Cabernet Sauvignon, Barbera, Vermentino, Chardonnay, Sauvignon Blanc e Moscato

I VINI DELLA CANTINA TENUTE EVARISTIANO

Filtra per denominazione
Filtra per vitigno

Maistu – Tenute Evaristiano

Maistu è il Vino Spumante di Qualità Metodo Classico Brut della Cantina Vini Evaristiano. È un vino biologico ottenuto da uve Chardonnay provenienti dai vigneti di proprietà in località “Is Araus” nella Penisola del Sinis. Maistu è un omaggio al “Maestro Spirituale” guida e fonte di ispirazione della Compagnia Evaristiana. Le uve chardonnay, vengono raccolte a mano al perfetto punto di maturazione nella prima settimana di agosto per creare il Crù ideale per un vino elegante e raffinato. Tiraggio con inoculo dei lieviti per la presa di spuma nell'autunno successivo alla raccolta. Ultimata la presa di spuma, le bottiglie rimangono nei cestelli per circa 24 mesi, eseguendo dei cicli programmati di agitazione. Prima del Degorgement, la produzione viene messa in “Pupitres” per effettuare il “Reumage” e consentire l’illimpidimento del vino. Si presenta alla vista di colore giallo tenue con riflessi verdognoli, presenta una spuma persistente e un perlage fine.  Il bouquet olfattivo è fresco e delicato, arricchito dai profumi evoluti e raffinati di crosta di pane, frutti a pasta gialla, pesca e mela. Sensazioni minerali erbacee, floreali. In bocca è fine, vivace e fresco. Perlage sottile ma continuo, perfettamente integrato al vino. Pieno, sapido, morbido. Una bella acidità ne esalta la freschezza. Sul finale note floreali con delicati sentori di frutta. A tavola si sposa alla perfezione con la grande cucina di mare, crostacei e molluschi e pietanze a base di pesce in genere. Ideale come aperitivo, o in accostamento alla pasticceria classica. Consigliamo di servire alla temperatura di 8-10 °C

Tharros Bianco – Tenute Evaristiano

Tharros bianco è un vino bianco a Indicazione Geografica Tipica - Tharros, ottenuto da un sapiente sapiente uvaggio di Vermentino, Chardonnay e Sauvignon B. Unico nel suo genere, il bianco I.G.T THARROS rappresenta il perfetto equilibrio tra vitigni internazionali oramai acclimatati in Sardegna e vitigni autoctoni. La sua freschezza rende l' “Evaristiano Bianco” il vino giusto per ogni circostanza. Fresco gradevole e fruttato si presenta asciutto morbido e gentile. È il perfetto connubio tra tradizione e innovazione, passato e futuro, espressione di un territorio antico in costante evoluzione.