Visualizzazione di 1-50 di 189 risultati

Show sidebar

Làndhe – Arsura Distilleria

Làndhè è un’acquavite ottenuta dalla distillazione di ghiande da sughero, prodotta dalla Distilleria Arsura di Tempio Pausania in Sardegna.

al cuore selvaggio di una terra unica nasce una pianta, la quercia, albero simbolo della Sardegna. Presente principalmente in luoghi incontaminati, nata senza l’aiuto dell’uomo, lotta continuamente con la natura per avere uno spazio di vita. Da secoli cresce con maestosità e differenza, con forme disegnate dal vento, e di vento e di luce si nutre. Il frutto della quercia è la ghianda, Làndhe, in lingua sarda. Le migliori ghiande raccolte manualmente da foreste incontaminate vengono essiccate e distillate per produrre un distillato unico al mondo, Làndhe. Un risultato incredibile, un’esperienza che non ha eguali. La gentilezza dei profumi che riportano all’ombra di una quercia, il gusto che cambia ad ogni assaggio riconducono alla memoria ricordi nascosti di infanzia e maturità. Il colore ambrato esprime l’antico e il selvaggio della terra da cui nasce. Dopo anni di studi e ricerche, insieme alle migliori università italiane, abbiamo creato Làndhe. Nessun computer utilizzato per la produzione, ma la mano di un solo uomo che, con passione e maestria, produce un distillato unico e ineguagliabile. Una produzione estremamente limitata, destinata a curiosi, appassionati ed esperti. Un’esperienza unica, indimenticabile.

Wodka Carasau – Macchia

La Vodka Carasau è un distillato aromatizzato che utilizza uno degli emblemi di un territorio magico: Il Pane Carasau tipico pane della Sardegna, che viene fatto macerare in alcool di grano (stessa natura del pane) e successivamente distillato.

Al naso la Vodka Carasau e fragrante ed al gusto sprigiona un’elegante morbidezza.

Gin Selvaggio – Macchia

Gin Selvaggio Macchia nasce dalla distillazione di bacche di ginepro isolano: Comune e Coccolone. Gin Selvaggio Macchia si presenta alla vista limpido e cristallino, sprigiona caratteristiche note olfattive resinose, lievi sentori floreali e foglie di mirto; un tocco di origano selvatico e la sorprendente freschezza della “Citrus mostruosa” ne delineano il bouquet. Le botaniche essenziali esprimono pienamente un territorio unico e suggestivo, immerso nella macchia mediterranea.

Filu ‘e Ferru – Zedda Piras

Filu 'e Ferru Zedda Piras è un'acquavite di vinaccia, si distingue per il suo vigore e per il suo caratteristico lieve retrogusto di finocchio selvatico.

Filu ‘e Ferru – Zedda Piras

Il filu 'e ferru'o fil''e ferru (nome esteso in sardo: filu de ferru) chiamata in italiano "acquavite di Sardegna" è un'acquavite sarda il cui nome, tradotto letteralmente, significa "filo di ferro". In alcune zone della Sardegna viene detta anche abbardente (o acuardenti) che significa "acqua che arde, che prende fuoco, molto forte".

Grappa di Monovitigno Malvasia – Zarelli Vini

Grappa di Monovitigno Malvasia è una grappa ottenuta dalla distillazione a vapore delle vinacce vergini di Malvasia di Bosa. Dopo la pigiatura le vinacce sono pressate leggermente, fermentano a temperatura controllata, e vengono distillate a vapore con un piccolo alambicco di rame. In questo modo si ottiene una grappa che conserva inalterate le qualità olfattive del vitigno di origine. Servire fresco.

Hermes – Grappa di Moscato – Tenute Soletta

Hermes è una Grappa di Moscato dal colore limpido, trasparente, cristallino, spiccati sentori dell’uva moscato dove si riconoscono la rosa, la citronella, il mughetto, il fiore di arancio e di sambuco. Al palato si presenta con una una nota fragrante che accompagna la morbidezza del distillato; retrogusto lungo e persistente. Servire in bicchiere a piccolo tulipano a 15-18 °C.

Kyanos – Grappa di Vermentino – Tenute Soletta

Kyanos è una Grappa di Vermentino dal colore limpido, trasparente, cristallino, dal profumo intenso, delicato e molto schietto. Si apprezzano la pera, la liquirizia e la nota di agrumi. Al palato emerge una piacevole fragranza, che si conclude con una nota di frutta secca, che ricorda, soprattutto, la nocciola e la mandorla amara. Al retrolfatto sale la nota di liquirizia. Persistente al palato. Servire alla temperatura di 15-18 °C.

Keramos – Grappa di Cannonau – Tenute Soletta

Keramos è una Grappa di Cannonau dal colore limpido, trasparente, cristallino, dal profumo intenso, con sentori di frutta rossa matura e note di salvia e liquirizia. Al palato le fini sfumature non celano il corpo pieno, vigoroso e strutturato; retrogusto lungo e persistenti. Servire in bicchiere a piccolo tulipano a 16-18 °C.

Monteluce Grappa – Tenute Sella&Mosca

Grappe incolore, brillante, dallo spiccato sentore di erbe di ambiente marino pungenti e salmastre, di macchia e di profumi selvaggi di erica e ginestra. Dal gusto secco, ampio, caldo. La potenza si stempera in una dilatata presenza di insospettati toni di morbidezza che accompagnano la sensazione finale. Retrolfatto: di grande coerenza con le sensazioni olfattive e del gusto, evolve in una finale percezione di leggere note di liquirizia.

Le Arenarie Grappa – Tenute Sella&Mosca

Grappa incolore, brillante, dai profumi discreti ed eleganti, agrumati, delicatamente dolci e fruttati. Al palato molto evidente la componente alcolica in un contesto fresco e pulito. Retrolfatto: la bocca resta asciutta con buona persistenza dei timbri fruttati.

Anghelu Ruju Grappa – Tenute Sella&Mosca

Grappa incolore, molto brillante, dal profumo particolare, freschi di zagara e genziana su sottofondo floreale di bosco, rivela una complessa e prorompente sontuosità che copre la brezza alcolica. Al palato si presenta con un'apertura di grande morbidezza con avvolgenza setosa e sensazione complessiva di finezza accompagnata a potenza. Retrolfatto: lunga persistenza con richiami alle note olfattive dominate da una morbidezza ed una complessità degne di meditazione.

Marchese di Villamarina Grappa – Tenute Sella&Mosca

Grappa incolore, di buona brillantezza, dal profumo caldo, avvolgente con reminiscenze di sottobosco d’autunno, di foglie cadute e di frutti maturi. Al palato secca, di buona potenza senza essere aggressivo, suadente, molto complesso nelle articolate sensazioni di frutti autunnali e di presenze speziate. Retrolfatto: persistenza lunga e gradevole con personalità decisa, elegante nel ricordo della provenienza da nobili uve.

Mirt’e Ferru – Liquorificio Sulky

Una personalità forte come quella degli elementi che lo compongono. Le bacche di mirto biologico di Sardegna e l’acquavite della nostra terra si uniscono in un liquore dal forte impatto olfattivo che al gusto sprigiona tutta la sua dolcezza: con Mirt’e Ferru Sulky si incontrano due liquori tipici della tradizione sarda in un connubio eccezionale. Da provare dopo il caffè, insieme agli amici di sempre.

Fil’e Ferru – Liquorificio Sulky

Un distillato dalla personalità decisa, forte, ideale per i tuoi momenti di meditazione: Fil’e Ferru Sulky è un’acquavite ricavata dalla distillazione delicata delle migliori vinacce di Sardegna. Sai perché si chiama così? Si dice che i distillatori abusivi nascondessero le bottiglie sotto terra e usassero il fil di ferro come segno di riconoscimento.

Fil’e Ferru Barricato – Liquorificio Sulky

Una chicca per gli intenditori che già apprezzano la tradizionale acquavite sarda: il Fil’e Ferru barricato Sulky, ottenuto dalle migliori vinacce e invecchiato in botti di legno pregiato, ti regalerà sensazioni uniche con il suo gusto intenso.

Clandestina – Spirito Sardo

Nasce da un'idea di Spirito Sardo ed è il frutto della collaborazione di quattro aziende sarde... è il sapore più forte di Sardegna ed è "vestito" Impàri! CLANDESTINA è fil’e ferru, è Sardegna nuova, giovane ed appassionata, è Sardegna che non ha paura di unirsi e condividere le risorse.. perché unione è forza, perché contaminazione è miglioramento, perché insieme c’è più gusto.

Filò – Spirito Sardo

Filò è un'acquavite di vinacce.

Aristeia Barricata – Società Agricola Rigàtteri

Aristeia Barricata, l'acquavite di Graffiante.

Aristeia – Società Agricola Rigàtteri

Aristeia, l'acquavite di Graffiante.

Abbardente di Nepente – Cantina Puddu

Abbardente di Nepente è una Grappa di monovitigno di Cannonau. Nel territorio aspro e soleggiato di Oliena, nasce questa fine grappa, che ha profumi del vitigno dal quale proviene, il Cannonau.

Boigin – Silvio Carta

Boigin è un Gin dall'aspetto trasparente e limpido, dal profumo caratteristico, con sensazioni agrumate e richiami alle erbe spontanee della terra sarda. Al palato si presenta speziato, con buona presenza di botaniche della macchia Mediterranea  e retrogusto tipico del gin. Boigin è un gin che si differenzia dai precedenti. In esso, infatti, vi è l’aggiunta di scorze d’arancia, mandarino e limone. Tutto ciò conferisce al gin maggiore corpo e freschezza. Raccolta manuale dei galbuli che, per il trasporto, vengono messi in appositi recipienti realizzati con canne intrecciate per evitare che vengano schiacciati e o scorticati. Distillazione di tipo discontinuo che avviene in alambicchi di rame. L’infuso viene riscaldato molto lentamente e per tutta la durata della distillazione la condizione termica viene mantenuta ad una temperatura appena sopra l’evaporazione della parte alcolica. Il distillato così ottenuto è un liquido trasparente, incolore di grado alcolico elevato (circa 80) che deve riposare per almeno un mese al fine di ottenere una omogeneizzazione totale. Imbottigliamento previa diluizione per portare il grado alcolico a 40%. Ideale e sorprendente per un Gin & Tonic all’italiana.

Pigskin Gin – Silvio Carta

Pigskin è un Gin dall'aspetto giallo paglierino con lievi sfumature oro rosa. Ha un profumo coinvolgente di macchia mediterranea e mazzetto di erbe aromatiche, insieme a note speziate di noce moscata e toni più dolci di burro e vaniglia. All’assaggio è morbido, rotondo e caldo, molto avvolgente e strutturato, in grado di coinvolgere tutto il palato e soggiogare nella lunghissima persistenza di note tostate. Dopo il grande successo del GINIU, il Gin 100% sardo, Elio Carta ci riprova e si getta a capofitto nella realizzazione di un prodotto nuovo, fatto con lo stesso principio ma con un diverso procedimento. Stesse botaniche a chilometro zero, in quantità superiori: ginepro, mirto, timo, finocchietto, salvia e scorza di limone e un successivo passaggio in botti di castagno sardo centenario in cui, in precedenza, è stata fatta invecchiare la Vernaccia. Questo costituisce un passaggio fondamentale per rendere PIGSKIN un Gin incredibilmente morbido e dalle caratteristiche uniche al mondo. Il nome deriva da un incontro ravvicinato e curioso con dei cinghiali, durante la raccolta delle botaniche, destinate alla produzione, poiché i cinghiali anziché fuggire alla presenza dell'uomo sono rimasti nelle vicinanze a curiosare. Ideale e sorprendente per un Gin & Tonic all’italiana.

Giniu – Silvio Carta

Giniu è un Gin dall'aspetto trasparente e limpido, dal profumo caratteristico, con sensazionali richiami alle erbe spontanee della terra sarda. È la massima espressione del Gin, per sapidità, gusto, delicatezza e morbidezza. In esso si identifica l'essenza della Sardegna. Subito dopo al guerra, dal 1946 in poi si sviluppò, in Sardegna un’intensa attività distillatoria. Erano tutte distillazioni di contrabbando e pertanto venivano svolte all’aperto nei cortili e generalmente nelle notti invernali. All’epoca le forze dell’ordine potevano entrare nelle case senza bisogno di alcun mandato, era sufficiente che sentissero l’odore del distillato e potevano, se non si apriva, sfondare la porta di casa e procedere al sequestro di tutta l’attrezzatura e arrestare il distillatore abusivo. Nonostante il rischio e la paura di essere scoperti si distillava tutto quello che il territorio offriva. Dal vinello al vino, dalle vinacce agli agrumi. Nella zona si distillavano soprattutto i prodotti più rappresentativi in termini di quantità e di qualità: uva vernaccia, vino vernaccia e galbuli di ginepro. Il distillato ottenuto era destinato sia al commercio sia all'autoconsumo. Nella vendita del prodotto si cercarono subito dei nomi che identificassero il prodotto ma che non fossero riconducibili, dagli organi di vigilanza, al prodotto ottenuto dalla distillazione clandestina. Il distillato di vinaccia fu denominato filu ‘e ferru, il distillato del vino abbardenti, il distillato di ginepro GINIU, dal nome della pianta di ginepro che n sardo si chiama giniperu. La “commercializzazione “ del GINIU è durata sino ai primi degli anni sessanta, poi fu abbandonata in quanto era molto più semplice e pratico distillare il vino o le vinacce, oltre al fatto che erano più ricercati. Nel 2013 Elio ha ritenuto corretto denominare il distillato dei galbuli delle piante del ginepro, prodotto di altissima qualità considerato uno dei migliori 10 Gin italiani, GINIU in onore della antica tradizione.

Grappa di uve Vernaccia Invecchiata – Silvio Carta

Grappa ottenuta esclusivamente dalla distillazione di vinacce di uve Vernaccia. Si presenta di colore ambrato come risultato di affinamento in piccole botti di castagno, intenso e luminoso. Al naso si percepiscono sensazioni di miele, di castagno e amaretto, burro, caffè e cotognata, macchia marina e note smaltate. In bocca è potente ed avvolgente varia dal profumo del mare alla delicata mandorla amara. Questa grappa si ottiene attraverso una distillazione attenta, eseguita esclusivamente dall'enologo Elio Carta, e un lungo processo d'invecchiamento in pregiate botti di castagno sardo, alcune delle quali centenarie (utilizzate per decenni per l’invecchiamento del vino Vernaccia). Eccellente a fine pasto, si accompagna bene con cioccolatini fondenti. Temperatura di servizio: ambiente.

Filu ‘e Ferru – Acquavite di Vinaccia – Silvio Carta

Filu 'e Ferru  è un'acquavite di Vinaccia dall'aspetto trasparente e limpido, dal profumo caratteristico della grappa, con sensazionali richiami alla vernaccia. E' unico per sapidità, gusto, delicatezza e morbidezza. In esso si identifica l'essenza della Vernaccia. Il distillato Filu 'e Ferru', chiamato in italiano "Acquavite di Sardegna" ha origini sarde, il cui nome, tradotto letteralmente, significa "filo di ferro". L'attribuzione del nome risale a qualche secolo fa e deriva dal metodo utilizzato per nascondere il distillato alle forze dell'ordine nel periodo del proibizionismo, quando l'acquavite era prodotta clandestinamente. I contenitori con il distillato erano nascosti sottoterra e, per poterne individuare la posizione esatta in momenti successivi, venivano legati con uno o più fili di ferro con un capo che sporgeva dal terreno. Elio Carta che è particolarmente legato a questo prodotto, poiché anche il suo bisnonno lo produceva clandestinamente, ha voluto sperimentare una nuova ricetta che ne esaltasse le sue qualità. Così ha deciso, qualche anno fa, di produrre un Filu 'e Ferru di- verso dagli altri presenti in commercio, che grazie alla sua ricetta esclusiva è un'eccellenza nel settore. A differenza degli altri presenti sul mercato questo Filu 'e Ferru nasce dalla distillazione di vinacce di vernaccia selezionate, le quali vengono lasciate fermentare negli appositi recipienti e solo dopo un mese di fermentazione subiscono una prima distillazione con passaggio in corrente di vapore. Dopo un periodo di lungo riposo circa due mesi vengono nuovamente distillate ma stavolta in alambicco discontinuo di rame prestando la massima attenzione nella separazione tra la testa e le code del distillato, destinando all'imbottiglia- mento solo il cuore, la parte più pregiata, del prodotto.

Acquavite di Oristano – Silvio Carta

Acquavite di Oristano è un Distillato di vino Vernaccia. Si ottiene attraverso un processo di doppia distillazione del vino Vernaccia a temperatura controllata, scartando la testa e la coda del distillato. Il profumo è intenso e deciso, un connubio tra finezza, trasparenza ed equilibrio. Unica in Sardegna, si consiglia di degustarla da sola o con dolci di mandorle e dolci secchi in genere. Servire a temperatura ambiente.

Filu’e Ferru – Silvio Carta

Filu'e Ferru è un’acquavite ottenuta dalla distillazione delle vinacce con netta separazione delle teste e delle code al fine di esaltare il sapore vellutato e armonico dalla spiccata personalità. Il nome deriva da un’antica diceria secondo la quale i distillatori abusivi nascondevano l’acquavite sotto terra; l’unico elemento che permetteva l’individuazione del “prezioso tesoro” era il fil di ferro.

Grappa di Vernaccia Invecchiata – Silvio Carta

Grappa di Vernaccia Invecchiata è una grappa ottenuta esclusivamente dalla distillazione delle vinacce dell’uva vernaccia. E' una grappa dal colore ambrato come risultato di affinamento in piccole botti di castagno ottenuta esclusivamente dalla distillazione di vinacce di uve Vernaccia.Si ottiene attraverso una distillazione attenta, eseguita esclusivamente dall'enologo Elio Carta, e un lungo processo d'invecchiamento in botti di castagno. Eccellente a fine pasto, si accompagna bene con cioccolatini che evidenziano la fragranza intensa che va dal profumo del mare alla delicata mandorla amara. Servire a temperatura ambiente.

Filu e Ferru del Contadino – Silvio Carta

Filu e Ferru del Contadino è un Distillato di Vinacce. Gradazione alcolica 40% vol.

Filu’e Ferru HO.RE.CA. – Silvio Carta

Il nome deriva da un’antica diceria secondo la quale i distillatori abusivi nascondevano l’acquavite sotto terra; l’unico elemento che permetteva l’individuazione del “prezioso tesoro” era il fil di ferro.

Grappa di Vernaccia Invecchiata HO.RE.CA. – Silvio Carta

Grappa di Vernaccia Invecchiata, ottenuta esclusivamente dalla distillazione delle vinacce dell’uva vernaccia.

Grappa di Cannonau – Silvio Carta

Grappa di Cannonau dall'aspetto pulito, trasparente e cristallino, dal profumo intenso, asciutto e tipico. Si consiglia di sorseggiarla a fine pasto. Servire a temperatura ambiente.

Grappa di Vermentino – Silvio Carta

Grappa di Vermentino dall'aspetto pulito e cristallino, caratterizzata da un profumo intenso, persistente, equilibrato. Il gusto piacevolmente morbido e armonico dà un affinamento particolarmente gradevole. Eccellente a fine pasto e con cioccolatini che ne evidenziano la fragranza intensa. Servire a temperatura ambiente.

Grappa di Carignano – Silvio Carta

Grappa di Carignano ottenuta esclusivamente dalla distillazione delle vinacce dell’uva Carignano, è una grappa dal sapore pieno e deciso e dal profumo fine e intenso. Per apprezzare al meglio i suoi aromi, si consiglia il consumo a temperatura ambiente. Il Carignano, è un vitigno introdotto nel XII secolo in Sardegna dagli spagnoli, con la denominazione “uva di Spagna”. Servire a temperatura ambiente.

Vodka – Fattoria del Duca – Silvio Carta

Ideale per la preparazione di Long Drink, la Vodka Fattoria del Duca, è corposa e complessa, al naso si percepiscono sfumature di frutta secca. Servire ghiacciata.

Gin – Silvio Carta

Gin dall'aspetto chiaro e trasparente. Moderatamente corposo e asciutto, con un caratteristico aroma di ginepro, eucalipto e spezie, al palato rivela una consistenza ricca. Stile potente e accattivante in tonalità floreali e ruvido alla fine. Ottimo da solo e base per i cocktail internazionali più famosi.

Grappa – Silattari

Grappa ottenuta da vinacce lavorate con tecniche di vinificazione delicate, lasciate maturare e distillate a fine inverno secondo antichi criteri sempre gelosamente conservati. Prodotto unico che conserva i profumi e le note aromatiche della malvasia autoctona.

Grappa di Cannonau Affinata in legno – Giuseppe Sedilesu

Ottenuta dall'accurata distillazione di vinacce fermentate di uve Cannonau, dopo aver riposato alcuni mesi in recipienti inerti per migliorarne la morbidezza gustativa, viene affinata in barili di rovere per altri 12 mesi. Di colore paglierino, è una grappa che si presenta con profumo mediamente intenso, in perfetta rispondenza gusto-olfattiva. Sono riconoscibili sentori speziati, tipici delle grappa affinate in legno, quali il coriandolo, la cannella, con ricordo di liquirizia, miele di castagno e tabacco. Al palato si presenta calda e rotonda, con sentori di buon legno, tostatura, cannella. Ottimo esempio di equilibrio di aromi primari e terziari.

Grappa di Mamuthone – Giuseppe Sedilesu

Grappa di Mamuthone è una Grappa da monovitigno Cannonau. E' una grappa ottenuta dalle vinacce fresche delle nostre uve cannonau fermentate naturalmente ad opera dei lieviti autoctoni, che gli conferiscono una complessità aromatica particolare, tipica del territorio. La distillazione è stata fatta con il metodo discontinuo a vapore, in piccoli alambicchi di rame. Al naso è etere con gli inconfondibili profumi del vitigno d'origine, piena è morbida al palato, esprime tutta la forza della nostra terra.

Grappa di Cagnulari – Santa Maria La Palma

Grappa di Cagnulari è una grappa visivamente cristallina in trasparenza e per tonalità di colore. Dal profumo intenso e fruttato di grande eleganza. Al palato si presenta piacevolmente franca, scorre al palato senza spigolature. Gli aromi fruttati del bouquet si esprimono al retrogusto su toni di confettura all'interno di una lunga persistenza. Per cogliere appieno le caratteristiche della nostra grappa, consigliamo di servirla fresca (9–11 °C.) in piccoli tulipani di cristallo.

Grappa di Monovitigno Riserva di Cannonau – Santa Maria La Palma

Grappa di Monovitigno Riserva di Cannonau è una grappa dal colore giallo dorato con riflessi ambrati. Dal profumo intenso e penetrante ricco di note di confettura e spezie dolci. Al palato si presenta piacevolmente franca, riempie il palato delle sue rotondità. La sua notevole persistenza ci offre il completamento degli aromi precedente mente apprezzati nel bouquet. Per cogliere appieno le caratteristiche della nostra grappa, consigliamo di servirla fresca (13-15 °C.) in tulipani di cristallo di media grandezza a stelo lungo.

Mirto e Filu e’ Ferru Linea Sughero San Martino – San Martino Fabbrica Liquori Artigianali

L'Azienda San Martino si propone con una vasta gamma di prodotti genuini e naturali che testimoniano sardità sia nel contenuto che nell'immagine. La Linea Regalo che unisce arte e tradizioni comprende confezioni ben curate destinate ad una nicchia di mercato. Abili artigiani specializzati rivestono manualmente le bottiglie di vetro con il sughero delle querce sarde, personalizzato con immagini delle tradizioni di Sardegna, rivolte soprattutto ai turisti che amano la nostra Isola.

Filu ‘e Ferru dipinte a mano – San Martino Fabbrica Liquori Artigianali

Le Bottiglie, dipinte finemente a mano con motivi in oro che rappresentano le pavoncelle dei tappeti sardi, impreziosiscono ancor più l'immagine del Liquorificio. Indicate soprattutto come idee regalo, hanno conquistato estimatori in più parti del mondo. La collezione San Martino è in continua evoluzione propositiva. Preludio: dipinta a mano con pavoncelle sarde Acquavite di Vernaccia.

Grappa di Cannonau affinata in barriques di rovere – San Martino Fabbrica Liquori Artigianali

La Grappa di Cannonau nasce da selezionate vinacee di monovitigno "Cannonau". Dalle uve di questo vitigno, caratterizzato da un sapore ed un colore forte e deciso, come il carattere dei "Sardi" nasce il famoso vino Cannonau. L’accurata distillazione, l'affinamento in barrique di rovere, il gusto armonico e vellutato, il colore ambrato e, la sua confezione elegante, rendono questo distillato di grande pregio.

Filu’ e Ferru – San Martino Fabbrica Liquori Artigianali

L’Acquavite, sin dalle origini, veniva considerata il parente povero di tanti Liquori e Distillati. Nelle varie epoche venne però tenuta in grande considerazione dalla classe medica al punto che la chiamarono “ACQUA DI VITA”. Questa Acquavite è ottenuta dalla distillazione delle vinacce di monovitigno di “Vernaccia”. Il forte profumo e il retrogusto caldo e morbido ne esaltano qualità e genuinità.

Vodka Coga – Quoz

E’ sicuramente uno dei distillati più antichi e bevuti al mondo, la sua provenienza non può essere ricostruita con precisione, ma sicuramente da rintracciare nelle attuali Polonia e Russia. La parola vodka che in alcune lingue slave indica il diminutivo di acqua, designa una bevanda che ha l’aspetto limpido e trasparente dell’alcol. Anche se la vodka non fa parte della cultura Italiana ultimamente è aumentata sia la produzione che la vendita. E’ una Vodka Sarda al 100% dal carattere forte e deciso, colore brillante , gusto ricco e intenso, ma allo stesso tempo morbido e vellutato, grazie alla sua purezza è perfetta come base per cocktail o per essere bevuta singolarmente.

Filu & Ferru – Quoz

E’ una acquavite di origine sarda, il nome tradotto vuol dire fil di ferro, risale a qualche secolo fa e deriva dal metodo utilizzato per nascondere gli alambicchi quando l’acquavite veniva prodotta clandestinamente. I contenitori con il distillato e gli alambicchi venivano nascosti sotto terra e per poterne individuare la posizione esatta in momenti successivi, si conficcava sul terreno un fil di ferro. Grappa bianca (acquavite di vinacce) ottenuta da vinacce di vernaccia, dal gusto ampio e proporzionato con esemplare persistenza, brillante agli occhi e gradevole al naso con i suoi profumi di fiori, frutta e spezie.

Adras Wodka – Pure Sardinia

Adras Wodka, ottenuta da grano coltivato nel Campidano, e distillata tre volte: decisa, ma morbida e persistente.