Visualizzazione di 2 risultati

Sambene – Cantina Ruju Sardu

Il vino rosso Sàmbene, prodotto dalla cantina Ruju Sardu, è un Isola dei Nuraghi IGT ottenuto dalla combinazione di tre vitigni: Cannonau, Cabernet Sauvignon e Syrah. Questi vitigni sono coltivati nello stesso vigneto a Oliena, in zona Jumpadu, su terreno calcareo e marne, con una resa di 50 quintali per ettaro.

La vendemmia, eseguita manualmente, avviene solitamente tra metà settembre e i primi di ottobre, e le uve vengono sottoposte alla crioestrazione selettiva per la fermentazione con lieviti indigeni selezionati. Dopo la pressatura soffice e il rimontaggio manuale, il vino riposa in acciaio e in barrique di rovere per circa due anni prima dell'imbottigliamento.

Il colore del vino Sàmbene è porpora compatto e vivace, con profumi netti di frutti rossi maturi, marasche, more di rovo, humus e macchia mediterranea. Il gusto è caldo, asciutto e persistente, con un tannino ben espresso ma evoluto e di classe.

Sàmbene si abbina bene a piatti strutturati della tradizione sarda e italiana, ma grazie al suo tannino morbido e avvolgente può accompagnare anche pietanze più delicate. Si consiglia di servirlo a una temperatura di 18-20° C in un calice bordolese o balloon.

Cupanera – Azienda Agricola Giuliana Puligheddu

Cupanera Cannonau di Sardegna DOC Biologico è un vino rosso fermo di alta qualità prodotto dalla cantina Giuliana Puligheddu di Oliena, in Sardegna. La sua produzione è basata sulla selezione massale da vigneti antichi della zona, e su un metodo di coltivazione che utilizza il sistema di allevamento cordone speronato – sesto d’impianto, che permette di ottenere una resa media di 30/32 quintali per ettaro. Le uve Cannonau, di cui è composto esclusivamente questo vino, sono raccolte a mano e selezionate in cassette forate da max 20 kg, solitamente durante l’ultima decade di settembre e i primi di ottobre. In cantina, la vinificazione prevede la pigiadiraspatura morbida, la macerazione in acciaio per dieci giorni a temperatura controllata e la pressatura soffice. Dopo un anno di maturazione tra acciaio e botte di rovere da 1.000 e 600 litri, il vino viene affinato ulteriormente per un periodo di almeno due mesi in bottiglia. Cupanera Cannonau di Sardegna DOC Biologico, quindi, è il risultato di un’attenta lavorazione e di un’accurata scelta delle materie prime, che conferiscono al prodotto un sapore intenso e complesso, con sentori di frutta rossa matura e di spezie. Il vino, che non viene sottoposto a filtrazione, si presenta di un rosso rubino intenso e presenta un profumo intenso e persistente. In bocca, la sua struttura è importante e il suo sapore è caldo e avvolgente. Il Cupanera Cannonau di Sardegna DOC Biologico accompagna con eleganza primi piatti della cucina di terra, formaggi saporiti e stagionati, brasati, selvaggina, agnello e cinghiale. Si consiglia di servire alla temperatura di 16-18 °C.