Visualizzazione di 12 risultati

Olosìa – Meana Terra del Mandrolisai

Olosìa è un vino rosso intenso e avvolgente che racchiude l'essenza più pura del Bovale Sardo, noto come Muristellu, vitigno principe del Mandrolisai. Questo prezioso nettare dai riflessi rubino e porpora nasce dai "vigneti eroici" di Meana Sardo, allevati ad alberello sulle ripide colline a 700 metri di altitudine.

Frutto di un'antica tradizione enologica rispettosa del territorio e della natura, Olosìa è il risultato di un processo di vinificazione artigianale. Le uve vengono raccolte a mano nell'ottobre sardo e selezionate con cura. La fermentazione avviene tra 25°C e 28°C con lunga macerazione sulle bucce e frequenti rimontaggi per estrarre i preziosi polifenoli. L'abile délestage conferisce ulteriore struttura e complessità.

Ma ciò che rende Olosìa davvero unico è il suo invecchiamento in tonneaux di rovere, che dona al vino una straordinaria ricchezza di estratto e complessità polifenolica. Dopo un minimo affinamento di 6 mesi in bottiglia, il vino viene messo in commercio.

Un bouquet fragrante e raffinato di piccoli frutti rossi e macchia mediterranea apre le danze per un'esplosione avvolgente di corpo e struttura al palato, con una trama tannica equilibrata che si prolunga in un finale lungo e delicato.

Compagno ideale per esaltare i sapori autentici della cucina sarda e mediterranea, come primi ben conditi, carni arrosto e formaggi stagionati, Olosìa va servito alla temperatura di 18°C per apprezzarne appieno l'eleganza.

Malvasia Macerato – Tenute Faragò

Il Malvasia Macerato Isola dei Nuraghi IGT delle Tenute Faragò è un vino dalla personalità unica, ottenuto esclusivamente da uve Malvasia al 100%, un vitigno originario del Mediterraneo occidentale e ampiamente coltivato nelle zone intorno a Bosa e Cagliari, in Sardegna. I vigneti, estesi su terreni argillosi e limosi con importanti presenze di calcare su una superficie di un ettaro, sono coltivati utilizzando il sistema di allevamento Guyot, rinomato per garantire la massima qualità delle uve. La vinificazione inizia con una scrupolosa selezione delle migliori uve, raccolte manualmente e delicatamente diraspate prima di fermentare in vasche di acciaio a temperatura controllata per 40 giorni, mantenendo il contatto con le bucce. Successivamente, il vino affina per 6 mesi in anfore di ceramica e piccoli fusti di rovere francese, seguito da un periodo di maturazione in bottiglia prima di essere introdotto sul mercato. Il profumo del Malvasia Macerato Isola dei Nuraghi IGT è intenso e complesso, con note fruttate e floreali esaltate dall'affinamento rispettoso in legno. Di colore giallo paglierino brillante con riflessi dorati, il vino è secco, morbido e presenta una buona persistenza, con una notevole struttura ed eleganza. Questo vino è l'ideale per accompagnare piatti a base di pesce, grigliate di pesce, crostacei e molluschi, ma si abbina anche perfettamente con formaggi poco stagionati. Si consiglia di servirlo a una temperatura compresa tra i 12 e i 14 gradi Celsius per apprezzarne appieno le qualità.

Malvasia – Tenute Faragò

Il Malvasia Isola dei Nuraghi IGT delle Tenute Faragò è un vino bianco pregiato e distintivo, ottenuto esclusivamente da uve Malvasia al 100%, un vitigno originario del Mediterraneo occidentale coltivato principalmente nelle zone attorno a Bosa e Cagliari, in Sardegna. I vigneti, estesi su terreni caratterizzati da argilla, limo e significativi depositi calcarei su una superficie di un ettaro, sono coltivati utilizzando il sistema di allevamento Guyot, rinomato per la produzione di uve di alta qualità. Le uve vengono raccolte manualmente e trasportate in cantina in cassette, dove viene avviata la vinificazione con un'estrazione del mosto tramite una pressatura delicata. Dopo una lenta decantazione, il mosto fermenta in vasche di acciaio inox a temperatura controllata per circa 15 giorni. Successivamente, il vino affina in acciaio inox sui propri lieviti per almeno 6 mesi, prima di essere imbottigliato giovane e sottoposto a un ulteriore periodo di maturazione prima di essere introdotto sul mercato. Il Malvasia Isola dei Nuraghi IGT delle Tenute Faragò si distingue per il suo profumo delicato e caratteristico. Di colore giallo paglierino con riflessi dorati più o meno intensi, è secco, morbido e fresco al palato, con una piacevole persistenza e struttura. Questo vino si sposa perfettamente con piatti a base di pesce ed è ideale da gustare a una temperatura compresa tra i 10 e i 12°C

Bovale – Tenute Faragò

Il vino Bovale Isola dei Nuraghi IGT delle Tenute Faragò è un'eccellente espressione del vitigno autoctono sardo Bovale Sardo al 100%. Questo vitigno, recentemente rivalutato e apprezzato per le sue caratteristiche uniche, viene coltivato principalmente nel centro-sud dell'isola, in vigneti che si estendono su terreni prevalentemente sabbiosi per un totale di 1 ettaro. La tecnica di allevamento utilizzata, il Guyot, contribuisce a garantire la massima qualità delle uve raccolte a mano in cassette. Dopo una delicata pigiatura, il mosto subisce una macerazione pre-fermentativa a freddo seguita da una fermentazione di circa 10 giorni a 25 °C in vasche di acciaio, con regolari rimontaggi per favorire l'estrazione delle sostanze nobili dalla buccia. Il vino viene poi affinato in vasche di acciaio inox per circa 7 mesi, prima di essere imbottigliato giovane per esaltare al meglio i suoi profumi e la struttura tipica del vitigno. Di colore rosso rubino intenso con leggeri riflessi violacei, il Bovale Isola dei Nuraghi IGT offre un naso intenso e complesso con note di frutta rossa e di macchia mediterranea. In bocca è secco, pieno, caldo e persistente, ideale per accompagnare antipasti di terra, taglieri di salumi e formaggi stagionati, carni rosse e cacciagione. Per apprezzarlo al meglio, si consiglia di servirlo ad una temperatura compresa tra 16 e 18 gradi.

Sambene – Cantina Ruju Sardu

Il vino rosso Sàmbene, prodotto dalla cantina Ruju Sardu, è un Isola dei Nuraghi IGT ottenuto dalla combinazione di tre vitigni: Cannonau, Cabernet Sauvignon e Syrah. Questi vitigni sono coltivati nello stesso vigneto a Oliena, in zona Jumpadu, su terreno calcareo e marne, con una resa di 50 quintali per ettaro.

La vendemmia, eseguita manualmente, avviene solitamente tra metà settembre e i primi di ottobre, e le uve vengono sottoposte alla crioestrazione selettiva per la fermentazione con lieviti indigeni selezionati. Dopo la pressatura soffice e il rimontaggio manuale, il vino riposa in acciaio e in barrique di rovere per circa due anni prima dell'imbottigliamento.

Il colore del vino Sàmbene è porpora compatto e vivace, con profumi netti di frutti rossi maturi, marasche, more di rovo, humus e macchia mediterranea. Il gusto è caldo, asciutto e persistente, con un tannino ben espresso ma evoluto e di classe.

Sàmbene si abbina bene a piatti strutturati della tradizione sarda e italiana, ma grazie al suo tannino morbido e avvolgente può accompagnare anche pietanze più delicate. Si consiglia di servirlo a una temperatura di 18-20° C in un calice bordolese o balloon.

Encant – Cantina Leda

Encant della Cantina Leda è un vino rosato Isola dei Nuraghi IGT prodotto con uve rosse tipiche del territorio di Alghero, in Sardegna, dove il clima mediterraneo è caratterizzato da inverni miti ed estati molto calde. Le piogge sono scarse e si concentrano principalmente nei mesi autunnali e invernali, mentre le ventosità sono frequenti, soprattutto da nord-ovest. Questo vino ha un colore rosa chiaretto e un profumo floreale e fruttato, con note di fiori di campo e frutti freschi. In bocca è fresco e sapido, con frutti persistenti e piacevoli, tra cui il litchi (ciliegia della Cina), che domina il sapore. Encant Isola dei Nuraghi IGT Rosato è una scelta eccellente per accompagnare antipasti e piatti di mare. Questo vino si sposa particolarmente bene con frutti di mare e aragosta, un piatto tipico della tradizione algherese. Per apprezzarlo al meglio, è meglio non berlo troppo freddo, poiché questo permette ai profumi del mare che circondano le viti da cui è prodotto di sprigionarsi. Si consiglia di servire alla temperatura di 10-12 °C. Encant, è, nel linguaggio algherese, di origine catalana, "Incanto".

Ginjol Oro – Cantina Leda

Ginjol Oro è un vino rosso IGT Isola dei Nuraghi prodotto dalla Cantina Leda di Alghero ottenuto da uve rosse tipiche del territorio.

Le uve nascono in un terroir perfetto per la loro maturazione, dal clima mediterraneo, con inverni miti e estati molto calde. Le piogge sono piuttosto scarse e concentrate nei mesi autunnali e invernali. Frequenti le ventosità, soprattutto da Nord-ovest.

Il vino matura per 24 mesi in botti di rovere, per poi affinare in acciaio e vetro per ulteriori 12 mesi.

Ginjol Oro si presenta alla vista di colore rosso rubino carico, al naso è complesso è ampio. Il suo profumo spazia dal fruttato, prugna e confetture, al floreale con sentori di fiori appassiti, pre finire con ricordi di stecca di vaniglia, cannella, tabacco e cacao.  

In bocca è strutturato e morbido, da abbinare a piatti di una complessità e pari struttura.

Si consiglia di servire alla temperatura di 18 °C.

Parèda BIO – Meana Terra del Mandrolisai

Dalle colline scistose del cuore della Sardegna, nasce Parèda IGT Biologico, un vino rosso autentico che racchiude l'essenza dei vitigni autoctoni della regione del Mandrolisai. Prodotto dalla Cantina Meana Terra del Mandrolisai seguendo rigorose pratiche di agricoltura biologica, questo nettare è l'espressione pura del territorio di Meana Sardo.

Le antiche vigne di 30-50 anni e oltre, coltivate ad alberello o a controspalliera, regalano uve di estrema qualità. Una raccolta manuale seleziona solo i grappoli migliori, dando vita a una vinificazione curata nei minimi dettagli, con macerazione di 12-14 giorni a temperatura controllata tra 26°C e 28°C. Un breve affinamento in barriques di rovere e 4 mesi di riposo in bottiglia conferiscono a Parèda la sua straordinaria complessità.

Al calice, Parèda IGT Biologico si rivela in un intenso rosso rubino con riflessi granati. Un bouquet avvolgente di frutta rossa, marasca e prugna cattura i sensi. Al palato, è un'esplosione di sapidità e corpo rotondo, con una piacevole persistenza olfattiva che perdura a lungo nel ricordo.

Parèda IGT Biologico è il compagno perfetto per formaggi stagionati e piatti semplici e delicati. Un'esperienza enologica autentica da gustare alla temperatura ideale di 18°C, per lasciarsi sedurre dall'eccellenza dei vigneti eroici di Meana Sardo.

Ginjol – Cantina Leda

Ginjol, (si legge gingiul), della Cantina Leda di Alghero in Sardegna è un vino rosso a Indicazione Geografica Tipica - Isola dei Nuraghi, nasce da uve Merlot e Cabernet Franc. Ginjol è, nel linguaggio algherese, di origine catalana, il frutto della palma nana pianta spontanea della zona dove è ubicato il vigneto. È un vino di colore rosso rubino carico, dal profumo intenso e complesso, floreale, fruttato, erbaceo, speziato e con note balsamiche. Sentori di fiori e frutti rossi, con predominio della rosa e dell'amarena, abbinati a delicata speziatura e note erbacee tipiche dei vitigni in uvaggio, che delineano una importante qualità olfattiva. Al palato si presenta caldo, pieno e vellutato. Ottima la struttura e la persistenza gusto-olfattiva. Il Ginjol si accompagna egregiamente a piatti saporiti in genere e specificatamente a carni rosse, selvaggina e formaggi di media-buona stagionatura. Si consiglia di stappare la bottiglia un'ora prima della mescita per godere al meglio dell'ampio bouquet e di servire ad una temperatura di 18-20 °C.

Margallò – Cantina Leda

Margallò (si legge Malgagliò) è un vino rosso a Indicazione Geografica Tipica - Isola dei Nuraghi, nasce da uve Merlot, Sangiovese e Cabernet Franc, prodotto dalla Cantina Leda di Alghero. Margallò è, nel linguaggio algherese, di origine catalana, la palma nana, pianta spontanea della zona dove e' ubicato il vigneto. È un vino di colore rosso rubino carico, dal profumo intenso e complesso, floreale, fruttato, erbaceo, lievemente speziato e con particolari note balsamiche di mentuccia. I frutti sono rossi e maturi, emerge la ciliegia. Tra le spezie predomina il sentore di pepe nero. Il tutto accompagnato da delicate note erbacee tipiche dei vitigni in uvaggio. Al palato si presenta caldo, pieno e vellutato al palato. Ottima la struttura e la persistenza gusto-olfattiva. Il Margallò si accompagna egregiamente a piatti saporiti in genere e specificatamente a carni rosse, selvaggina e formaggi di media-buona stagionatura. Si consiglia di stappare la bottiglia un'ora prima della mescita per godere al meglio dell'ampio bouquet e di servire ad una temperatura di 18 °C.

Lillò – Agricola Soi

Lillò Isola dei Nuraghi IGT è un vino rosso passito ottenuto da uve Cannonau in purezza, provenienti da un piccolissimo vigneto di meno di un ettaro in località Pard'e Valenza, adagiato lungo il crinale di una dolce collina esposta a sud-sud ovest. Le uve del Lillò vengono raccolte a giusta maturazione tra la prima e la seconda decade di novembre, quando la stagione è propizia. La prima parte del processo di appassimento avviene in vigna, a cui segue, dopo il taglio, un ulteriore fase in cassette basse sotto le tettoie aziendali naturalmente arieggiate per circa 15-20 giorni. La fermentazione, alla temperatura ambiente di circa. 12° C, avviene in acciaio, entro il mese di dicembre, e la macerazione sulle bucce dura circa 25 giorni. Il "Lillò" sosta per circa un anno in acciaio; questa scelta permette al vino di mantenere inalterate le caratteristiche organolettiche più fruttate del cannonau. Si è deciso inoltre di non spogliare il vino attraverso pratiche di microfiltrazione: la limpidezza è ottenuta esclusivamente attraverso il naturale susseguirsi dei travasi. Dalla concentrazione dovuta al doppio appassimento origina un vino fine ed intrigante, che possiede un meraviglioso equilibrio tra alcol e struttura. Il colore è rosso granata. Al naso le sensazioni di frutta secca e fiori appassiti sono ben amalgamati con le sensazioni di frutta sotto sotto spirito come la ciliegia e con sentori di mirto. Al palato emerge chiaramente una tannicità vellutata ed una freschezza mai invasiva, che ben caratterizzano le piacevoli sensazioni di questo passito. Vengono prodotte circa un migliaio di bottiglie.

Lun – Agricola Soi

Lun IGT Isola dei Nuraghi è un vino rosso ottenuto dalla selezione di uve Bovale sardoCagnulari e Barbera sarda. Le uve provengono prevalentemente da un vigneto in località Santu Millanue vengono coltivate a cordone speronato basso, con sistema di potatura Simonit e Sirch, non irrigui, ad un'altitudine di 380 metri sul livello del mare. Un dolce declivio di circa 2 ettari, esposto a sud-est particolarmente ricco di calcare e con un ottimo scheletro visibile: quasi una pietraia, difficile da lavorare ma con buona capacità drenante. La resa di questo vigneto è di 50-60 qli per ettaro. Le uve una volta arrivate a giusta maturazione vengono raccolte a mano in cassette da 15-20 kg, generalmente durante l'ultima settimana di settembre. La fermentazione, a temperatura controllata, avviene in tini tronco conici di rovere di Slavonia da 50 hl e la macerazione dura circa 12 giorni, durante i quali vengono effettuate ripetute follature. Lun sosta per circa un anno in acciaio per mantenere inalterate alcune caratteristiche di gioventù del vino. Viene messo in bottiglia quindi a circa un anno dalla vendemmia. La sua capacità di evoluzione è di qualche anno, ma già da subito il vino è pronto per essere piacevolmente degustato e consumato. Lun IGT Isola dei Nuraghi si presenta alla vista di colore rubino intenso, con riflessi violacei. Il bouquet è intenso, con particolari richiami di cappero, acciuga e spezie dolci. Il sapore è elegante, con tannini ben espressi, abbondanti, ma equilibrati e piacevoli, ben bilanciati da un ottima struttura acida che rende il vino croccante e vivo. A seconda dell'annata vengono prodotte da 7 a 9 mila bottiglie. Servire alla temperatura di 16-18 °C.