Visualizzazione di 1-50 di 2760 risultati

Bollicine (116)

Vini Bianchi (628)

Vini Biologici (11)

Vini Dolci (104)

Vini Liquorosi (2)

Vini Rosati (114)

Vini Rossi Sardi (934)

Istinto – Tenute Stintino

Istinto è un vino bianco Vermentino di Sardegna DOC ottenuto da uve Vermentino in purezza prodotto dalle Tenute Stintino.

Le uve Vermentino nascono nei vigneti allevati a spalliera su terreno sabbioso a circa 70 metri sul livello del mare.

Istinto Vermentino di Sardegna DOC si presenta alla vista di colore giallo paglierino. Fruttato al naso ed equilibrato e fresco in bocca.

A tavola si sposa con antipasti di pesce e crostacei.

Si consiglia di servire alla temperatura di 8 °C.

Is Ogus – Cantina Monte Zara

Is Ogus è un vino rosso Isola dei Nuraghi IGT prodotto dalla Cantina Monte Zara di Monastir ottenuto da un Blend di uve rosse autoctone (Bovale). 

Le uve vengono coltivate a cordone speronato su terreno sciolto, prevalentemente sabbioso e ricco di ciottoli di origine fluviale a 100 metri sul livello del mare con una resa per ettaro di 80 q. li/ha e una densità d’impianto di 5600 piante/ha.

In cantina dopo una lenta macerazione con le bucce, il vino completa la malolattica ed il suo successivo affinamento in fusti di rovere. La fermentazione si svolge a 22° C per circa 25-30 giorni, per poi maturare in botti di rovere.

Is Ogus IGT, si presenta alla vista di colore rosso rubino, dal profumo Intenso, contraddistinto da note olfattive che ricordano i piccoli frutti rossi del sottobosco. Lievemente speziato il finale.

In bocca risulta caldo e morbido. Dalla buona persistenza aromatica e dal finale armonico.

Is Ogus IGT ha una capacita evolutiva di 12 anni. Si consiglia di servire alla temperatura di 16-18 °C.

Vostè – Iolei Winery

Vostè è un vino  rosso Nepente di Oliena ottenuto da uve Cannonau, prodotto dalla cantina Iolei Winery di Oliena - Sardegna.

Equivalente in lingua sarda dell'allocutivo di cortesia "Voi". Segno di rispetto e riverenza nei confronti del Nepente, nativo del territorio di Oliena ed apprezzato fin dall'antichità greca. In etichetta, Gabriele d'Annunzio, uno dei primi ad aver elogiato il Nepente con la celebre frase "Non conoscete il Nepente di Oliena neppure per fama? Ahi, lasso." Al naso esprime note di ciliegia, mora e lampone, con piccoli accenni di mirto e macchia mediterranea. Un vino unico con una produzione limitata per preservarne la qualità.

Si consiglia di servire alla temperatura di 18 °C

Amaro 150 – Is Cogas

L’Amaro 150 è un liquore ottenuto dall’infusione di estratti di radici, infuso di radici, acqua, alcool, vino, zucchero e miele.

Amaro 150 è un liquore che prende il nome dal tempo necessario alla sua preparazione, infatti prima che sia pronto necessitano 150 giorni.

Amaro 150 si presenta alla vista di colore ambrato, al palato il gusto deciso delle radici è bilanciato dalla delicatezza del miele sardo, ingredienti che conferiscono al prodotto una decisa nota amaricante e un retrogusto fresco.

L’Amaro 150 risulta ottimo come digestivo, base per cocktails o consumato freddo perfetto a fine pasto.

Liquore di Mirto – Is Cogas

Il Mirto Is Cogas è un liquore di mirto ottenuto secondo un’antica ricetta di famiglia dall’infusione di bacche di mirto selvatiche, acqua, alcool e zucchero.

Le bacche di mirto vengono selezionate accuratamente e raccolte a mano nelle campagne del Medio Campidano per poi essere sottoposte ad un processo di macerazione alcolica.

Il Mirto Is Cogas, si presenta alla vista di colore bruno intenso e al gusto regala un sapore fruttato e armonioso.

Si consiglia di servire freddo,  ottimo come digestivo dopo i pasti.

Janas – Eural Sulcis

Janas è un vino rosso Carignano del Sulcis DOC, ottenuto da uve Carignano in purezza prodotto da Eural Sulcis in collaborazione con l’azienda Tre Solchi.

Janas Carignano del Sulcis DOC si presenta alla vista di colore rosso rubino, al naso risulta intenso, contraddistinto da note olfattive che ricordano i piccoli frutti rossi del sottobosco. Lievemente speziato il finale. In bocca è caldo e morbido. Dalla buona persistenza aromatica e dal finale armonico. Janas ha una capacità evolutiva di 12 anni. Si Consiglia di servire alla temperatura di 16-18 °C. "Si narra che le "Janas" fossero le fate del folklore sardo, esperte nell'uso di erbe e unguenti, abili tessitrici e grandi coltivatrici. Sono molte le leggende che parlano di loro, ma una cosa è certa: avevano un forte legame con la terra che rispettavano e amavano, così come l'amiamo e la rispettiamo noi"

Xabarra – Carignano del Sulcis DOC

Xabarra è un vino rosso DOC Carignano del Sulcis ottenuto da un’accurata selezione di uve Carignano in purezza coltivato ad alberello, franco di piede, in terreni sabbiosi situati a pochissimi metri dal mare a Sant'Antioco nel Sud della Sardegna. Si consiglia di servire alla temperatura di 18° C.

Maccòri – Cantina di Calasetta

Maccòri è un vino rosso a Indicazione Geografica Tipica - Isola dei Nuraghi, ottenuto da uve Carignano. Maccòri è una località rurale del territorio di Calasetta, che confina verso il mare con una scogliera a strapiombo. Dà il nome ad un vino dai profumi fruttati di mora e lampone e dal gusto corposo e rotondo." Vino di colore rosso rubino, dal profumo vinoso, intenso e persistente, con note di frutti rossi. Al palato si presenta asciutto, corposo e rotondo. Accompagna primi piatti a base di sughi di carne, arrosti di carne, formaggi a media stagionatura. Servire alla temperatura di 18 °C.

NÙALI – Siddùra

Nùali è un vino passito Moscato di Sardegna a Denominazione di Origine Controllata ottenuto da uve Moscato in purezza, prodotto dalla cantina Siddùra di Luogosanto.

Malvasia di Bosa D.O.C. – Emidio Oggianu

La Malvasia di Bosa di Emidio Oggianu è un vino dal colore giallo oro, dal bouquet lungo e folto, si colgono sentori di fiori di ligustro e pesca. In bocca si presenta ampio, armonico e di grande personalità. Anche se consumato dopo anni dall'imbottigliamento, non è mai secco. Grande vino da meditazione e da dessert. Si accompagna con pasticceria a base di mandorla, con il fois-gras e con formaggi erborinati di lunga stagionatura o formaggi pecorini a media/lunga stagionatura.

Gocce D’uva – Cantina Trexenta

Gocce D'uva è un vino Spumante dolce ottenuto da uve a bacca aromatica. Spumante di colore paglierino chiaro, dal profumo intenso, persistente, fine, aromatico, fruttato, leggermente muschiato e con tenue sentore di noce schiacciata. Al palato si presenta dolce, sapido di buon corpo e rotondo. Accompagna risotti ai frutti di mare, fine pasto con il dessert. Servire alla temperatura di 8-10 °C.

Toccadibò – Birrificio Barley

Colore dorato carico e schiuma candida e pannosa, la Toccadibò ci ricorda subito una golden strong ale. Nel naso, si presenta pulita e secca con sensazioni alcoliche molto pronunciate che ben presto evaporano per lasciare trionfare un sontuoso fruttato di pesca e albicocca sciroppate che viene ben bilanciato da aromatiche note di luppolo che ricordano l’erba cipollina. Nel palato, l’annunciata sensazione di “warming” viene ben contrastata da un’ardita secchezza che ci regala un retrogusto speziato, pulito e tagliente che ci porta, nonostante il forte tenore alcolico, a desiderare subito un secondo bicchiere. Al degustatore più attento non sfuggirà un’inusuale ma gradevolissima nota di amaretto. A tavola può sposarsi alla perfezione con carni bianche, ma può sorprendere e sgrassare elaborati piatti a base di selvaggina, combattere con formaggi grassi di lunga stagionatura e rivelarsi irresistibile con crostate di frutta sciroppata o con gli amaretti. Lorenzo Dabove in arte Kuaska

Brentemmongia – Birra Scialandrone

Brentemmongia è una birra a bassa fermentazione in stile Blanche. Birra fresca, dissetante dalle note citriche e speziate. I luppoli garbati e il lievito caratterizzante fanno il resto. Gradazione alcolica 5.2% Vol, amaro 23 IBU (International Bitterness Unit).

Nuvole di Ale – Azienda Vitivinicola Castello Monteacuto

Nuvole di Ale è un vino bianco a Denominazione di Origine Controllata e Garantita ottenuto da uve Vermentino. Vino di colore giallo paglierino, all'esame olfattivo si presenta intenso, di notevole complessità e persistenza con note di frutta esotica, ginestra e mela che lo rendono particolarmente elegante. Di grande corpo, colpisce per la sua morbidezza e l’armonia tra freschezza e sapidità. Particolarmente indicato con grandi piatti a base di pesce, in particolar modo crostacei, è anche un ottimo accompagnamento per le zuppe di carciofi e fave. Servire alla temperatura di 10-12°C.

Broncu Boeli Rosato – Cantina Osvaldo Soddu

Broncu Boeli è un vino rosato a Denominazione di Origine Controllata, Cannonau di Sardegna, ottenuto da uve Cannonau, prodotto dalla Cantina Osvaldo Soddu di Mamoiada. Si consiglia di servire alla temperatura di 12-14 °C.

Jelinthon Liquore alla Bottarga

Jelinthon è il primo liquore alla bottarga di muggine. Da degustare  liscio ben freddo, on the rocks o con acqua tonica, perfetto per la creazione di cocktail e long drink. Prodotto per Jelinthon da Lucrezio R. Distilleria. Ricetta di Roberto Conti.

Arbè – Liquore di Mirto Bianco da Bacche di Sardegna – Istintosardo

Arbè è un Liquore di Mirto Bianco da Bacche di Sardegna prodotto artigianalmente dal Liquorificio Istintosardo di Tortolì in Sardegna. Un nettare unico e prezioso, frutto dell'incontro tra la saggezza liquoristica locale e l'eccezionalità delle bacche di mirto bianco autoctone dell'isola.

Questo elixir dai riflessi dorati viene creato attraverso un sapiente processo di infusione in cui le rarissime bacche di mirto bianco (Myrtus communis L. var. leucocarpa), dai candidi frutti maturi, vengono lasciate in ammollo in una miscela di alcool, zucchero e acqua. Il risultato è un liquore che si distingue per la sua complessità aromatica, un caleidoscopio di profumi agrumati e floreali che evocano la fragranza inebriante della macchia mediterranea in fiore.

Al palato, Arbè avvolge il palato con la sua morbidezza vellutata, regalando deliziose sfumature balsamiche che lasciano una gradevole eco di freschezza sul finale. Un'esperienza sensoriale che trascende la semplice degustazione, trasportando chi lo assaggia in un viaggio nella Sardegna più autentica.

Versatile e raffinato, questo nettare ambrato può essere apprezzato come digestivo dopo un pasto oppure utilizzato per creare cocktail di grande carattere ed eleganza. In ogni caso, la sua eccezionalità risiede nella cura artigianale con cui viene prodotto, secondo la tradizione del Liquorificio Istintosardo, senza l'aggiunta di aromi o coloranti artificiali, per preservarne tutta la purezza e l'autenticità.

Amargura – Liquore d’Arancia di Sardegna – Istintosardo

Amargura è un liquore all'arancia prodotto in Sardegna, creato con metodi artigianali a Ogliastra dal Liquorificio Istintosardo di Tortolì. Questo liquore è ottenuto dall'infusione idroalcolica di scorze di arance fresche della Sardegna, arricchite con carruba, china, alcool e zucchero, per creare un mix di sapori che rappresenta pienamente l'essenza del territorio sardo. Rispettando la filosofia di Istintosardo, Amargura viene realizzato artigianalmente senza l'aggiunta di aromi o coloranti artificiali. Questo garantisce un'esperienza autentica e naturale, allineata alla tradizione e all'innovazione dell'azienda. Amargura si caratterizza per il suo colore ambrato e il profilo aromatico complesso. Al naso, emergono note agrumate intense, accompagnate da delicate sfumature di caramello, richiamando la dolcezza delle arance fresche e la profondità degli ingredienti naturali. Per apprezzare al meglio le sue qualità, è consigliabile degustare Amargura freddo. Questo liquore offre un'esperienza sensoriale sofisticata, ideale per chi desidera esplorare nuovi sapori nel mondo dei liquori artigianali.

Perdularju – Azienda Agricola Piede Franco

Il vino rosso Perdularju Isola dei Nuraghi IGT prodotto dall'Azienda Agricola Piede Franco di Roberto Matzeu, azienda situata sull'isola di Sant'Antioco nella splendida Sardegna sud-occidentale. Il vino nasce dall'unione di uve Carignano, provenienti da giovani vigne a piede franco, e uve di Syrah e Cabernet Franc recentemente impiantati su porta innesto. Quest'ultime, selezionate attentamente, sono coltivate su terreni argillosi e trachitici. Le diverse varietà di uva vengono vinificate separatamente in serbatoi d'acciaio, con una lunga macerazione sulle bucce e una fermentazione malolattica anch'essa in acciaio. Dopo questa fase, le Carignano maturano in tonneaux, mentre il Syrah e il Cabernet Franc affinano in botti di rovere francese, anche di quarto passaggio, per un anno. Infine, il vino viene lasciato riposare in bottiglia per almeno 6-7 mesi prima di essere messo in vendita. Il Perdularju Isola dei Nuraghi IGT si presenta con un bouquet complesso e avvolgente, caratterizzato da intense note speziate e sentori di frutta rossa matura. Al palato, il vino è strutturato e vellutato, con un finale lungo e persistente. Il nome "Perdularju", che in sardo significa "girovago", richiama l'immagine del fenicottero, un uccello che attraversa l'Europa in un elegante viaggio, rappresentando il percorso delle Carignano, Syrah e Cabernet Franc che compongono questo blend. Dalla Spagna e Italia (Carignano), alla Francia (Syrah), passando per la Siria e Siracusa, il fenicottero simboleggia un cosmopolitismo innato, capace di adattarsi ovunque, proprio come questo vino celebra l'incontro tra tradizione locale e influenze esterne. Si consiglia di degustare alla temperatura di 18 °C.

Muscazega Rosato – Tenute Muscazega

Il Muscazega Rosato è un elegante vino rosato fermo Colli del Limbara IGT, prodotto a Luras in Sardegna dalla cantina Tenuta Muscazega. Realizzato con uve Nebbiolo al 100%, questo vino nasce da una selezione meticolosa sia in vigna che in cantina. Le uve subiscono una pigiatura soffice con diraspatura e una breve macerazione pellicolare di circa 2 ore a temperatura controllata. Successivamente, il mosto fiore viene separato per avviare la fermentazione a temperatura controllata. L'affinamento avviene in vasche d'acciaio. Alla vista, il Nebbiolo 100% Rosato della Tenuta Muscazega si presenta con un colore rosa chiaro. Al naso offre profumi intensi di frutta rossa, lampone e pompelmo rosa. Al palato è fresco e fragrante, con delicate note agrumate. Il finale è lungo, con una marcata sensazione minerale che arricchisce il bouquet. Questo vino è perfetto per accompagnare piatti a base di pesce, come zuppa di pesce, bottarga, tonno e pesce alla griglia. Si consiglia di servirlo a una temperatura di 10-12 °C per apprezzarne appieno le caratteristiche.

Costa Sud – Locci’s Domu

Lasciatevi rapire dal fascino del Rosato Costa Sud di Locci's Domu, un calice che racchiude in ogni goccia l'anima più autentica della Sardegna. Questo 100% Carignano in veste rosato è la massima espressione delle terre sulcitane, dove il mare cristallino accarezza i vigneti eredi di una tradizione vitivinicola eroica. Già il colore rosato trasmette un'identità unica, evocando i mozzafiato tramonti che decorano di sfumature rosacee il cielo di San Giovanni Suergiu. Il profumo genuino riporta alle brezze marine che lambiscono le vigne. Al palato, si apre un mondo di sensazioni, con una vibrante freschezza che si fonde con la morbidezza del Carignano in un abbraccio di elegante equilibrio, prolungato da piacevoli rimandi aromatici. Ogni sorso è un viaggio nel terroir esclusivo di questa terra, con i ceppi radicati nei terreni sabbiosi e argillosi. La vinificazione attenta, dalla diraspatura soffice alla lieve pressatura e alle fermentazioni in acciaio, preserva al massimo la pulizia organolettica e la delicatezza degli aromi di questo rosato. Conviviale e versatile, il Costa Sud Carignano del Sulcis DOC vi accompagnerà negli aperitivi con amici e negli abbinamenti a base di pesce, crostacei e formaggi freschi. Ma è anche il compagno ideale per antipasti leggeri e insalate estive, celebrando la bella stagione con i suoi sapori mediterranei. Servirlo a 12-15°C per apprezzare appieno la sua esplosione di profumi e lasciarvi sedurre da un viaggio sensoriale autentico alla scoperta delle radici più profonde del Sulcis.

Nea – Agricola Soi

Prodotto dall'Agricola SOI di Nuragus, Nèa è un vino rosato DOC 100% Cannonau di Sardegna. Questo vino rosato artigianale nasce dalle uve Cannonau coltivate nei vigneti sulle colline mioceniche di Nuragus, caratterizzate da un terreno marnoso ricco di carbonati e argilla. Le uve vengono raccolte rigorosamente a mano per preservarne l'integrità. La vendemmia anticipata mantiene un buon livello di acidità e di precursori aromatici tipici del Cannonau. In cantina, le uve vengono delicatamente pressate per ottenere un mosto dal colore tenue simile al succo di melagrana. Segue una lunga fermentazione a basse temperature di 16°C. Nèa viene poi affinato per 2-3 mesi "sur lies" in anfore di terracotta da 500 litri, per un "elevage" ottimale che esalta il terroir. Nèa si presenta con una splendida tonalità rosa scintillante. Al naso sprigiona inaspettati aromi di petali di rosa, note balsamiche, melagrana e ciliegia acerba. In bocca è morbido, pieno ed equilibrato, con un retrogusto fresco e vivace di agrumi rossi e un finale lungo e fruttato. Versatile a tavola, Nèa Cannonau di Sardegna DOC Rosato è l'abbinamento ideale per antipasti di pesce, crostacei, secondi di pesce, salumi e formaggi delicati. Si consiglia di servire alla temperatura di 12-14 °C.

Olosìa – Meana Terra del Mandrolisai

Olosìa è un vino rosso intenso e avvolgente che racchiude l'essenza più pura del Bovale Sardo, noto come Muristellu, vitigno principe del Mandrolisai. Questo prezioso nettare dai riflessi rubino e porpora nasce dai "vigneti eroici" di Meana Sardo, allevati ad alberello sulle ripide colline a 700 metri di altitudine.

Frutto di un'antica tradizione enologica rispettosa del territorio e della natura, Olosìa è il risultato di un processo di vinificazione artigianale. Le uve vengono raccolte a mano nell'ottobre sardo e selezionate con cura. La fermentazione avviene tra 25°C e 28°C con lunga macerazione sulle bucce e frequenti rimontaggi per estrarre i preziosi polifenoli. L'abile délestage conferisce ulteriore struttura e complessità.

Ma ciò che rende Olosìa davvero unico è il suo invecchiamento in tonneaux di rovere, che dona al vino una straordinaria ricchezza di estratto e complessità polifenolica. Dopo un minimo affinamento di 6 mesi in bottiglia, il vino viene messo in commercio.

Un bouquet fragrante e raffinato di piccoli frutti rossi e macchia mediterranea apre le danze per un'esplosione avvolgente di corpo e struttura al palato, con una trama tannica equilibrata che si prolunga in un finale lungo e delicato.

Compagno ideale per esaltare i sapori autentici della cucina sarda e mediterranea, come primi ben conditi, carni arrosto e formaggi stagionati, Olosìa va servito alla temperatura di 18°C per apprezzarne appieno l'eleganza.

Gastè – Meana Terra del Mandrolisai

Dai vigneti eroici piantati sulle ripide pendici di Meana Sardo, a 700 metri di altitudine, nasce Gasté, un Cannonau di Sardegna DOC che racchiude l'essenza più autentica del territorio. Questo intenso nettare rosso rubino è ottenuto da una selezione accurata di uve Cannonau 100%, provenienti da antichi vigneti ad alberello di 40-50 anni.

Gasté è il frutto di una tradizione enologica rispettosa dell'ambiente e della natura, con metodi di agricoltura sostenibile e una vinificazione non invasiva. Ogni sorso celebra l'unicità del Cannonau di Montagna.

La vinificazione di Gasté è un percorso artigianale di estrema cura. La fermentazione avviene tra 25°C e 28°C con macerazione sulle bucce e frequenti rimontaggi per estrarre aromi e tannini nobili. L'abile délestage garantisce un'ulteriore concentrazione di profumi e sapori. Una maturazione in acciaio e un affinamento di 6 mesi in bottiglia conferiscono complessità e longevità a questo capolavoro enologico.

Al naso, Gasté rivela un bouquet fragrante di piccoli frutti rossi e confettura. Al palato, è un'esplosione avvolgente di struttura e corpo, con tannini setosi e persistenti che avvolgono il palato in un abbraccio vellutato di perfetto equilibrio.

Abbinato a piatti della tradizione sarda e mediterranea, come primi di carne, formaggi saporiti, carni rosse alla griglia e selvaggina, Gasté è il compagno ideale per esaltare l'autenticità dei sapori più genuini. Da servire alla temperatura di 18°C per apprezzarne appieno l'eleganza.

Genìa – Meana Terra del Mandrolisai

Genìa è l'incarnazione stessa dell'anima enologica della Sardegna, un vino rosso che racchiude tutta l'autenticità del territorio del Mandrolisai. Prodotto dalla Cantina Meana Terra del Mandrolisai secondo una filosofia tradizionalista e rispettosa della natura, questo Mandrolisai Rosso DOC nasce dall'unione di uve Bovale Sardo, Cannonau, Monica e antichi vitigni a bacca nera autoctoni.

Le pregiate uve provengono da vigneti eroici di 80-90 anni, allevati ad alberello sulle colline scistose a 700 metri di altitudine. Una raccolta manuale nell'ottobre sardo seleziona i grappoli migliori per una vinificazione interamente biologica e naturale, con fermentazione spontanea a temperatura controllata, lunga macerazione e délestage. Vino non filtrato, Genìa può presentare un lieve deposito a testimonianza della sua genuinità.

Un intenso rosso rubino accoglie lo sguardo, mentre al naso un ampio bouquet di deliziosi frutti rossi avvolge i sensi. Al palato, Genìa si rivela morbido e avvolgente, con una trama tannica fine ed elegante che si prolunga in un finale armonioso e persistente.

Compagno ideale per piatti corposi come carni rosse, selvaggina e formaggi stagionati, Genìa è l'espressione più autentica dei vigneti eroici del Mandrolisai, da gustare alla temperatura di 18°C per apprezzarne appieno la complessità.

Parèda Rosato – Meana Terra del Mandrolisai

Parèda Mandrolisai DOC Rosato è un'autentica espressione dei vitigni autoctoni della Sardegna, un vino rosato di alta qualità che racchiude l'eccellenza della denominazione Mandrolisai. Ottenuto da un blend di uve Bovale Sardo, Cannonau e Monica, provenienti da vigneti eroici situati tra i 600 e i 700 metri di altitudine, Parèda incarna l'anima del territorio.

Le antiche viti ad alberello, di 50-80 anni, sono coltivate su terreni scistosi con basse rese per pianta, conferendo intensità e complessità al vino. La raccolta manuale seleziona solo i grappoli migliori, sottoposti a una macerazione pellicolare di 56 ore e a una fermentazione a temperatura controllata per preservare i profumi fruttati.

Parèda seduce con un colore rosa brillante e un bouquet intenso e persistente di ciliegie e lamponi. Al palato, si apre in un'esplosione di freschezza ed equilibrio, combinando delicatamente sapidità, corposità e vivacità.

Perfetto in abbinamento a ostriche, salumi, pasta con sughi di pesce, carni bianche e pesce alla griglia, Parèda Mandrolisai DOC Rosato è l'espressione fragrante dei vigneti eroici sardi, un'esperienza sensoriale unica da gustare a 12-14°C.

Mandrolisai DOC – La Dolce Vigna

Questo vino rosso Mandrolisai DOC prodotto da La Dolce Vigna è l'espressione del terroir di Atzara, ottenuto da uve Muristeddu, Cannonau e Monica con altri vitigni locali. Le vigne ad alberello, situate a 550m in un terreno tendente al sabbioso, vengono raccolte a mano in ottobre. Dopo la fermentazione spontanea, il vino matura 8 mesi in botte e 8-10 mesi in bottiglia. Il Mandrolisai DOC de La Dolce Vigna si distingue per l'intenso colore rosso rubino con riflessi violacei. Al naso esprime un bouquet persistente di frutta rossa matura. In bocca risulta vino corposo, caldo e avvolgente grazie anche alla sapida mineralità donata dal Bovale Sardo. A tavola perfetto con carni rosse, formaggi e salumi tipici, si consiglia di servire a 18-20 °C.

Baccamora – Locci’s Domu

Baccamora è un vino rosso fermo Carignano del Sulcis DOC ottenuto per il 90% da uve Carignano, affiancate da altri vitigni a bacca nera autoctoni in percentuali minori, in una vinificazione monoparcellare che esalta le peculiarità di questo terroir unico.

I vigneti di alberello che danno vita al Baccamora, gestiti da Locci's Domu, si trovano nel Sulcis, tra Is Urigus e Sua Baccas. Hanno un'età media di 60 anni, essendo stati impiantati intorno al 1950 in un terreno sabbioso, argilloso e calcareo, con una densità di 6000-7000 piante per ettaro.

La fermentazione delle uve avviene spontaneamente con l'utilizzo esclusivo di lieviti indigeni, senza aggiunta di elementi esterni, per preservare l'identità del Carignano Sulcitano.

Baccamora si presenta con un colore rosso rubino intenso e un bouquet aromatico che richiama la frutta rossa matura con eleganti note speziate e tostate.

Al palato denota carattere, con tannini morbidi e una piacevole sapidità minerale. Ottimo con arrosti e brasati di carne rossa, esalta i formaggi stagionati ed è perfetto anche con il pesce, dando vita ad abbinamenti di grande personalità.

La spiccata versatilità gastronomica lo rende ideale sia con i piatti della tradizione che con ricette più ricercate. Baccamora è una fedele interpretazione del Carignano Sulcitano, da servire a 18 °C.

Cumpartia – Locci’s Domu

Il Cumpartia Carignano del Sulcis DOC di Locci’s Domu rappresenta l'interpretazione più autentica del Carignano, vitigno principe della Sardegna che in queste terre trova la sua massima espressione.

Con il suo stile essenziale ma al contempo legato alla tradizione, Cumpartia incarna a pieno la cultura dell'ospitalità e della condivisione isolana. Il nome stesso significa "condividere" in lingua sarda. L'intento è quello di proporre un vino accessibile ma al contempo rappresentativo del terroir da cui proviene.

Le uve di Carignano sono coltivate in vigneti ultrasessantenni ad alberello, con densità di 6000-7000 ceppi per ettaro, situati tra San Giovanni Suergiu e Is Urigus. Il terreno sabbioso e calcareo dona a queste uve tutta la forza del Sulcis.

La vendemmia manuale e l'attenta selezione anticipano una vinificazione rispettosa, con macerazione sulle bucce per due settimane. Dopo la fermentazione in acciaio, il vino matura per 6 mesi in vetro.

Il Cumpartia Carignano del Sulcis DOC si distingue per l'intenso colore rosso rubino e gli aromi di frutti rossi maturi, spezie dolci e sentori balsamici. Al palato risulta potente e avvolgente, con tannini morbidi e una fresca sapidità minerale. Un vino di carattere, vera essenza di secoli di tradizione vinicola sulcitana.

Cumpartia è frutto della passione di Locci’s Domu per queste terre generose, una celebrazione del terroir del Sulcis da condividere con gli amanti dell'enologia sarda.

Ottimo in abbinamento a primi piatti saporiti, carni rosse arrosto e alla brace, formaggi semi-stagionati e salumi, si consiglia di servire a 18°C.

Bisus – Tenute Donnolù

Il Bisus Cannonau di Sardegna DOC è l'espressione dei sogni (Bisus in ogliastrino significa sogni) delle Tenute Donnolù, piccola realtà vinicola familiare nel cuore dell'Ogliastra, a Tertenia. Questo intenso rosso rubino dai riflessi granati è ottenuto da uve Cannonau 100% coltivate con passione a un'altitudine di 120m, con una resa di 40-60 quintali per ettaro. Le viti ad alberello e a spalliera, che regalano grappoli maturi e concentrati, vendemmiati rigorosamente a mano tra fine settembre e metà ottobre, sono curate con dedizione di generazione in generazione. Dopo la fermentazione in acciaio a temperatura controllata e l'affinamento di 8-10 giorni sulle bucce, questo vino corposo dai tannini morbidi e la mineralità sapida viene ulteriormente perfezionato con un passaggio in bottiglia. I suoi intensi profumi di frutti rossi e spezie lasciano spazio ad un sorso pieno e avvolgente. La sua eccezionale persistenza aromatica lo rende l'abbinamento ideale per arrosti, brasati e grigliate di carne rossa, selvaggina e formaggi stagionati. Si consiglia di servire a 18°C.

Clarosu – William Lasio Wines

L'etichetta Clarosu Vermentino di Sardegna DOC è l'espressione monovitigno del Vermentino coltivato nel terroir unico dell'areale campidanese. Questo vino bianco dai riflessi paglierini con sfumature verdi è prodotto dalla piccola realtà William Lasio Wines situata nel comune di Villasor, immersa nella rigogliosa campagna sarda. I vigneti di Vermentino, allevati a Guyot ad un'altitudine di 34 metri in un clima caldo e assolato che dona grande maturazione, vengono vendemmiati alla metà di Settembre con una resa contenuta di 70 quintali per ettaro. Dopo una delicata diraspatura e pressatura delle uve, il mosto fiore fermenta a temperatura controllata e matura per 6 mesi in acciaio. Al naso Clarosu evoca immediatamente un fruttato esotico di guava e mango, integrato armoniosamente da rimandi mediterranei di pesca, pera e albicocca. Una volta in bocca rivela una trama avvolgente dalla consistenza vellutata, ingentilita sul finale da una rinfrescante sferzata salina che richiama la brezza marina. Perfetto in abbinamento con i frutti di mare e le carni bianche, esalta anche formaggi freschi e caprini. Ottimo come aperitivo rinfrescante, la temperatura di servizio ideale è 8-10°C.

Umbrosu – William Lasio Wines

L'etichetta Umbrosu Cannonau di Sardegna DOC è l'espressione in purezza del vitigno Cannonau proveniente dall'areale a sud della Sardegna. Questo vino rosso rubino dai riflessi violacei è prodotto con cura artigianale dalla piccola cantina William Lasio Wines, situata nel comune di Villasor immerso nella campagna del Campidano. I vigneti di Cannonau, condotti con il tradizionale sistema di allevamento a Guyot ad un'altitudine di soli 34 metri sul livello del mare, godono di un clima mite e assolato che dona grande maturazione alle uve. Dopo un attento monitoraggio, la vendemmia avviene manualmente durante i primi giorni di Ottobre, con una resa contenuta di 60 quintali per ettaro. In cantina ha luogo una vinificazione rispettosa, con diraspatura, macerazione e fermentazione a temperatura controllata sulle bucce, a cui segue una pressatura soffice delle vinacce e la fermentazione malolattica spontanea. L'affinamento di 8 mesi in serbatoi d'acciaio mantiene intatta la freschezza e i sentori del vitigno. Al naso Umbrosu evoca con immediatezza i frutti rossi freschi come ciliegie e rose canine, arricchiti da piacevoli note speziate di pepe, curry e chiodi di garofano che ne ampliano la complessità gustativa. La degustazione rivela una invitante eleganza e continuità, equilibrata e sincera dall'inizio alla persistenza finale. Perfetto in abbinamento con salumi e formaggi di carattere, esalta il sapore intenso di carni alla griglia, selvaggina e primi piatti saporiti, servito ad una temperatura intorno ai 16-18 gradi. Sulla bottiglia campeggia stilizzata la foglia emblematica del Cannonau, omaggio all'uva principe della Sardegna.

Vermentino Superiore – Tenute Faragò

Il Cagliari DOC Vermentino Superiore delle Tenute Faragò di Serdiana è un vino bianco di grande carattere, realizzato al 100% con il vitigno Vermentino, tipico della Sardegna. Questo vitigno, rinomato per la sua versatilità e la sua capacità di esprimere il territorio, cresce in diverse zone dell'isola, conferendo ai vini una forte e unica personalità, pur mantenendo le classiche caratteristiche del Vermentino. Le uve di Vermentino vengono raccolte manualmente e selezionate attentamente. Dopo essere state diraspate e pressate delicatamente, il mosto viene chiarificato staticamente a freddo. La fermentazione avviene in vasche di acciaio inox per circa 10 giorni, con una temperatura controllata tra i 15° e i 18°. Successivamente, il vino matura in acciaio inox sui propri lieviti per almeno 6 mesi, prima di essere imbottigliato giovane e ulteriormente affinato per alcuni mesi prima della commercializzazione. Il Cagliari DOC Vermentino Superiore delle Tenute Faragò è un vino che riflette al meglio le caratteristiche varietali e territoriali. Proveniente da un'antica vigna di 60 anni a Serdiana, si presenta con un colore paglierino brillante che anticipa la freschezza al naso. I profumi floreali, agrumati e mediterranei avvolgono i sensi, mentre al palato il vino rivela tutta la sua fragranza. Profondo e sapido, grazie alla mineralità dei suoli in cui le radici affondano da decenni, il Cagliari DOC Vermentino Superiore si distingue per la sua perfetta concentrazione, offrendo un'esperienza equilibrata e piena. Questo vino si presta a una vasta gamma di abbinamenti gastronomici, dalla cucina di mare ai primi piatti e alle carni bianche. Si consiglia di servirlo a una temperatura compresa tra gli 8 e i 10 gradi Celsius per apprezzarne appieno le sue qualità uniche.

Malvasia Macerato – Tenute Faragò

Il Malvasia Macerato Isola dei Nuraghi IGT delle Tenute Faragò è un vino dalla personalità unica, ottenuto esclusivamente da uve Malvasia al 100%, un vitigno originario del Mediterraneo occidentale e ampiamente coltivato nelle zone intorno a Bosa e Cagliari, in Sardegna. I vigneti, estesi su terreni argillosi e limosi con importanti presenze di calcare su una superficie di un ettaro, sono coltivati utilizzando il sistema di allevamento Guyot, rinomato per garantire la massima qualità delle uve. La vinificazione inizia con una scrupolosa selezione delle migliori uve, raccolte manualmente e delicatamente diraspate prima di fermentare in vasche di acciaio a temperatura controllata per 40 giorni, mantenendo il contatto con le bucce. Successivamente, il vino affina per 6 mesi in anfore di ceramica e piccoli fusti di rovere francese, seguito da un periodo di maturazione in bottiglia prima di essere introdotto sul mercato. Il profumo del Malvasia Macerato Isola dei Nuraghi IGT è intenso e complesso, con note fruttate e floreali esaltate dall'affinamento rispettoso in legno. Di colore giallo paglierino brillante con riflessi dorati, il vino è secco, morbido e presenta una buona persistenza, con una notevole struttura ed eleganza. Questo vino è l'ideale per accompagnare piatti a base di pesce, grigliate di pesce, crostacei e molluschi, ma si abbina anche perfettamente con formaggi poco stagionati. Si consiglia di servirlo a una temperatura compresa tra i 12 e i 14 gradi Celsius per apprezzarne appieno le qualità.

Malvasia – Tenute Faragò

Il Malvasia Isola dei Nuraghi IGT delle Tenute Faragò è un vino bianco pregiato e distintivo, ottenuto esclusivamente da uve Malvasia al 100%, un vitigno originario del Mediterraneo occidentale coltivato principalmente nelle zone attorno a Bosa e Cagliari, in Sardegna. I vigneti, estesi su terreni caratterizzati da argilla, limo e significativi depositi calcarei su una superficie di un ettaro, sono coltivati utilizzando il sistema di allevamento Guyot, rinomato per la produzione di uve di alta qualità. Le uve vengono raccolte manualmente e trasportate in cantina in cassette, dove viene avviata la vinificazione con un'estrazione del mosto tramite una pressatura delicata. Dopo una lenta decantazione, il mosto fermenta in vasche di acciaio inox a temperatura controllata per circa 15 giorni. Successivamente, il vino affina in acciaio inox sui propri lieviti per almeno 6 mesi, prima di essere imbottigliato giovane e sottoposto a un ulteriore periodo di maturazione prima di essere introdotto sul mercato. Il Malvasia Isola dei Nuraghi IGT delle Tenute Faragò si distingue per il suo profumo delicato e caratteristico. Di colore giallo paglierino con riflessi dorati più o meno intensi, è secco, morbido e fresco al palato, con una piacevole persistenza e struttura. Questo vino si sposa perfettamente con piatti a base di pesce ed è ideale da gustare a una temperatura compresa tra i 10 e i 12°C

Cannonau Rosato – Tenute Faragò

Il Rosé Cannonau di Sardegna DOC delle Tenute Faragò di Serdiana è un vino rosato che celebra l'unicità del vitigno Cannonau, predominante nella regione sarda. Questo vino, prodotto con uve provenienti da vigneti estesi su una superficie di 3 ettari caratterizzati da terreni argillosi, limosi e calcarei, rappresenta un equilibrio perfetto tra struttura ed eleganza. Le uve, accuratamente selezionate e raccolte a mano, subiscono una delicata diraspatura e pressatura. Dopo un’attenta chiarifica statica a freddo, il mosto fermenta in vasche di acciaio per circa 10 giorni, mantenendo una temperatura controllata tra i 15° e i 18°. Successivamente, il vino affina in vasche di acciaio inox sui propri lieviti per circa 6 mesi, prima di essere imbottigliato giovane per preservare la freschezza e i profumi tipici del vitigno. Il risultato di questa meticolosa vinificazione è un rosato dalla sfumatura rosa tenue, che incarna sia la delicatezza che la determinazione del suo carattere. I suoi profumi eleganti e complessi anticipano un'esperienza gustativa che conferma la versatilità di questo vitigno, offrendo un equilibrio tra sapore pieno e freschezza. Il Rosé Cannonau di Sardegna DOC delle Tenute Faragò si presta a molteplici abbinamenti gastronomici. Perfetto come aperitivo, è ideale per accompagnare antipasti di mare o di terra, primi piatti leggeri e carni bianche. Si consiglia di servirlo a una temperatura tra i 6 e gli 8 gradi Celsius per assaporarne appieno le qualità.

Bovale – Tenute Faragò

Il vino Bovale Isola dei Nuraghi IGT delle Tenute Faragò è un'eccellente espressione del vitigno autoctono sardo Bovale Sardo al 100%. Questo vitigno, recentemente rivalutato e apprezzato per le sue caratteristiche uniche, viene coltivato principalmente nel centro-sud dell'isola, in vigneti che si estendono su terreni prevalentemente sabbiosi per un totale di 1 ettaro. La tecnica di allevamento utilizzata, il Guyot, contribuisce a garantire la massima qualità delle uve raccolte a mano in cassette. Dopo una delicata pigiatura, il mosto subisce una macerazione pre-fermentativa a freddo seguita da una fermentazione di circa 10 giorni a 25 °C in vasche di acciaio, con regolari rimontaggi per favorire l'estrazione delle sostanze nobili dalla buccia. Il vino viene poi affinato in vasche di acciaio inox per circa 7 mesi, prima di essere imbottigliato giovane per esaltare al meglio i suoi profumi e la struttura tipica del vitigno. Di colore rosso rubino intenso con leggeri riflessi violacei, il Bovale Isola dei Nuraghi IGT offre un naso intenso e complesso con note di frutta rossa e di macchia mediterranea. In bocca è secco, pieno, caldo e persistente, ideale per accompagnare antipasti di terra, taglieri di salumi e formaggi stagionati, carni rosse e cacciagione. Per apprezzarlo al meglio, si consiglia di servirlo ad una temperatura compresa tra 16 e 18 gradi.

Cannonau – Tenute Faragò

Questo vino rosso a denominazione di origine controllata è ottenuto da uve Cannonau provenienti dai vigneti di proprietà delle Tenute Faragò. Il Cannonau è il vitigno principe della Sardegna, qui si esprime con carattere, equilibrio ed eleganza.

Le viti, allevate a Guyot, sono coltivate su un terreno caratterizzato da argille, limo e blocchi calcarei, esteso su una superficie di 3 ettari.

La vendemmia è manuale. In cantina, dopo una leggera macerazione a freddo, le uve vengono pigiate delicatamente e avviate a fermentazione in vasche d’acciaio, con rimontaggi quotidiani. Segue un affinamento semestrale, sempre in acciaio.

Il Cannonau di Sardegna DOC delle Tenute Faragò si presenta di un intenso colore rosso rubino. Al naso esprime aromi fruttati di prugna, amarena e frutti di bosco. Secco e fresco, ha struttura equilibrata, con tannini morbidi e finale persistente.

Vino eclettico e versatile, si abbina ad antipasti tradizionali, primi piatti robusti, arrosti, carne alla brace e selvaggina. La temperatura di servizio consigliata è 16-18°C.

Un’interpretazione autentica del vitigno principe della Sardegna, capace di sorprendere gli amanti dei grandi rossi dell’isola.

Sambene – Cantina Ruju Sardu

Il vino rosso Sàmbene, prodotto dalla cantina Ruju Sardu, è un Isola dei Nuraghi IGT ottenuto dalla combinazione di tre vitigni: Cannonau, Cabernet Sauvignon e Syrah. Questi vitigni sono coltivati nello stesso vigneto a Oliena, in zona Jumpadu, su terreno calcareo e marne, con una resa di 50 quintali per ettaro.

La vendemmia, eseguita manualmente, avviene solitamente tra metà settembre e i primi di ottobre, e le uve vengono sottoposte alla crioestrazione selettiva per la fermentazione con lieviti indigeni selezionati. Dopo la pressatura soffice e il rimontaggio manuale, il vino riposa in acciaio e in barrique di rovere per circa due anni prima dell'imbottigliamento.

Il colore del vino Sàmbene è porpora compatto e vivace, con profumi netti di frutti rossi maturi, marasche, more di rovo, humus e macchia mediterranea. Il gusto è caldo, asciutto e persistente, con un tannino ben espresso ma evoluto e di classe.

Sàmbene si abbina bene a piatti strutturati della tradizione sarda e italiana, ma grazie al suo tannino morbido e avvolgente può accompagnare anche pietanze più delicate. Si consiglia di servirlo a una temperatura di 18-20° C in un calice bordolese o balloon.

Pupusu – Cantina Ruju Sardu

Il Pupusu è un vino rosso Cannonau di Sardegna DOC Nepente di Oliena prodotto dalla cantina Ruju Sardu utilizzando uve Cannonau al 95% e altri vitigni al 5% provenienti dall'agro di Oliena nella zona Jumpadu. Il nome Pupusu significa "fiocco" ed è un vezzeggiativo dato alla nascita a Sebastiano Pupusu Pugioni, a cui il vino è dedicato. Le viti sono coltivate su terreno a disfacimento calcareo misto a marne e la resa è di 50 quintali per ettaro. La vendemmia viene eseguita rigorosamente a mano tra settembre e ottobre. Le uve vengono poi fermentate con lieviti indigeni selezionati, la pressatura è soffice e il rimontaggio viene eseguito a mano. Il vino viene fatto riposare in acciaio, ma una parte della massa viene affinata in legno. Dopo circa due anni avviene l'imbottigliamento. Il Pupusu Cannonau di Sardegna DOC – Nepente di Oliena – ha un colore rosso rubino che tende all'arancione con l'invecchiamento. Al naso è intenso e avvolgente, con un leggero aroma di piccoli frutti rossi e ciliegia. Il sapore è caratteristico, avvolgente, caldo, persistente e gradevolmente tannico. Questo vino si abbina perfettamente con piatti di carne, selvaggina, formaggi maturi, ma è anche consigliato con piatti di mare ben strutturati. Si consiglia di servirlo in un calice bordolese o baloon alla temperatura ideale di 18-20°C.

Lo Vell – Cantina Leda

Lo Vell è un vino IGT Isola dei Nuraghi Rosso prodotto dalla Cantina Leda in Sardegna, il nome in lingua catalana significa Vecchio. Lo Vell è prodotto con uve Merlot coltivate ad Alghero in Sardegna, dove questo vitigno internazionale coltivato da oltre un secolo è diventato autoctono ed è stato inserito nell'Alghero Doc . Il clima della zona di produzione è mediterraneo, con inverni miti e estati molto calde, e piogge piuttosto scarse e concentrate nei mesi autunnali e invernali. Sono frequenti le ventosità, soprattutto da Nord-ovest. La vinificazione e l'affinamento di Lo Vell avviene in botte di rovere (tonneau) per 24 mesi, seguiti da ulteriori 12 mesi di affinamento in acciaio e vetro. Lo Vell è un vino complesso e persistente, fruttato e floreale, con note speziate. Ampio e con tannini raffinati che rivestono il palato lasciando un finale fresco Strutturato e morbido, a tavola da abbinare a piatti di una complessità e pari struttura. Si consiglia di servire alla temperatura di 18 °C.

Encant – Cantina Leda

Encant della Cantina Leda è un vino rosato Isola dei Nuraghi IGT prodotto con uve rosse tipiche del territorio di Alghero, in Sardegna, dove il clima mediterraneo è caratterizzato da inverni miti ed estati molto calde. Le piogge sono scarse e si concentrano principalmente nei mesi autunnali e invernali, mentre le ventosità sono frequenti, soprattutto da nord-ovest. Questo vino ha un colore rosa chiaretto e un profumo floreale e fruttato, con note di fiori di campo e frutti freschi. In bocca è fresco e sapido, con frutti persistenti e piacevoli, tra cui il litchi (ciliegia della Cina), che domina il sapore. Encant Isola dei Nuraghi IGT Rosato è una scelta eccellente per accompagnare antipasti e piatti di mare. Questo vino si sposa particolarmente bene con frutti di mare e aragosta, un piatto tipico della tradizione algherese. Per apprezzarlo al meglio, è meglio non berlo troppo freddo, poiché questo permette ai profumi del mare che circondano le viti da cui è prodotto di sprigionarsi. Si consiglia di servire alla temperatura di 10-12 °C. Encant, è, nel linguaggio algherese, di origine catalana, "Incanto".

Vent – Vendemmia Tardiva – Cantina Leda

Vent Vermentino di Sardegna DOC, Vendemmia Tardiva della Cantina Leda di Alghero in Sardegna, prende il suo nome dalla lingua catalana che significa "vento". In particolare, è dedicato al Maestrale, che porta con sé il sale dell'acqua del mare sulle uve, conferendo ai vini un'alta sapidità e mineralità. Le uve utilizzate per produrre il Vent sono raccolte a mano, con la vendemmia che avviene a metà settembre. Il vino è composto al 100% dal vitigno Vermentino di Sardegna DOC e viene prodotto nella zona di Alghero, in Sardegna, dove il clima mediterraneo caratterizzato da inverni miti e estati molto calde crea le condizioni ideali per la produzione di questo pregiato vino. Il colore del Vent è paglierino tendente al verdolino, con una brillantezza che lo rende ancora più invitante. Il suo profumo è fruttato, con note di frutta esotica e frutti gialli come la pesca matura, e floreale, con fiori gialli che completano il bouquet aromatico del vino. La vinificazione avviene a temperatura controllata in serbatoi di acciaio inox, per preservare al meglio le caratteristiche del vino. Il sapore è di grande struttura e sapidità, elegante e perfetto per accompagnare piatti di mare. Vent è un vino che esprime tutta la forza e la vitalità del territorio sardo, grazie alla sua composizione, alla vinificazione attenta e al clima ideale della zona di produzione. Un vino perfetto per chi cerca una bottiglia di qualità da accompagnare a piatti di mare o da gustare in compagnia di amici e familiari. Si consiglia di Servire alla temperatura di 8-10 °C.

Ginjol Oro – Cantina Leda

Ginjol Oro è un vino rosso IGT Isola dei Nuraghi prodotto dalla Cantina Leda di Alghero ottenuto da uve rosse tipiche del territorio.

Le uve nascono in un terroir perfetto per la loro maturazione, dal clima mediterraneo, con inverni miti e estati molto calde. Le piogge sono piuttosto scarse e concentrate nei mesi autunnali e invernali. Frequenti le ventosità, soprattutto da Nord-ovest.

Il vino matura per 24 mesi in botti di rovere, per poi affinare in acciaio e vetro per ulteriori 12 mesi.

Ginjol Oro si presenta alla vista di colore rosso rubino carico, al naso è complesso è ampio. Il suo profumo spazia dal fruttato, prugna e confetture, al floreale con sentori di fiori appassiti, pre finire con ricordi di stecca di vaniglia, cannella, tabacco e cacao.  

In bocca è strutturato e morbido, da abbinare a piatti di una complessità e pari struttura.

Si consiglia di servire alla temperatura di 18 °C.

Cagnulari Riserva – Cantina Leda

L’Alghero DOC Cagnulari è un vino rosso Riserva prodotto con uve Cagnulari in purezza proveniente dai vigneti coltivati in agro di Alghero dalla Cantina Leda in Sardegna.

Le vigne vengono coltivate mediante sistema di allevamento a Guyot su suolo argilloso, sabbioso, mediamente calcareo in un terroir perfetto dal clima mediterraneo, con inverni miti e estati molto calde e frequenti ventosità con precipitazioni concentrate mediamente nei mesi autunnali e  invernali.

La densità d’impianto è di 4000 ceppi per ettaro, con una resa di 60 quintali per ettaro.

In cantina, il processo di fermentazione si s volge a temperatura controllata, in contenitori di acciaio inox, mentre la maturazione in botti di rovere francese per un periodo di 3 anni prima dell’imbottigliamento.

Il Cagnulari Riserva della Cantina Leda, si presenta alla vista di colore rosso rubino carico, all’olfatto si percepiscono sentori di frutta matura della macchia mediterranea, come la mora di rovo e nuance speziate di tabacco da pipa e vaniglia.

Da abbinare a piatti di terra saporiti, carni rosse, cacciagione, dei formaggi stagionati e salumi.

Servire alla temperatura di 18 °C.

Babbai Jolzi Vermentino – Tenute Villa Lauras

Badde Jolzi Bianco è un vino bianco fermo a Denominazione di Origine Controllata, Vermentino di Gallura Superiore, ottenuto esclusivamente da uve Vermentino prodotto dalla cantina Tenute Villa Lauras di Luras, piccolo paese della Provincia di Sassari nella subregione storica della Gallura in Sardegna.

Badde Jolzi Bianco è prodotto in qualità limitate.

Si consiglia di servire alla temperatura di 10 °C.

Procurade – Associazione Alvarega

Procurade è un vino bianco fermo Isola dei Nuraghi IGT, ottenuto da uve Alvarega 100% provenienti dalle colline di Ozieri in Sardegna, prodotto dall'Associazione Alvarega. Procurade è un progetto di valorizzazione enologica del vitigno storico Alvarega che pone le basi culturali sull’identità sarda, ricordando la nascita dell’Inno scritto dall’ozierese Francesco Ignazio Mannu, conosciuto e cantato in tutta la Sardegna. I valori enunciati dall’inno, intendono essere richiamati tramite una valorizzazione delle risorse che la Sardegna può vantare, come questo antico e unico vino. Procurade intende quindi celebrare da un parte l'iscrizione dell'Alvarega fra i vitigni autoctoni sardi, avvenuto con decreto pubblicato nella gazzetta ufficiale del 30 novembre 2018 e dall'altra la recente istituzione dell'inno scritto dall'ozierese Francesco Ignazio Mannu, come inno ufficiale della Sardegna. La bassa resa, la composizione del terreno, il clima collinare, contribuiscono a rendere "Procurade" unico fra i bianchi sardi. I profumi complessi fruttati e di macchia mediterranea, la mineralità e sapidità in equilibrio con l’acidità e la morbidezza, si offrono al palato con una naturale freschezza. Ben si abbina con frutti di mare e piatti di pesce in genere, ma anche con salumi e formaggi di media stagionatura. Si consiglia di servire alla temperatura di 8-10 °C.

Theo – Tenuta Teo D’Oro

Theo è un vino bianco fermo Vermentino di Sardegna DOC, ottenuto da uve Vermentino, prodotto dalla cantina Tenuta Teo D’oro di San Teodoro in Sardegna.

Theo Vermentino di Sardegna DOC si presenta alla vista di colore giallo paglierino. Al naso il suo bouquet è ampio e complesso.

Ad un agrumato iniziale seguono sentori di fiori bianchi, pesca, a pola gialla infine erbe mediterranee.

Un vermentino profondamente legato al territorio di San Teodoro, nato dalle nostre uve migliori e dal gusto avvolgente e vibrante, con centro bocca pieno e di sostanza e un finale elegante ed equilibrato. 

Si consiglia di degustare alla temperatura di 8-10 °C.

Raije – Tenute la Scogliera

Raije è un vino rosso Carignano del Sulcis DOC, ottenuto da uve Carignano, prodotto dalla cantina Tenute La Scogliera di Calasetta in Sardegna.

"Raije” in dialetto Tabarkino significa Radici. 

Radici per ricordare le tradizioni tramandate da 4 generazioni di viticultori. 

Radici, sempre le stesse fin dal 1820, che hanno originato piante dalle quali sono state ricavate le talee utilizzate per la propagazione delle viti nella tenuta. 

Nel corso di 2 secoli le piante si sono adattate alle condizioni pedoclimatiche dell’isola e dei suoi suoli sabbiosi, ambienti battuti da forti venti di scirocco e maestrale, sopravvivendo a primavere ed estati siccitose.

Ma se l'uomo accoglie con passione la terra che ci è stata data, allora la natura ci ripagherà, nonostante i suoi sbalzi d'umore.

Ed ecco che dal ceppo di Carignano a “Piede Franco” allevato ad alberello, su un suolo sabbioso, accarezzato dalla salsedine proveniente dalla  vicina scogliera di Mangiabarche a Calasetta, approda finalmente nelle nostre bottiglie e nei vostri calici il nostro vino, Raije.

Dughine – Cantine Ziu Andria

Dughine è un vino bianco fermo Vermentino di Sardegna DOC prodotto dalla Cantina Ziu Andria di Dorgali, ottenuto da sole uve Vermentino. Dughine Vermentino di Sardegna DOC,si presenta alla vista di colore giallo paglierino.  Al naso si presenta con un bel fruttato vivo con leggeri sentori floreali. Al palato è fresco, con una buona acidità e con finale di grande piacevolezza. La fermentazione del Vermentino Dughine avviene a temperatura controllata tra i 16- 18°C. Il vino affina successivamente  poi in vasche in cemento, più 1 mese in bottiglia. Si consiglia di degustare alla temperatura di 8-10 °C.